[Cydia] PullAll abilita le gesture di aggiornamento rapido per molte applicazioni iOS

Una delle funzionalità più apprezzate tra quelle introdotte con iOS6 riguarda il ben noto Pull To Refresh”, ovvero la capacità di trascinare verso il basso una determinata pagina e/o schermata per aggiornarne l’intero contenuto.

[cydia pullall]

PullAll, un nuovo tweak da poco disponibile su Cydia, permette di estendere questo comportamento a tutte le applicazioni di iOS – native e non – che facciano uso del framework WebView, inclusi Safari, Twitter, Reeder e molti altri.

Animazioni e funzionalità utilizzate da questo nuovo tweak provengono dalla funzione analoga disponibile nativamente all’interno dell’applicazione Mail : pertanto ciò garantisce la piena compatibilità di questa gesture con molte altre applicazioni, anche di terze parti, che sfruttino il visualizzatore web integrato di iOS 6, ovvero il suddetto WebKit.

pullall1

Tramite le Impostazioni sarà possibile configurare anche i colori utilizzati da PullAll, ed in particolare quelli utilizzati per l’icona che appare nella porzione alta dello schermo a seguito del trascinamento verso il basso.

pullall2

Un pratico slider RGB permette di creare praticamente ogni possibile combinazione di colori, mentre un semplice toggle permette di disabilitare rapidamente qualsiasi colore personalizzato per tornare alla classica colorazione di default.

Ancor più utile tuttavia è la sezione denominata Excluded Apps, che permette di escludere quelle applicazioni per le quali non abbiamo interesse nella funzione di “Pull-to-Refresh” oppure per le quali dovessero esserci problemi di compatibilità con il suddetto tweak.

PullAll-03

PullAll funziona unicamente per quelle applicazioni che sfruttano il framework del WebKit nativo di iOS6. Questo tweak non aggiungerà “magicamente” la funzione di “Pull-To-Refresh” ad ogni singola applicazione presente sul vostro dispositivo.

Nel complesso PullAll è un tweak interessante, ma dal costo decisamente non proporzionato alle funzionalità introdotte: è disponibile infatti al prezzo di 1$ tramite la repository di BigBoss.

Per quanti di voi fossero interessati a provarlo vi ricordo che potrete trovarne una versione di prova gratuita all’interno della repository di BiteYourApple.


7 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.