TinyUmbrella Rewrite 8.2.0.47: aggiornamento intermedio con tanti bugfixes e alcune nuove funzioni

Dopo l’attesissimo rilascio della nuova versione di TinyUmbrella, che vi ricordiamo essere ancora in fase BETA e dunque con caratteristiche limitate, il suo autore ha da poco annunciato l’arrivo di un nuovo aggiornamento che offre numerosi bugfixes.

tu_update_intro

TinyUmbrella Rewrite 8.2.0.47 introduce innanzitutto alcune piccole migliorie per quanto riguarda l’interfaccia grafica che ora dovrebbe essere visualizzata correttamente da parte di tutti gli utenti senza più pulsanti “vuoti” o schermate” bianche”.

Altro importante cambiamento riguarda l’introduzione del sistema di Architecture Detection che consente ora a TinyUmbrella di effettuare una verifica preliminare della versione di iTunes installata per evitare errori dovuti all’utilizzo di architetture differenti.

Vi ricordo che TinyUmbrella necessita tassativamente di Java 1.8 ed iTunes 12.1.1.4 per poter funzionare.

In questo modo gli utenti che avessero per sbaglio installato la versione x86 di iTunes pur disponendo di un sistema x64 verranno informati della necessità di installare l’apposita versione di iTunes per consentire a TinyUmbrella di archiviare in modo corretto i Certificati SHSH.

Nella Versione 8.2.0.47 di TinyUmbrella Rewrite è stata inoltre sensibilmente migliorata la funzione di Legacy Import (fate riferimento al nostro articolo dedicato per scoprire di cosa si tratta) che ora può verificare l’esattezza dei Vecchi Certificati andando ad importare solamente quelli validi.

In questo modo i Vecchi Certificati non ritenuti validi saranno automaticamente ignorati dall’applicazione, semplificando ulteriormente le future operazioni di downgrade.

Tra le altre modifiche apportate alla Versione 8.2.0.47 di TinyUmbrella vi sono:

  • Correzione di alcuni errori che impedivano il corretto avvio del software in alcune circostanze.
  • Correzione di un errore che impediva il corretto salvataggio dei file in alcune circostanze specifiche.
  • Aumento del timeout per il fetch dei certificati: questa funzione serve a proteggere gli utenti ed evitare che le continue richieste ripetute in brevi intervalli di tempo portino a considerare l’IP di origine come “flooder” attivando così un BAN Temporaneo.
  • Evidenziazione del Dispositivo di Provenienza: selezionando un Certificato SHSH dalla lista viene ora evidenziato il corrispondente dispositivo che lo ha generato nella colonna sinistra.

Naturalmente trattandosi ancora di una Versione BETA ci teniamo a ricordare a tutti i nostri utenti che non è ancora possibile effettuare alcuna operazione di downgrade per nessun tipo di dispositivo: pertanto non ripristinate e/o aggiornate i vostri dispositivi.

TinyUmbrella Rewrite consente infatti il solo salvataggio corretto dei Certificati SHSH: non appena verrà rilasciata dallo sviluppatore una versione “completa” e che consenta il downgrade saremo lieti di darne opportuna segnalazione tramite un articolo dedicato.

Per il momento continueremo a seguire gli sviluppi di questa nuova versione di uno dei tool più apprezzati e conosciuti all’interno della comunità jailbroken tenendovi aggiornati di pari passo con le nuove release.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.