Arrivano le SanDisk Eye-Fi per “scattare in wireless” su Mac, iPhone e iPad

Immaginate di poter scattare una foto con la vostra macchina fotografica e vederla apparire direttamente sul lo schermo del vostro MAC oppure sul vostro iPad, senza ulteriori passaggi o adattattori.  E la cosa ancor più sorprendente è che non avrete bisogno di cambiare macchian fotografica perchè non stiamo parlando di un nuovo brevetto Apple…No, non è fantascienza!

SanDisk, azienda leader nella produzione di memorie a stato solido, ha da poco reso disponibili in Europa le nuove schede di memoria SD con WiFi integrato : la nuova tecnologia alla base di questo prodotto innovativo è in grado di effettuare autonomamente il trasferimento wireless delle foto in esso memorizzate.

Il sistema supporta non solo il trasferimento verso un qualsiasi PC o MAC ( tramite l’apposito software in dotazione ) ma anche il trasferimento diretto verso iPhone e iPad grazie all’apposita applicazione integrata che gestisce autonomamente i trasferimenti .  L’ Eye-Fi è infatti in grado di gestire automaticamente le foto e i video memorizzati a seconda di se ci si trovi connessi o meno alla propria rete domestica: quando il trasmettitore integrato riconosce la presenza in rete del PC/MAC su cui è in esecuzione il software di supporto esso inizia automaticamente il download delle nuove foto e dei nuovi video.

I contenuti così scaricati possono anche essere organizzati e condivisi su svariati Social Network ( tra i quali Twitter, Flickr, Facebook ed altri ).

Altro vantaggio di questa tecnologia è l’estrema semplicità con cui è possibile creare, gestire ed aggiornare i backup dei propri scatti: con il trasferimento automatico sarà infatti sempre possibile tenere aggiornati i propri archivi e non sarà necessario alcun adattatore e/o lettore di schede per riversare i contenuti della propria macchina fotografia sul PC/MAC.

Le Schede Eye-Fi sono disponibili in due versioni dalle capienze differenti, entrambe certificate in Classe 4 per quanto attiene alle velocità di lettura/scrittura:

N.B. La Classe 4 prevede una velocità di scrittura minima pari a 4MB/s tuttavia le periferiche EyeFi sono certificate SDHC e pertanto posso sfruttare una velocità minima di  10MB/s.

I prezzi offerti da Amazon sono davvero convenienti, specie considerando che la spedizione gratuita è inclusa nel prezzo di cui sopra.

Sebbene questa soluzione possa soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti – dal fotografo amatoriale all’utilizzatore una-tantum – per gli utilizzatori di DSLR si pone un limite considerevole non soltanto in termini di dimensioni ( 8GB non sono molti se pensiamo alle SanDisk Extreme Ultra da 16 o 32 GB )  ma soprattutto in termini di funzionalità: la linea Eye-Fi della SanDisk infatti non supporta il trasferimento wireless del formato RAW.
Questo perché la nuova linea Eye-Fi della SanDisk deriva da un accordo di commercializzazione per l’Europa tra SanDisc e Eye-Fi Inc:  sul sito inglese della Eye-Fi troviamo infatti la versione PRO X2 da 8GB in grado di gestire il trasferimento dei file RAW al prezzo – non propriamente modico – di circa 100$.

Personalmente ritengo che la versione da 4GB, al prezzo proposto, possa essere un regalo molto apprezzato per gli amici che si appassionano alla fotografia ma non dispongono di una DSLR oppure a quegli amici che constantemente ci tempestano di richieste di assistenza per la sincronizzazione e il salvataggio delle foto delle loro vacanze.  😉



Fonte: MacCityNet


10 commenti

    1. Grazie, anche se a parte l’introduzione in cui si leggevano un paio di errori di battitura non mi era parso di notare errori di forma o di ortografia. Ho provveduto ad ogni modo a rendere più esplici alcuni passaggi, rimuovendo soggetti logici nidificati ed esplicitando – quando possibile – il soggetto sia delle incise che delle subordinate. Spero che ora l’articolo possa risultare di maggior gradimento 🙂

    1. Come scritto nell’articolo, le Eye-Fi sono le verisoni storiche ma l’SSD interno non è di manifattura SanDisk mentre queste sono prodotte dalla SanDisk e oltre ad avere un buon rapporto qualità/prezzo hanno una certificazione di Speed Class 4.

      Unico svantaggio: non supportano il trasferimento dei file RAW, che invece supporta la EyeFi da 100$ ( ma sempre da 8 GB! )

  1. Conosco bene le eye-fi originali.
    C’è un solo grande problema che non viene detto: ciucciano la batteria delle fotocamera in modo impressionante. Questo le rende impraticabili durante un viaggio e dunque finiscono presto nel dimenticatoio

    1. Beh indubbiamente un trasmettitore wifi assorbe comunque la sua quota di batteria: piuttosto credo che la destinazione d’uso sia quella quotidiana piuttosto che durante un lungo viaggio in cui si ha bisogno di una grande autonomia in termini di batteria.

    1. Mi sembra strano visto che la compatibilità dovrebbe essere quasi universale. Sicuro di non aver provato a scattare unicamente in RAW ?

      per gli utilizzatori di DSLR si pone un limite considerevole non soltanto in termini di dimensioni ( 8GB non sono molti se pensiamo alle SanDisk Extreme Ultra da 16 o 32 GB ) ma soprattutto in termini di funzionalità: la linea Eye-Fi della SanDisk infatti non supporta il trasferimento wireless del formato RAW.

  2. Non riesco a capire che differenza c’è tra la scheda Eye-fi da 4 gb e la Eye-fi mobi o la Eye-fi X2
    Inoltre la Eye-fi da 4 gb che ho installato sulla mia fotocamera fa comparire sul display della stessa il simbolo della scheda Eye-fi 4 GB che ho inserito ma nel menù non compare alcuna dicitura per attivarla e non funziona.
    Non so più cosa devo fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.