Nelle scorse ore Apple ha deciso di estendere la possibilità di utilizzare iWork for iCloud beta a tutti gli utenti in possesso di un ID Apple. Per iniziare da subito a provare la suite, è sufficiente navigare con il proprio browser su icloud.com ed effettuare l’accesso.

iworkforicloud

Durante la notte, Apple ha colto tutti di sorpresa rilasciando iOS 7 beta 6, interrompendo il consueto ciclo di rilascio più o meno quindicinale. L’aggiornamento arriva infatti dopo circa una settimana dal rilascio della quinta beta, e sembra essere una versione di emergenza, votata alla correzione di alcuni problemi riscontrati nella sicurezza del software.

beta_ios7

Dropbox manderà in pensione la sua attuale API in favore di una di nuova generazione a partire dal 1 Settembre, inevitabilmente quindi tutte le applicazioni che prevedono la sincronizzazione dati utilizzando il servizio di cloud storage attraverso l’uso delle API smetteranno di funzionare.

[app url=”https://itunes.apple.com/it/app/1password-password-manager/id568903335?mt=8″]

Il servizio MobileMe offerto da Apple è stato ufficialmente chiuso esattamente un anno fa. A seguito dell’annuncio relativo al nuovo servizio di iCloud, avvenuto nell’estate del 2011, Apple ha originariamente avvertito gli utenti di MobileMe che potevano mantere il loro attuale storage, oltre ad avere ulteriori 5 Gb gratuiti di archiviazione iCloud, per agevolare le operazioni di transizione tra i due servizi.

mobile-me-to-icloud-e1312696642279

0

Qualche giorno fa vi avevamo parlato di come Apple avesse deciso di estendere ai suoi dipendenti i test del servizio iWork for iCloud, presentato durante il WWDC. Oggi arriva una nuova notizia che dimostra come Apple tenga a questo progetto e quanto si voglia spingere per un rilascio in tempi brevi.

hero

Dopo la presentazione di iWork for iCloud, avvenuta durante il WWDC 2013, Apple ha avviato un periodo di beta testing aperto solo agli sviluppatori per testare al meglio il nuovo servizio. Da qualche ora però Apple ha esteso il test anche ai suoi impiegati…

iworkicloud

Google lo scorso settembre ha fermato la sincronizzazione nativa dei contatti e dei calendari sui dispositivi iOS. Questa limitazione è stata parte di una graduale eliminazione dei protocolli Microsoft Exchange ActiveSync in favore di CardDAV e CalDAV, che rappresentanto i protocolli client/server WebDAV HTTP-based per contatti e le voci del calendario.

ios-7-logo