[BYA-ESCLUSIVA] iOS6 Beta 2 : Ecco la lista delle novità [AGGIORNATO x10]

A poche ore dal rilascio da parte di Apple della Beta N°2 di iOS6 BiteYourApple vi propone la lista – in continuo aggiornamento – delle novità. Seguiteci dopo il salto per scoprirle assieme!

Per prima cosa voglio segnalarvi la possibilità, per tutti gli utenti AOL, di poter utilizzare le proprie credenziali per effettuare l’accesso ad AppStore.
AOL è un servizio relativamente poco noto in Italia, ma estremamente diffuso negli USA e ben presto potrebbe diventare un “gate” molto popolare per quanto attiene alle limitazioni country-based che tutti, prima o poi, abbiamo incontrato.

Ringraziamo inoltre un nostro utente ( iC4rob ) che ci ha segnalato la possibilità, per tutti gli utenti che stanno testando la Beta1 di iOS6 grazie alla nostra procedura che non richiede la registrazione del proprio UDID, di aggiornare alla Beta 2 tramite aggiornamento OTA senza alcun problema 🙂

Nelle Impostazioni, alla sezione Dati Cellulare, compaiono ora i toggles per scegliere di usare la Rete Dati Cellulare per sincronizzare:

– I Documenti iCloud

– Gli acquisti di iTunes

– Gli elementi archiviati in Elenco Lettura” di Safari

Sempre nelle Impostazioni, alla voce “Foto e Fotocamera“, adesso è possibile attivare/disattivare la funzione per la creazione di “Streming Foto Condivisi di cui vi illustreremo il funzionamento nei prossimi giorni con una guida dedicata 😉

All’interno della nuova applicazione Mappe troviamo ora integrati moltissimi dati provenienti da Yelp circa le attività commerciali, i locali, i ristoranti, e tantissimi altri punti di interesse presenti nella zona che stiamo visualizzando. Per accedervi è sufficiente tappare sul nome del POI in questione e poi selezionare l’icona delle informazioni.

Inoltre, sempre all’interno dell’applicazione nativa Mappe è ora possibile condividere le coordinate GPS di un determinato segnaposto attraverso il servizio Weibo.

Infine segnaliamo quello che si spera sia un inconveniente dovuto all’eccessivo traffico presente sui server Apple in queste ore: Siri in italiano sembra non essere più attivo, rispondendo sempre “Mi dispiace, ma non riesco a capire” oppure “Presto potrai utilizzare Siri in italiano”.

Aggiornamento N° 1 :

Finalmente – e con un certo grado di sorpresa per gli utenti – giungono su iOS6 le notifiche push native per gli Account Gmail. Tuttavia l’app nativa Mail fatica ancora nell’inviare messaggi con allegati ( siano semplici file di testo oppure immagini ) ed è necessario riavviarla più volte per portare a termine l’invio.

( test effettuato inviando quattro messaggi email con allegate altrettante foto da 2,5 MB con iPad3 connesso tramite WiFi: sono stati necessari tre riavvii dell’app Mail per portare a termine tuti gli invii. Per il secondo test sono stati inviati due messaggi con allegati altrettanti file di testo da 30Kb e ci sono voluti due riavvii per completare le operazioni )

Aggiornamento N° 2:

All’interno dell’ AppStore viene introdotta una ulteriore novità che riguarda il comportamento per le applicazioni appena installate: accanto al nome della nuova applicazione compare, al termine della procedura di download, il pulsante “Apri per passare direttamente al nostro nuovo acquisto. Decisamente una funzione molto utile che, unita alle precedenti novità introdotte in AppStore di cui vi avevamo già parlato, contribuirà sicuramente a rendere più piacevole l’esperienza degli utenti.

Aggiornamento N° 3 :

All’interno di Safari è ora attiva la funzionalità “Pannelli iCloud” che tiene traccia di tutte le schede aperte sui nostri device grazie alle funzionalità di iCloud. Inoltre sono state personalizzate le pagine di errore per il protocollo HTTP. Trovate i dettagli all’interno del nostro articolo dedicato.

Aggiornamento N°4:

All’interno della sezione Impostazione è adesso presente una nuova tab denominata “Foto e Fotocamera”  nella quale sono raccolte le impostazioni per lo streaming foto e la presentazione immagini.

All’interno dell’app nativa Mappe troviamo ora l’icona per accedere ai nostri Contatti e scegliere l’indirizzo da raggiungere.Screenshot e novità nel nostro articolo in merito.

Siri torna a funzionare correttamente ed introduce svariate novità. A breve disponibile il nostro articolo in merito!

Parzialmente risolti i bug con la tastiera e i suoni relativi al tap dei pulsanti: su iPhone 3GS il ritardo tra la pressione del tasto e la sua effettiva azione è ancora alto e rende difficoltoso l’utilizzo.

Problematica la funzione di screenshot ( Tasto HOME + Tasto POWER ) che spesso fallisce e non porta a termine la cattura. ( sia su iPad3 che su iPhone 3GS )

AGGIORNAMENTO N° 5 :

Stando ai nostri test, questa nuova beta non ha introdotto soltanto cambiamenti in positivo, ma ha anche portato qualche peggioramento: nel caso di iPhone3GS infatti la funzione di registrazione video della videocamera posteriore è totalmente inservibile: l’autofocus è completamente inutile e la qualità di registrazione è pessima ( sembra di registrare attraverso il fondo opaco di un bicchiere di vetro, il tutto tenendo l’iphone avvolto in una pellicola di cellophan ).

Abilitando la funzione “Non Disturbare” per il Centro Notifiche, l’icona a forma di semiluna che ne contraddistingue l’attivazione compare ora eseguendo una sorta di animazione fade-in. Di seguito il video che mostra questa animazione:

AGGIORNAMENTO N° 6:

Le impostazioni presenti all’interno dell’applicazione nativa Mappe lasciano pensare che Apple stia per introdurre i servizi di Yeld all’interno della sua applicazione non soltanto per quanto attiene alla raccolta dei punti di interesse e delle attività commerciali, ma anche per quanto rigurada le attività di check-in e le raccomandazioni ( un pò come accade  per FourSquare ). Al momento i servizi sono disabilitati, e sull’AppStore italiano non è possibile effettuare il download dell’applicazione di Yeld.

All’interno dell’applicazione nativa Mappe abbiamo inoltre scoperto la presenza di “Weibo“, il popolare portale di micrblogging Cinese, tra le opzioni di condivisione per un POI identificato tramite Yeld. Tutti i dettagli sono all’interno del nostro articolo esclusivo in merito.

AGGIORNAMENTO N° 7:

La barra di controllo per la riproduzione dei file musicali, localizzata nella barra del multitasking ed accessibile con uno swipe verso sinistra, adesso adotta un’icona dinamica a seconda di quale app sta effettivamente utilizzando gli altoparlanti ( o le cuffie ) e permette di regolarne selettivamente il volume in uscita.

AGGIORNAMENTO N° 8:

L’abilitazione della piattaforma di microblogging cinese “Weibo” è possibile aggiungendo una nuova tastiera per la lingua “Cinese” a quelle presenti sul nostro device. Ulteriori informazioni nell’aggiornamento in coda all’articolo dedicato.

AGGIORNAMENTO N° 9:

Su iPhone il metodo di sblocco della SIM tramite inserimento del codice PIN risulta leggermente modificato: all’avvio del telefono compare la canonica schermata che ci avvisa del blocco SIM ma se non si effettua lo sblocco tramite l’apposito pulsante, non sarà più possibile farlo se non entrando ed uscendo dalla Modalità Aereo.
In precedenza infatti bastava inizializzare una chiamata verso un numero qualsiasi per veder ricomparire la schermata di sblocco e procedere all’immissione del PIN.


3 commenti

    1. Si, la funzione è nota da tempo tuttavia è solo inq uesta beta2 che – almeno su iPad3 – torna a funzionare correttamente.
      Per la stanchezza ho dimenticato di elencare i dettagli, provvedo subito.

      Quando alla novità introdotta nella beta: adesso, non se per causa bug o per intenzione dei programmatori, modificando il volume tramite la barra di cui in foto non si influisce sulla regolazione del volume di output complessivo del device per le altre applicazioni ( e non mi riferisco, per essere chiari, alla differenza tra volume di riproduzione e volume suoneria )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.