Le prossime generazioni di iPhone potrebbero supportare nativamente lenti fotografiche intercambiabili

Guardando ad un brevetto reso pubblico ieri dallo U.S. Patent and Trademark Office, le future generazioni di iPhone potrebbero essere caratterizzate da un sistema di lenti fotografiche intercambiabili simili alla lente Olloclip.

2-1

Il brevetto descrive nel dettaglio una modifica alla porzione esterna della fotocamera che, tramite un supporto a baionetta, potrebbe andare ad ospitare diversi tipi di lenti fotografiche.

La struttura a baionetta del supporto garantirebbe una presa sicura della lente al chassis dell’iPhone, pur mantenendo un profilo poco appariscente nel caso in cui essa non venga utilizzata.

L’enfasi rispetto al fattore estetico caratterizza da sempre i prodotti Apple, ed è oltremodo presente all’interno di quest’ultimo brevetto, dove si sottolinea che le custodie dotate di supporti integrati per le lenti conformati a vite vadano in realtà a modificare l’aspetto del dispositivo, rendendolo per tanto meno appetibile per i consumatori. Cupertino ha anche vagliato la possibilità di utilizzare supporti magnetici, scartati tuttavia quasi subito per via delle scarse solidità e precisione rispetto ad un sistema di bloccaggio fisico.

Come è possibile apprezzare dall’immagine qui sotto, il supporto a baionetta – integrato con la porzione esterna della fotocamera dell’iPhone – andrebbe a risultare quasi totalmente nascosto dalla lunetta che circonda la fotocamera stessa.

1-1

Questa non è la prima volta che Apple sperimenta le lenti fotografiche intercambiabili per l’iPhone. Nel dicembre del 2010, la società aveva depositato una domanda di brevetto riguardante un pannello posteriore per i dispositivi mobili capace di estendere le funzionalità della fotocamera.

Considerando inoltre che l’iPhone sta diventando per molte persone la fotocamera principale, anche la nota avversione di Jony Ive nei confronti dell’integrazione dei dispositivi con parti mobili complesse potrebbe venir meno di fronte ad un mercato ancora aperto e competitivo. In un altro brevetto, pubblicato di recente, vengono descritti la struttura ed il funzionamento di un dispositivo separato in grado di fungere da telecomando per la fotocamera.

Il brevetto riguardante il meccanismo di fissaggio a baionetta è stato depositato da Apple il 7 settembre 2012 e porta le firme di Emery Sanford e Dominic Toselli come co-inventori.



Fonte: Cult of Mac


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.