[Guida] Downgrade dal firmware 3.1.3 al 3.1.2

Anche se già sul web se nè parlato molto di questo tutorial, abbiamo deciso di riproporlo e di spiegarlo per tutte quelle persone che si trovano col firmware 3.1.3 e vogliono tornare un passo indietro, per eseguire il jailbreak

downgrade

Premessa per gli utenti ipod touch 2G,(modello MC) e Iphone 3GS: Se volete effettuare il downgrade dovete aver necessariamente l’ecid salvato nel server di Saurik (su Cydia), se non lo avete non potete seguire questa guida.

Eseguite il download del firmware 3.1.2 da qui e salvatelo sul desktop

Downgrade iPod Touch 1G e 2G, iPhone EDGE e 3G

1. Innanzitutto mettiamo l’iphone/ipod in DFU: Collegate il device al computer e premete contemporaneamente il tasto Home e quello di accensione per 10 secondi esatti, dopodichè rilasciate soltanto il tasto di accensione e continuate a tenere premuto su Home fino a quando iTunes non avrà riconosciuto un nuovo dispositivo in modalità di ripristino, ricordo che se abbiamo fatto tutto passo passo il dispositivo deve apparire con una schermata nera, e non con la schermata cavetto+ITunes

2. Arrivati a questo punto, procediamo con un normale ripristino, ovvero, clicchiamo sul tasto ALT (se siete utenti mac) oppure SHIFT (windows) della tastiera e sul bottone Ripristina di iTunes; selezioniamo il Firmware 3.1.2 e il gioco è fatto.

Downgrade iPod Touch 2G (modello MC), e iPhone 3GS

Per questi device bisogna eseguire qualche passo in più, ma niente di complicato, come detto su, l’importante è aver salvato l’ecid prima di aver aggiornato al firmware 3.1.3! Modifichiamo il file hosts (è il file che comunica con i server apple durante gli aggiornamenti) il file hosts lo trovate in:

Se siete utenti Windows:
Entrate in “C:\Windows\System32\drivers\etc\” ed utilizzate un editor di testi per aprire il file “hosts” (se non riuscite ad aprire il file o non riuscite a salvarlo dopo la modifica, assicuratevi di avere i permessi giusti cliccando con il tasto destro e andando su Sicurezza)

Se siete utenti Mac:
Cliccate sull’icona del Finder e poi dal menu superiore selezionate la voce “Vai > Vai alla cartella”. Si aprirà una piccola finestrella nella quale scriverete “/etc/”. Non appena cliccherete su Invio si aprirà la cartella e dovrete trovare il file “hosts” copiatelo nella scrivania e apritelo con TextEdit. Se nn trovate la cartella etc è perchè avete i file nascosti non visibili, per visualizzarli, fate cosi; Aprite il teminale e incollate questa stringa: defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles YES

Adesso modifichiamo il file hosts, dobbiamo solamente alla fine di tutto il testo copiare e incollare questa stringa: 74.208.105.171.gs.apple.com

Ecco come dovrebbero essere i file hosts ora su mac OS

##
# Host Database
#
# localhost is used to configure the loopback interface
# when the system is booting.  Do not change this entry.
##
127.0.0.1    localhost
255.255.255.255    broadcasthost
::1             localhost
fe80::1%lo0    localhost
74.208.105.171 gs.apple.com

Ecco come dovrebbero essere i file hosts ora su Windows

# Copyright (c) 1993-2009 Microsoft Corp.
# This is a sample HOSTS file used by Microsoft TCP/IP for Windows.
#
# This file contains the mappings of IP addresses to host names. Each
# entry should be kept on an individual line. The IP address should
# be placed in the first column followed by the corresponding host name.
# The IP address and the host name should be separated by at least one
# space.
#
# Additionally, comments (such as these) may be inserted on individual
# lines or following the machine name denoted by a ‘#’ symbol.
#
# For example:
#
# 102.54.94.97 rhino.acme.com # source server
# 38.25.63.10 x.acme.com # x client host

# localhost name resolution is handled within DNS itself.
# 127.0.0.1 localhost
# ::1 localhost
74.208.105.171 gs.apple.com

A questo punto non dovremmo far altro che mettere il device in DFU come gia detto in precedenza, e eseguire un ripristino selezionando il firmware 3.1.2

Durante il ripristino riscontrete possibilmente degli errori, non preoccupatevi, vediamo di che si tratta:

Errore sconosciuto (3002)
Vuol dire chenon avete salvato l’ecid sul server di Saurik per cui il downgrade non potrà essere eseguito. A questo punto siete constretti a tornare al firmware 3.1.3 originale e aspettare Spirit

This device isn’t eligible for the requested build
Questo errore indica che non avete modificate correttamente il file hosts, correggetelo e rieseguite il ripristino.

The iPhone could not be restored. An unknown error occured (1015)
Questo è l’errore che indica che tutto è andato a buon fine, eseguite blackra1n e l’phone si accenderà col firmware 3.1.2 potete scaricare blackra1n per mac e per pc da qui

noterete che la parte telefonica non funziona, basterà caricare un custom firmware con la 3.1.3 (cosi avrete il jailbreak) che potete creare da Sn0wbreeze (Windows) e PwnageTool (Mac). Oppure per rimanere con la 3.1.2 e riavere la parte telefonica dovete usare IRecovery, che necessita delle LibUsb per funzionare, scaricabili per windows da qui e per Mac da qui

IRecovery ( Mac )

a) Decomprimete l’archivio di iRecovery sulla scrivania e lanciate il terminale.
b) Digitate queste stringhe (cliccando ogni volta su Invio):

cd desktop
chmod 755 libusb-0.1.4.dylib
chmod 755 iRecovery
sudo cp libusb-0.1.4.dylib /usr/local/lib/libusb-0.1.4.dylib
./iRecovery -s
setenv auto-boot true
saveenv
/exit

c) Riavviate l’iPhone contenendo premuti i tasti Home+Sleep

IRecovery (Windows )

a) Estraete l’archivio sul desktop e installate il programma libusb contenuto nell’archivio (se avete windows 7 o vista installate il programma in modalità compatibile con windows xp e con i diritti di amministratore)
b) Lanciate la console (Start > Programmi > Accessori > Prompt Dei Comandi)
c) Digitate queste stringhe (cliccando ogni volta su Invio):

cd Desktop\iRecovery\iRecovery_SVN
iRecovery.exe -s
setenv auto-boot true
saveenv
/exit

d) Riavviate l’iPhone con Home+Sleep

Se riscontrate qualunque tipo di problema non preoccupatevi scrivetelo nei commenti che qualcuno dello staff provvederà immediatamente ad offrirvi assistenza

Ecco adesso avete l’iphone di nuovo jailbrekkabile con il firmware 3.1.2


10 commenti

  1. Si ma raga qui manca la parte di iRecovery e di LibUsb. Quando si fa il downgrade dal 3.1.3 al 3.1.2 l’iphone resterà bloccato con l’immagine di iTunes e il cavetto, bisogna utilizzare iRecovery per risbloccarlo.

  2. Si si, me lo diceva prima Cris per telefono, ora sistemo, solo che nn capisco perchè…cioe io nn ho eseguito solo questi passaggi, senza usare irecovery! cmq la sistemo subito

  3. Strano, forse questo capita solo su 3GS, forse te hai fatto su 3G. Io due volte che ho fatto il downgrade dal 3.1.3 al 3.1.2 ho dovuto usare iRecovery.

  4. se non volete usare i recovery quando vi trovate il cavetto basta lanciare blackra1n e il device si riparte ma con la parte telefonica bloccata,inserite il custom 3.1.3 e siete a posto.
    un saluto a tutti

  5. Prego, sempre pronti a dare una mano 😀 qualunque problema riscontriate scrivetelo nei commenti che qualcuno dello staff sarà subito pronto a offrirvi assistenza 😉

  6. Ciao a tutti! Scusate ma a me continua a dare l’errore: This device isn’t eligible for the requested build. nonostante abbia addirittura copiato nel file host quello ke è riportato nella guida….cioè proprio tutto tutto non solo l’indirizzo ip nuovo…. sapete aiutarmi? Ho iphone 3gs con nuovo boot, iTunes 9.1 e windows 7 ultimate 64bit….help me please!!!!! 🙁

  7. ciao ragazzi..volevo kiedere un paio di cose… premettendo ke ho un mac..

    come devo usare le libusb una volta scaricate?? le lascio sulla scrivania?? e x quanto riguarda irecovery me lo scarica gia decompresso e se lo lancio mi parte il terminale con una serie di operazioni a caso…

    il telefono e italiano un 3g alla 3.1.2 ma nonostante la guida nn riesco a sbloccare la parte telefonica….help me!!

  8. Salve.
    Ho un problema:
    continuo ad ottenere l’errore “Impossibile ripristinare iPhone<>. This device isn’t elegible for the request build.”
    Ho modificato l’host con” 74.208.105.171.gs.apple.com” (con lo spazio o con il punto dopo 171) ma non riesco ad andare avanti….
    Help 😥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.