Trapelano alcuni diagrammi che potrebbero riferirsi al form factor di iPhone 5S e iPhone LowCost

Alcuni costruttori di accessori per iPhone hanno da poco ricevuto quelli che si ritengono essere gli schemi originali per le dimensioni esterne del nuoo iPhone 5S e del cosiddetto iPhone low-cost.

ih1

Il rendering mostrato in precedenza, realizzato da una nota casa produttrice di accessori per iPhone, mostra quello che potrebbe essere l’aspetto del cosiddetto iPhone low-cost che nei documenti trapelati viene indicato come iPhone Lite.

Il design mostra le linee curve e i bordi leggermente inspessiti coerenti con tutti i rumors degli scorsi mesi e specialmente con i primi componenti recentemente apparsi sul web.

ih2

Come evidenziano i diagrammi riportati nell’immagine precedente l’iPhone 5S rispecchierebbe il fattore di forma attualmente utilizzato dall’iPhone 5, compresi la Fotocamera Anteriore e la disposizione dei sensori.

Il cosiddetto iPhone Low Cost sarebbe invece identificato dalla dicitura Light e caratterizzato da una larghezza e da una altezza leggermente superiori rispetto all’iPhone 5S mentre lo spessore potrebbe essere di circa 0.8mm superiore.

ih3

I diagrammi delle porzioni posteriori evidenziano chiaramente la superficie stondata dell’iPhone Lite, tipica degli attuali iPhone 3GS, e nella porzione superiore il pulsante di sblocco parrebbe abbandonare il fattore di forma rettangolare che invece contraddistingue l’iPhone 5.

Per quanto riguarda la porzione inferiore sembra che anche il modello low cost sarà dotato di connettore lightning, anche se non è ben chiara la variazione nelle aperture dedicate all’altoparlante che potrebbe suggerire un diverso componente interno rispetto l’iPhone 5S che invece adotta lo standard attuale dell’iPhone 5.

ih4

Infine è interessante notare come anche l’iPhone Lite sembri dotato di Fotocamera Posteriore iSight a fronte invece di un Led Singolo per l’illuminazione fotografica.

Sembra impensabile, ma stando alle fonti di AppleInsider alcuni produttori di accessori hanno deciso di “investire” in questi primi diagrammi iniziando la produzione di accessori e cover basate su quanto riportato nelle immagini precedenti anche a fronte di una potenziale – e forse certa – perdita economica.

Non sarebbe infatti il primo episodio in cui un produttore investe in alcuni schemi destinati a rivelarsi errati: nel 2011 la Hard Candy ad esempio ordinò circa 50,000$ di materiali per la produzione di custodie basate su un design che non vide mai la luce.



Fonte: Apple Insider


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.