[Cydia] Niente più password di sblocco mentre siamo a casa grazie a SafeHousePro

Torniamo ad occuparci della semplificazione delle procedure di sblocco dei nostri dispositivi grazie ad una delle funzioni, mediata da tweak naturalmente, che probabilmente è stata al centro dell’interesse della comunità jailbroken per molti anni.

shpintro

Se infatti l’introduzione del TouchID ha semplificato di molto l’utilizzo e l’immissione dei Codici di Sblocco per la protezione del proprio dispositivo, gli utenti Apple di lungo corso sicuramente ricorderanno il forte interesse nei confronti dei primi tweak in grado di affinare ulteriormente il controllo sulla richiesta di tali codici allo sblocco del dispositivo.

[cydia SafeHouse_Pro]

A lungo infatti si è parlato di “perimetri georeferenziati” e “identificazione dinamica delle Reti Wi-Fi” come possibili integrazioni nei futuri iOS per discriminare, in modo intelligente, quando fosse più o meno opportuno richiedere che l’utente inserisse il proprio codice di sblocco.

Negli ultimi mesi la Tecnologia iBeacons ha aperto nuovi e futuristici scenari in merito la cui attuazione potrebbe davvero rivoluzionare il modo in cui utilizziamo i nostri dispositivi, ma non bisogna dimenticare che sono stati innumerevoli i tweak che hanno sfruttato l’identificazione di una determinata Rete Wi-Fi per attivare o meno la richiesta del Codice di Sblocco per il proprio dispositivo.

shp1

Tra di essi quest’oggi ci occupiamo di SafeHouse PRO, recente aggiornamento radicale dell’omonimo tweak gratuito, che consente non solo di identificare una determinata Rete Wi-Fi ma anche un determinato Accessorio Bluetooth come “sicuri” e quindi procedere automaticamente alla disabilitazione del Codice di Sblocco.

Naturalmente la Rete WiFi da considerare “sicura” è a discrezione dell’utente, sia essa quella di casa oppure quella attiva nel luogo di lavoro. Il nostro è solo un esempio che ritrae la situazione più probabile.

shp2

Come potete vedere dalle immagini la configurazione di SafeHouse PRO è davvero semplice ed intuitiva: basta infatti inserire negli appositi campi l’identificativo SSID della Rete Wi-Fi da considerare sicura oppure il Nome dell’Accessorio Bluetooth da considerare tale per consentire al tweak di disabilitare autonomamente la richiesta del Codice di Accesso in presenza di uno di essi.

SafeHouse PRO ha mostrato un ottimo comportamento sia su iPhone che su iPad, e considerando i vantaggi derivanti dal suo utilizzo il prezzo di vendita di soli 1,44€ risulta giustificato.

Tuttavia se desiderate testarne il funzionamento prima di procedere all’acquisto vi ricordo che potete innanzitutto approfittare dell’omonima versione gratuita, offerta dallo sviluppatore, la quale è tuttavia limitata al solo riconoscimento delle Reti Wi-Fi.

[cydia _SafeHouse]

Viceversa se siete interessati anche all’identificazione degli Accessori Bluetooth potete trovarne una versione gratuita di SafeHouse PRO all’interno della Repository di BiteYourApple.


7 commenti

  1. Installato e rimosso subito in quanto manca una essenziale funzione per l’iPhone 5S. Vista l’abitudine nel gesto di sblocco tramite touch id bisognerebbe aggiungere ugualmente la possibilità di sbloccarlo con essa.

  2. Spesso non riconosce l’impronta e sono costretto a sbloccarlo tradizionalmente. In tal caso questo tweak torna utile

  3. Sapete se c’è un tweak per l’wifi, cioè quando entri nel raggio della propria rete si attiva e viceversa quando esci dal raggio si disattiva!?!? Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.