TinyUmbrella “Rewrite”: rilasciata la prima Beta con supporto esteso a tutti i nuovi dispositivi

Nelle scorse settimane avevamo avuto modo di segnalarvi il nuovo progetto per TinyUmbrella, famigerata utility ben nota a tutti I possessori di un dispositivo jailbroken, che avrebbe introdotto il supporto a tutti i nuovi dispositivi ed ai relativi certificati SHSH.

tur_intro

 

Questa versione di TinyUmbrella NON CONSENTE IL DOWNGRADE! Si tratta di una Beta Version che abilita per ora il solo salvataggio corretto dei Certificati SHSH per i nuovi dispositivi.

Quest’oggi la Prima Beta del nuovo TinyUmbrella, dal codename Rewrite, è stata resa disponibile al download da parte dello sviluppatore.

tur_loading

Questa nuova versione dell’utility consta di una revisione completa di tutte le sue funzioni e della sua struttura in generale: si tratta di una prima versione di prova, quindi con funzionalità estremamente limitate e con lo scopo principale di verificarne il corretto funzionamento per tutti i dispositivi presenti in circolazione.

TinyUmbrella Rewrite necessita obbligatoriamente dell’ultima versione di iTunes e del software Java RE versione 1.8 per funzionare correttamente: se non avete familiarità con il download della versione più aggiornata del software Java seguite questo link per la pagina di download.

tur_initial_fetch

Nello stadio attuale il software si presenta con funzionalità ridotte all’osso: la sola operazione possibile infatti è il salvataggio dei Certificati SHSH che peraltro avviene automaticamente in presenza di un dispositivo connesso a seguito dell’avvio di TinyUmbrella Rewrite.

L’enorme passo in avanti rispetto alle versioni precedenti dello stesso software riguarda la tipologia di certificati che è possibile salvare: questa nuova versione infatti non soltanto supporta tutti i nuovi dispositivi con Architettura ARM64 ma è in grado di reperire e salvare anche i Certificati OTA che hanno da sempre rappresentato un serio impedimento alle procedure di downgrade.

tur_fetch_OTA

Per salvare tutti i certificati corrispondenti al vostro dispositivo assicuratevi di selezionare il pulsante Fetch OTA una volta terminato il fetching iniziale: in questo modo avrete la certezza che ogni singolo certificato sia stato salvato.

Qualora doveste riportare degli errori indipendenti dalla configurazione hardware e/o software del vostro computer vi suggeriamo di procedere, con cortesia, segnalando il problema allo sviluppatore fornendo quante più informazioni possibili così da facilitare il perfezionamento del software e il rilascio della versione definitiva.

Le premesse sembrano ottime, non ci resta che sperare in una rapida implementazione delle funzioni di downgrade annunciate in precedenza dallo stesso sviluppatore e attese presumibilmente con la prima versione stabile di TinyUmbrella Rewrite.



Fonte: Blog TinyUmbrella


25 commenti

  1. Fatemi capire bene. Io posseggo un iPhone 5S con ancora iOs7 JB…salvando gli SHSH potrò installare iOs 8 oppure solo i fw di cui ho salvato gli SHSH antecedentemente?

    1. Come specificato nell’articolo per ora si tratta di una Versione Beta con funzionalitá ristretta: quindi al momento puoi solo salvare i tuoi certificati SHSH e anche quelli derivanti da aggiornamenti OTA e poi star fermo dove ti trovi 🙂
      Quando verrá rilasciata la versione definitiva sará possibile, con buona proabilitá, eseguire i downgrade solo verso firmware di cui si possiedono i certificati: nel tuo caso aggiornerai ad iOS 8.X e se non ti piacerá potrai tornare ad iOS 7.

    1. É normale. Ciascuno riesce a recuperare diversi certificati a seconda di come ha aggiornato e come ha poi eseguito il JB. Ti ricordo poi che tutti i certificati precedenti iOS 6.1.3 sono persi a causa del noto problema discusso da Saurik a suo tempo…

      1. Sì, ma non c’è traccia del sistema che ho attualmente (8.1.2) e c’è l’8.2 che non ho mai installato. Anche questo è normale?

      2. Ok, quindi tramite Ripristino DFU…in tal caso potrebbe essere uno dei quei BUG che dovranno essere risolti nella prossima versione del software. 😉

      3. Non è detto. Se son salvati in locale e non sui suoi server, non sono persi e son perfettamente utilizzabili. Testato di persona a quei tempi.

      4. Si FNote, ma stiamo facendo un discorso diverso.

        L’utente chiedeva perché ATTUALMENTE non riusciva a recuperare altri certificati dal suo dispositivo.

        Al contrario tu parli di quello che si puó fare con i VECCHI CERTIFICATI, e guarda caso ne abbiamo giá dato accurata descrizione nel nostro articolo secondario: http://www.biteyourapple.net/2015/03/15/tinyumbrella-rewrite-importiamo-i-vecchi-certificati-shsh-con-la-funzione-legacy-import-e-scopriamo-se-sono-validi/

        Quanto poi alla CERTEZZA di utilizzo, aspettiamo almeno che si aggiorni il tool ad una versione stabile per verificare se effettivamente i vecchi certificati sono utilizzabili: anche noi abbiamo “ai vecchi tempi” verificato l’utilizzo dei medesimi e fatte tutte le prove del caso…e nel 50% dei casi almeno dei certificati non ce ne siamo fatti assolutamente nulla perché erano stati salvati in modo errato da TinyUmbrella oppure erano stati recuperati in locale partendo dai salvataggi di Cydia che si sono rivelati poi errati. Ma ripeto, tutto questo discorso pertiene al secondo articolo. 😉

    2. stessa cosa anche sul mio 5. iOS 8.1.2 ma tinyumbrella vede solo 8.1.3 (update/erase), 8.2 (update/erase) e poi tutti gli OTA 8.2.
      Comunque una volta fatto Fetch OTA vanno salvati con qualche comando? Dove li salva il programma?

      1. No, una volta selezionato il comando Fetch OTA il salvataggio é automatico. Per i percorsi fai riferimento al nostro articolo sul fetch dei vecchi certificati, abbiamo indicato li i percorsi per WIN e MAC.

    1. Hai scaricato l’ultima versione, indicata come beta? hai installato iTunes e ti sei assicurato in precedenza che il computer riconosca normalmente il tuo iPad e il tuo iPhone?

  2. Allora dario itunes non lo installato si la versione è la beta il pc riconosce sia ipad che iphone , scusa ma dopo itunes cosa centra con il programma

    1. iTunes e necessario poiché fornisce i driver per accedere ai dispositivi: senza iTunes puoi accedere ai dispositivi solamente come “External Storage” 😉
      Senza gli opportuni driver neppure TinyUmbrella puó leggere correttamente i dati dei dispositivi.

  3. ok è andato ho fatto come nelle figure una volta finita la procedura cosa bisogna fare posso reinstellare ios 8.1.2 aiutatatemi un attimo a capire

    1. Perfetto. Per ora non puoi fare altro: bisogna aspettare la versione stabile di TinyUmbrella che consenta il downgrade.

  4. Ragazzi io per questione di lavoro uso in java più vecchio perché i siti che uso per lavoro necessitano quel java! Come faccio allora a salvare i certificati con Tinyumbrella???

  5. Credevo fosse banale ripeterlo, ma ho aggiunto la specifica dipendenza anche con iTunes all’interno dell’articolo. Spero che in questo modo non vi siano ulteriori errori dovuti alla sua mancata installazione. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.