Google Chrome supporta ora il nuovo multitasking di iOS 9 mentre Facebook indicizza i post pubblici

Nel corso della giornata di Giovedí scorso due tra le applicazioni più usate su iOS hanno subito un significativo aggiornamento per quanto riguarda le nuove funzioni introdotte: Google ha infatti introdotto il supporto al multitasking su iOS 9 per Chrome mentre Facebook ha attivato la ricerca dei post pubblici.

chrome_split_side

Chrome SplitView: doppie possibilitá di scelta

Gli utenti in possesso dell’ultima versione di Chrome per iPad potranno non soltanto beneficiare della funzione Slide Over e Split View ma potranno anche sfruttare l’utilissimo Picture-in-Picture durante la riproduzione di contenuti multimediali.

chrome_split_1

Vi ricordiamo che la funzione SplitView è supportata nativamente da iPad Pro, iPad Air 2 e iPad Mini 4: mentre le funzioni PiP e SlideOver richiedono un iPad Air, un iPad Mini 2 o modelli successivi.

L’aggiunta di un secondo browser in grado di supportare la funzione SplitView è di grande interesse per tutti gli utenti che desiderano consultare simultaneamente due siti differenti in quanto Safari non è in grado di visualizzare due schede contemporaneamente e neppure di creare due istanze da eseguire simultaneamente in modalità SplitView.

chrome_pip_1

Facebook Search indicizza i post pubblici

Contemporaneamente Facebook ha annunciato un importante cambiamento nel suo algoritmo di ricerca, che d’ora in avanti andrà ad indicizzare anche tutti i post pubblici per presentarli nei risultati di ricerca.

fb_public_search

Per evitare di creare confusione i risultati verranno automaticamente filtrati per visualizzare in primo luogo i post provenienti dagli organi di informazione, poi quelli di amici e conoscenti, ed infine i link e i commenti da parte di sconosciuti.

Facebook offrirà inoltre risultati personalizzati basati sulle abitudini di utilizzo di ciascun utente, evidenziando in particolar modo i risultati più visualizzati.

Attualmente la funzionalità di “ricerca estensiva” è disponibile per la sola Lingua Inglese ma nelle prossime settimane verrà gradualmente estesa a tutte le principali lingue di fruizione del servizio: chiunque desideri mantenere privati i propri post e i propri commenti dovrà modificare di conseguenza le proprie opzioni di condivisione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.