Il Pannello di Controllo iCloud 3.0 integra finalmente la sincronizzazione dei segnalibri con FireFox e Chrome

A seguito del rilascio di iOS 7 anche iCloud ha subito un lieve lifting per quanto riguarda grafica e icone e non solo nella sua parte web: anche il Pannello di Controllo iCloud ha infatti beneficiato di alcuni cambiamenti sia nella grafica che nelle funzioni.

icloud30intro2

Il Pannello di Controllo iCloud 3.0 adotta colori e stili di iOS 7 presentandosi come un sobrio pannello bianco con icone stilizzate e colorate per le sue varie funzioni.

pannellocontrolloicloud3

L’icona per le Foto, fin troppo simile ad un Test di Rorschach, si integra anche nel Sistema Operativo in uso con un “tocco di colore” che potrebbe infastidire alcuni utenti.

iconafotocloud

Anche l’icona del cloud e la barra indicativa dello spazio di archiviazione utilizzato rispecchiano lo stile di iOS 7, mentre restano invariate le altre funzioni dei menu per la gestione del proprio account.

Quanto alle funzionalità è finalmente disponibile l’integrazione nativa tra iCloud e i due principali browser utilizzati dagli utenti, ovvero Mozilla FireFox e Google Chrome, grazie a due estensioni dedicate che permetteranno a tutti gli utenti Windows di sincronizzare l’archivio dei Segnalibri tramite il servizio di condivisione e salvataggio dei dati pensato da Apple.

Sebbene gli utenti Chrome avessero già accesso a questo tipo di funzione grazie alla sincronizzazione tra la versione desktop e quella per iOS, molti utenti potrebbero trovare utile poter disporre dei propri segnalibri anche nel browser di default previsto da iOS.

Entrambe le estensioni funzionano allo stesso modo e mantengono la compatibilità sia con Windows 7 che con Windows 8: sfortunatamente però sembra che questa nuova funzionalità sia destinata unicamente agli utenti windows.

Apple sembra infatti convinta che gli utenti MAC debbano necessariamente utilizzare Safari pur di poter sfruttare la sincronizzazione dei Segnalibri tramite iCloud.


8 commenti

  1. Scusate il fuori tema, vi vorrei suggerire di creare un’altra repo magari per i soli temi o di dare una bella sfoltita a quella attuale perchè avendo voi tanti pacchetti se si va ad aggiungere la vostra e qualcun’altra si presenta subito l’errore di lista pacchetti piena con conseguente sparizione delle liste tweaks. In questo modo si è costretti o a rinunciare ad altre repo o non mettere la vostra. Non so se è chiaro cosa intendo

    1. Nella teoria potrebbe sembrare semplice, nella pratica un pò meno.
      Si dovrebbero spostare tutti i temi, in una postazione dedicata e chi ha un tema installato da repo.biteyourapple.net avrebbe poi problemi ad aggiornarlo, previa rimozione del tema stesso (non vedrebbe disponibile neanche l’aggiornamento)
      Si dovrebbe indicizzare la repo per gestire 2 package differenti e ultima ma più complicata si dovrebbero gestire 2 distinte repo (gestirne una già impiega abbastanza tempo e risorse).
      Al momento preferiamo lasciare le cose come stanno, chi cerca le ultime novità le trova sempre nella nostra repo, quindi se ti trovi nella condizione di dover scegliere, almeno per il momento, dovrai ponderare la tua scelta 😉

    2. Io la scelta l’ho fatta se per questo, scelgo le altre repo che postano più tempestivamente i pacchetti crak. Io dicevo solo per voi, togliere tutte le cose non più utili sarebbe una buona soluzione secondo me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.