Il traffico web generato dall’iPod Touch è superiore a quello di BlackBerry e Windows Phone messi insieme

Può anche darsi che l’iPod sia davvero un business in declino, ma è certo che la parabola discendente del lettore multimediale continua a riservare sorprese e belle soddisfazioni per Cupertino…

2012_iPod_touch_5th_gen_13

Il primo fattore in gioco è puramente economico: l’iPod infatti rappresenta per Apple un business da 5 miliardi di dollari l’anno, introito che mostra ancora una volta la grandezza del dispositivo rispetto alla concorrenza.

Una grandezza, non solo economica, che si evidenzia anche al di fuori del mercato dei lettori multimediali. Secondo i dati di una ricerca sul traffico web condotta da Opera Mediaworks, l’iPod – in particolare l’iPod Touch  ha generato più traffico web di quanto non ne abbiano generato insieme gli smartphone BlackBerry e Windows Phone.

Venendo ai numeri, l’iPod Touch rappresenta il 3,15% del traffico web mobile, una goccia nel mare di Cupertino che rappresenta il 38,17% complessivo, ma una tempesta se lo paragoniamo, come accennato in precedenza, agli Windows Phone (0,18%) e ai BlackBerry (1,47%).

Vale la pena infine notare che, nonostante i numeri da capogiro, Apple ha perso la leadership del traffico web globale. Per la prima volta, la piattaforma Android si piazza al primo posto in termini di traffico web con una quota del 42,83%.

Il primato appena conquistato da Android risulta tuttavia meno impressionante se consideriamo che i dispositivi montanti il sistema operativo mobile di Google sono migliaia, molti dei quali decisamente più economici rispetto ai prodotti Apple.



Fonte: Cult of Mac


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.