[Cydia] La dock di OS X raggiunge iOS con una versione appositamente adattata

Dalla collaborazione tra due noti sviluppatori della comunity jailbroken, ovvero Surenix e Filippo Bigarella,  non poteva che scaturire un’ottimo tweak con tutte le premesse per entrare nella top list dei tweak più apprezzati ed utilizzati dagli utenti.

[cydia ActiveDock]

ActiveDock porta su iOS una docking bar in stile OS X, con i dovuti accorgimenti naturalmente per essere perfettamente compatibile e integrata con il sistema nativo Apple.

Il tweak si focalizza esclusivamente sull’aspetto grafico della docking bar, rendendola quanto più simile possibile alla sua sorella maggiore presente su OS X: d’altronde non sorprende che la direzione del progetto sia orientata prettamente verso il lato artistico, essendo Surenix lo sviluppatore di ben noti tweak come Springtomize e del tema Ayecon.

I dettagli sono notevoli, e anzi risultano sorprendenti per quanto siano perfettamente integrati nella nuova barra: i riflessi per le icone appaiono ora sfumati e poiù piacevoli, e ciascuna applicazione in esecuzione dispone ora di un piccolo indicatore luminoso che ne indica discretamente lo status.

ActiveDock è così ben sviluppato che si potrebbe pensare faccia parte delle funzioni native di iOS, specie vista la sua integrazione ready-to-go ­con la quasi totalità dei tweak attualmente presenti su Cydia e che interagiscono a vari livelli con la resa grafica complessiva di iOS.

Il punto focale di questo tweak, tuttavia, risiede nell’integrazione di una delle funzioni più note ed apprezzate di OS X ovvero il bouncing effect realtivo non soltanto all’apertura delle singole applicazioni ma anche alle eventuali notifiche che dovessero mostrare.

Infatti utilizzando l’apposita scheda all’interno delle Impostazioni è possibile configurare ActiveDock affinchè ciascuna icona sulla docking bar esegua un breve rimbalzo all’apertura e possa ripeterlo, ad intervalli regolari e personalizzabili, per ogni notifica.

Naturalmente abilitando l’effetto Bounce on launch il tweak introduce un breve ritardo per l’esecuzione dell’applicazione affinchè l’animazione sia visibile. Nulla di significativo, sia chiaro, ma era doveroso specificarlo onde evitare potesse essere scambiato per un bug.

Sebbene sia possibile migliorare ulteriormente le impostazioni di ActiveBoard, ad esempio introducendo la possibilità di attivare o meno l’indicazione luminosa per le applicazioni in esecuzione, è ragionevole supporre che entrambi gli sviluppatori possano ben presto espandere le potenzialità di questo ottimo tweak.

Vi ricordo che ActiveDock è disponibile tramite la repository di BigBoss per circa 2$, oltre che naturalmente in versione gratuita nella repository di BiteYourApple.


7 commenti

  1. Leggo i vostri articoli solo per le ultime farsi: Vi ricordo che “tweak” è disponibile tramite la repository di BigBoss per circa $, oltre che naturalmente in versione gratuita nella repository di BiteYourApple.

    Grandi!

  2. Non mi piace molto, perche esegue un unico “salto” abbastanza alto quando potrebbe farne due più bassi, e oltretutto i “pallini” che indicano l’app aperta non sono pallini ma liniette e non è tanto bello.

  3. Non mi piace molto, perche esegue un unico “salto” abbastanza alto quando potrebbe farne due più bassi, e oltretutto i “pallini” che indicano l’app aperta non sono pallini ma liniette e non è tanto bello.

  4. hanno le lineetta sempre accesa perche sono gli unici due programmi sempre attivi in background e non possono essere chiusi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.