Ottime impressioni per la prima settimana di Angela Ahrendts

Come sappiamo l’ex SVP del retail John Browett ha lasciato l’amaro in bocca a tutti, dopo soli sei mesi era abbastanza chiaro che non era adatto a questo tipo di incarico e così Tim Cook lo ha licenziato. Ci è voluto più di un anno per trovare un adeguato sostituto  e ora finalmente è arrivata…

angela

La buona notizia è che la nuova responsabile è Angela Ahrendts, ex CEO di Burberry e 53° classificata nell’elenco 2013 di Forbes, delle donne più potenti al mondo. Angela dopo le prime settimane di incarico ha già dimostrato di non aver niente a che vedere con Browett, in quanto ha già visitato un certo numero di Apple Store nella zona di San Francisco facendosi già amare dai propri dipendenti.

Secondo un report di Mark Gurman di 9to5Mac i dipendenti che hanno incontrato Angela, la descrivono come “calda e genuina“, “onesta e appasionata“, proprio come un alto dirigente Apple dev’essere.

Nelle conversazioni con i dipendenti degli Apple Store, Angela ha fatto notare che lei è sempre stata inspirata da Apple e in particolare da Steve Jobs. Nel suo passato la Ahrendts ha anche avuto collaborazioni tra il celebre marchio Burberry ed Apple, le due società hanno collaborato lo scorso anno, durante la presentazione di una sfilata a Londra, filmando interamente lo spettacolo con gli iPhone 5s, inoltre alcuni negozi Burberry sono stati equipaggiati con iPad per consentire ai clienti di poter visualizzare maggiori informazioni sui prodotti esposti.

Secondo Gurman la Ahrendts ha già iniziato a rimodellare il team esecutivo retail di Apple, stabilendo una strategia a 3 poli che comprende: il mercato Cinese, pagamenti mobili e una riprogettazione delle strategie di vendita all’interno degli Store.

Angela Ahrendts è stata contattata da Apple alla fine dello scorso anno e ha iniziato ufficialmente la sua nuova carriera il mese scorso, ricevendo fin da subito un bonus in azioni vincolate pari a 70 milioni di dollari…



Fonte: iDownloadblog


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.