Sabato arriva Mega, il nuovo progetto di Kim Dotcom

Tutti voi sapete chi è Kim Dotcom, l’uomo diventato famoso per aver creato Megaupload, il noto servizio chiuso lo scorso anno per violazione dei diritti d’autore. Da qualche mese Kim si sta dando da fare per far rinascere il suo servizio che verrà lanciato proprio il 19 Gennaio, ad un anno esatto dalla chiusura di Megaupload….

BAvhukxCYAASCxo

Non ci sono ancora certezze sul funzionamento di Mega, ci sono tanti rumors che circolano in rete ma grazie ad uno screenshoot pubblicato da Dotcom su Twitter abbiamo qualche informazione in più.
Innanzitutto Mega sarà un servizio basato sul Cloud, gli utenti potranno caricare i loro file che saranno protetti e crittografati in modo che nessuno riuscirà ad accedervi. Solamente l’utente potrà accedere ai file condivisi e neanche gli amministratori. In questo modo le case discografiche ci penseranno due volte prima di decrittare i codici che proteggono i file condivisi inoltre semmai ci riuscissero, questo processo andrebbe contro la privacy degli utenti.
Dallo screen rilasciato su Twitter possiamo capire facilmente che:

  • Sarà possibile sia avere un account di tipo “Free” quindi gratuito ma anche upgradare alla versione pro del servizio.
  • Potremo limitare la velocità dell’upload.
  • Potremo limitare il numero dei download simultanei.

BAfeLTnCUAA-1r6

I Server di mega secondo alcune notizie non sarebbero in America, in modo da scongiurare, una accusa diretta dal tribunale americano ma sarebbero situati in vari paesi. Addirittura sembra che i file caricati saranno copiati su più server diversi in modo da far si che se un server non dovesse essere più funzionante il servizio sarebbe ugualmente fruibile.

Il nuovo Mega quindi pensa in grande e dopo aver imparato dal fratello Megaupload vuole cambiare il mondo, come dice anche il sito ufficiale del progetto.
Non ci resta che aspettare sabato per sapere cosa ha in serbo per noi Kim Dotcom.


2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.