Phrames, le foto prendono vita!

Negli ultimi mesi abbiamo avuto la possibilità di provare una nuova applicazione rilasciata in App Store. Si tratta di Phrames un’app che ci permette la condivisione di contenuti davvero innovativi.

phtames

Phrames

Phrames è l’ultimo interessantissimo progetto che abbiamo scoperto qualche mese fa.
L’applicazione, presente all’interno dell’App Store e del Play Store è un vero e proprio social network che ci permette la condivisione di fotografie un po’ particolari.

Design e funzionamento

L’applicazione si presenta con un design davvero piacevole e risulta piuttosto semplice da utilizzare.
Una volta eseguito l’avvio ci troveremo fin da subito nella schermata principale dove troveremo i vari phrames scattati dagli utenti che seguiamo.
Visualizzare un phrames è un procedimento molto semplice, basterà eseguire uno swipe da sinistra verso destra sulla fotografia per visualizzare la “magia” facendo così muovere la nostra foto.
Lo swipe può essere eseguito anche nel senso inverso in modo da tornare indietro nella visualizzazione del Phrames.
L’effetto che si ottiene con la visualizzazione dei contenuti è davvero piacevole e si adatta particolarmente bene ad alcuni tipi di fotografie.

img_0251

In basso troveremo un pulsante circolare raffigurante il logo dell’app, cliccandoci sopra avremo accesso al menù completo.

img_0252
Prima di addentrarci all’interno dei vari menù offerti da Phrames voglio soffermarmi un secondo sull’animazione che compare nel momento in cui andiamo ad eseguire il refresh della timeline delle fotografie.
Non comparirà infatti la tipica animazione che troviamo in tutte le applicazioni su iOS ma avremo al suo posto un simpaticissimo “Ping Pong” animato.

Tramite la barra di navigazione presente sul basso potremo andare a muoverci nelle varie sezioni dell’applicazione.
Personalmente ho trovato piuttosto interessante la sezione “Scopri” che mostra alcuni phrames creati da utenti che non seguiamo qui ho potuto trovare “l’ispirazione” per scattare alcune fotografie.

img_0253

Tramite la barra di navigazione possiamo ovviamente visitare anche il nostro profilo su Phrames per andare a visualizzare tutte le fotografie che abbiamo avuto modo di scattare nel corso del tempo.

img_0254
Dalla schermata in cui visualizziamo il nostro profilo possiamo accedere anche alle impostazioni e alle notifiche.
I pulsanti per accedere a queste due sezioni sono sviluppati davvero bene, li troviamo in basso a destra e anche questi, così come la P di Phrames presente al centro sono fluttuanti.

L’ultima sezione raggiungibile tramite la barra di navigazione è quella più importante per un social network di questo genere, stiamo parlando della possibilità di registrare un phrame.
Il phrame che andiamo a pubblicare è formato da un numero massimo di 100 fotografie.

img_0250
Tra una serie di foto e l’altra possiamo far passare alcuni secondi in modo da rendere ancora più dinamica la nostra “creazione”.
Oltre a scattare nuove fotografie, l’applicazione fornisce agli utenti anche la possibilità di trasformare un video girato con il nostro smartphone in un nuovo phrame.

Dopo aver scattato le fotografie saremo pronti a modificare e pubblicare il phrame a cui abbiamo “lavorato”.
L’app mette a disposizione dell’utente alcuni strumenti utili per modificare le foto e per scegliere quelle che preferiamo tra tutte quelle che abbiamo scattato.

img_0248

Terminata la fase di “post produzione” saremo finalmente pronti a pubblicare il nostro phrame, questo potrà anche essere condiviso su Facebook.

img_0249
Nel caso in cui il phrame prodotto non dovesse ancora convincervi, avrete la possibilità di salvarlo nella galleria presente all’interno dell’App in vista di una successiva pubblicazione.

Disponibilità

Phrames è disponibile in maniera del tutto gratuita all’interno dell’App Store e del Play Store di Google.
Vi consigliamo di provare questa applicazione anche in vista degli update che usciranno nel corso delle prossime settimane.


1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.