Jailbreak di iOS 7, ecco perchè è meglio aspettare

Nella giornata di oggi si sono susseguite tantissime notizie in merito al Jailbreak di iOS 7, l’annuncio degli Evad3rs riguardante il rilascio del tool Evasion7 ha entusiasmato tantissime utenti Apple felici di poter di nuovo utilizzare sui loro iDevice la tanto amata Cydia. Dopo poche ore però l’euforia si è spenta e si è trasformata in un incubo, per coloro che hanno dovuto ripristinare il proprio device a causa dei persistenti loop. In questo articolo andiamo a vedere i motivi per cui sarebbe meglio non eseguire il Jailbreak…

Cattura

Dopo la notizia dell’uscita del Jailbreak Untethered di iOS 7 moltissimi utenti hanno iniziato a fare una considerazione apparentemente logica, al momento non ci sono tweek compatibili e il Mobile Substrate non è funzionante però io il Jailbreak lo eseguo in modo da evitare che Apple con un update chiuda tutte le falle utilizzate.
Questo pensiero, che anche il sottoscritto aveva avuto si è andato perdendo nel corso delle ore leggendo le sempre più raccapriccianti notizie in merito al Jailbreak che per anni aveva rappresentato uno strumento al servizio degli utenti e non un mezzo di guadagno.

Al momento le notizie che arrivano dagli hacker non sono per niente rassicuranti ed ecco perchè è stata stilata una lista di motivazioni per cui non è sicuro e conveniente eseguire il Jailbreak di iOS 7.

Non è sicuro

Secondo numerose notizie comparse in rete nelle ultime ore pare proprio che gli Evad3rs abbiano venduto un posto nella homescreen degli utenti intenzionati ad eseguire il Jailbreak ad un tristemente noto sito cinese.
Il posto nella homescreen, per gli utenti che hanno impostato la lingua cinese viene infatti riempito da una applicazione che consente il download di applicazioni presenti in App Store in maniera del tutto gratuito e che rende addirittura opzionale l’installazione di Cydia.

Al momento sembra che questa applicazione prelevi dei dati sensibili dal vostro iDevice inviandoli ai creatori di questo servizio passando per dei server che, a quanto si dice, dovrebbero trovarsi in Cina.

Cydia e Tweek

Al momento la maggior parte dei tweak presenti nel Cydia store non sono compatibili con iOS 7, neppure Cydia lo è, viene infatti installata una versione abbastanza vecchia che è ststa patchata dagli Evad3rs e resa compatibile con iOS 7.
Al momento dato che il padre di Cydia non sapeva nulla del Jailbreak forse sarebbe meglio evitare di eseguire il Jailbreak ed aspettare almeno una versione adeguata di Cydia.

Il Jailbreak ha ancora vari bug

Coloro che non hanno aspettato indicazioni per eseguire il Jailbreak di iOS 7 avranno sicuramente notato dei problemi dopo aver eseguito lo sblocco.
Il più diffuso riguarda la permanenza del dispositivo in loop dopo il Jailbreak, la motivazione di questo bug è molto semplice ed è correlata all’aggiornamento via OTA all’ultimo firmware disponibile.
Sono presenti ulteriori bug più o meno gravi, uno di questi lo potete chiaramente vedere in questo screenshot:

tIlY4x7

Al momento vi sconsigliamo dunque di eseguire il Jailbreak, è meglio infatti aspettare le prossime ore e vedere come si evolverà la situazione, in particolare si attendono le reazioni di alcuni esponenti importanti della scena del Jailbreak come GeoHot, iH8Sn0w e Winocm.

E voi che ne pensate? Avete già effettuato il Jailbreak?


9 commenti

  1. Perché dovete fare terrorismo psicologico?
    Ragioniamo punto per punto, prima cosa perché non dovrebbe essere sicuro? Fino a ieri erano i guru del jailbreak a cui tutti si inchinavano ed ora sono diventati dei terroristi? Il jailbreak è sicurissimo, quell’applicazione cinese è SOLO per chi ha il device cinese quindi non interessa 3/4 del mondo. C’è poi da dire che è un applicazione stile Zeusmos e che quindi può sembrare brutto che te la installino a priori ma non è niente di particolare. Inoltre vista la premessa non vi sembra il caso di aspettare i commenti dei diretti interessati prima di tirare conclusioni?
    Secondo, Cydia funziona, non è perfetta ma va. I teek non sono aggiornati come sempre. Anche per iOS6 la solfa era uguale ci volle più di un mese per essere quasi tutti compatibili. Quindi si può tranquillamente aspettare.
    In ultimo il jailbreak non è una cosa per bambini. A me non sta dando problemi. Chi invece ne sta avendo e non è capace di risolverli, in alcuni casi bastano semplici respring, è meglio che queste cose non le provasse neanche a fare. Non basta una guida a saper fare qualcosa. Esistono migliaia di libri sulla medicina ma non per questo ci mettiamo tutti a fare trapianti di cuore! Questi articoli ve li potevate pure risparmiare.

    1. Non ti sembra strano che abbiano rilasciato il Jailbreak senza dare nessuna, vera, notizia in merito e senza nessun video sui progressi come gli altri anni?
      Come mai hanno avuto tutta questa fretta?
      Come mai Saurik non è stato informato sulla realizzazione di un tool definitivo?
      Come mai monta una versione di Cydia non ufficiale e che lo stesso Saurik definisce poco sicura e piena di bug e malfunzionamenti?
      Perchè tutta questa fretta? fatti un giro su Cydia e magari anche tu riuscirai a capire perchè al momento consigliamo di non farlo.
      Dopotutto noi abbiamo una repo, saremmo stupidi ad andare contro noi stessi o no?
      Poi ognuno è libero di fare quello che vuole, questo articolo vuole solo essere un consiglio, se volete fare il Jailbreak nessuno ve lo vieta.

      1. Allora che l’abbiano rilasciato in fretta e furia è evidente. Ma nel loro comunicato si capisce il perché. Ora, a noi cosa cambia? Nulla! È il solito jailbreak! Possiamo incazzarci perché ci toccherà rimanere alla 7.0 perché alla 7.1 chiuderanno al 99% la falla ma son dettagli. Anche perché la .1 a differenza dell’altri anni non porta nessuna grande novità o miglioramento, solo risoluzione di bug che molti come me non hanno mai avuto.
        Che Saurik venga informato o no, il jail c’è e gli toccherà aggiornare cydia.
        Il giro in cydia me lo sono fatto e sia il iPhone che il mio iPad sono normalissimi. Certo non c’è un cazzo di compatibile ma anche al rilascio per il 5 ed il 6 non c’era una fava ed abbiamo dovuto aspettare mesi prima che fosse tutto compatibile.
        Ripeto, visto che qui non siamo su novella2000 e che dei retroscena ci importa una fava, rimanete e rimaniamo concentrati sul jail che era ciò che volevamo. Il resto è superfluo! E sopratutto a 3/4 del mondo È SICURISSIMO!

      2. Capiamo la tua opinione e il tuo punto di vista, ma cerca anche di comprendere che un JB così precario oltre che privo di supporto per due cardini fondamentali quali Cydia e il MobileSubstrate è pressappoco inutile.
        Non si tratta di “aspettare” l’aggiornamento dei tweak, cosa che giustamente avviene ad ogni JB, ma di “sperare” in un rapido aggiornamento di Cydia in primis che al momento è esposta a gravissime falle a livello di interfaccia con il Kernel di iOS 7 come spiegato da Saurik.
        A prescindere da questo, basta pensare che dopo aver eseguito il JB su un iPhone 5S risulta impossibile accedere alla ROOT del File System se non tramite iFile per capire quanto poco di stabile ci sia in questo JB.
        Quanto alle premesse, è pur vero che la vicenda abbia ormai sentori e proporzioni da “Beautiful” ma mai come in questo caso è giusto e doveroso fornire agli utenti tutte le informazioni in merito a cosa stia realmente accadendo al fine di rendere ciascuno in grado di sviluppare un proprio pensiero critico e decidere arbitrariamente se procedere o meno al JB.
        Purtroppo non essendo nessuno dei presenti uno dei fautori e/o programmatori di Evasi0n7 possiamo solo “affidarci” alle parole di altri per stabilirne la sicurezza: a mio avviso dunque non esite alcun modo per dire con certezza “è sicuro” oppure “non è sicuro” ma è possibile di contro valutare la situazione, i retroscena e le indiscrezioni e costruire un prprio senso critico atto a decidere autonomamente cosa fare.
        Sia chiaro, nessuno ti vuol costringere a pensarla diversamente da quanto hai espresso nei tuoi commenti: lungi da noi un simile atteggiamento. Libero di ritenerlo sicurissimo e di procedere cont utti i tuoi dispositivi, ma è chiaro che il tuo pensiero non può e non deve essere identico a quello di altre centinaia di utenti e dunque ecco spiegata l’importanza dei nostri articoli.

        (Infine, parafrasando quanto detto in altre occasioni, ciascuno è libero di leggere ma sopratutto di non leggere quello che vuole: se il titolo di un articolo non ti convince o non ti interessa puoi ignorarlo se non lo ritieni utile in relazione alle tue conoscenze o alle tue decisioni pregresse.)

  2. Questa è la risposta degli evaders: http://evasi0n.com/l.html
    Come volevasi dimostrare è una collaborazione che interessa solo il mercato cinese.
    Non vedo perché è giusto installare cydia ma non altro. Detto questo rettificate che fate più bella figura.

  3. Nessun problema su iPhone 5 e 5s. NON ho ancora installato il mobilesubstrate e non ho intenzione di farlo fino a quando non sarà stato reso compatibile con iOS7..

    La prima applicazione installata é stata mobile terminale e la prima operazione compiuta é stata quella di cambiare la password di root “alpine” in altra, cosa che consiglio di fare vivamente a tutti.

  4. Sono possessore di 4s con iOS 7.04,l’altro ieri ho effettuato il jailbreak e nessun problema particolare,gli unici 2 bug riscontrati, sono l’orologio,batteria e linea che su home sono di colore bianco,passando in chiamata diventano neri e pertanto poco visibili durante una conversazione,le stesse si intravedono quando si scorrono le foto nel rullino,infatti si intravede l”orologio di colore nero, cose che prima del jailbreak non avevo notato,infatti in chiamata la barra superiore diventava bianca come il nome del chiamante e nel rullino spariva.
    Qualcun’altro ha notato queste cose ed è riuscito a risolverle,grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.