A partire dallo scorso Settembre, data del debutto di iOS 6, non abbiamo ancora avuto modo di vedere emergere alcun tipo di Jailbreak Untethered e dal canto suo Apple non ha certamente reso più semplici le cose agli utenti: applicazioni che richiedono forzatamente iOS 6, persistenti notifiche di aggiornamento, e badge che appaiono di default per indicare la presenza di un aggiornamento.

superbowl-siri-refuse

Con l’avanzare dei giorni il vociferare sull’argomento “Jailbreak iOS6” si fa sempre più forte, e allo stesso tempo sempre più hacker lavorano per fare in modo che queste voci si realizzino in qualcosa di concreto.  Tuttavia Joshua Hill, meglio conosciuto come P0sixNinja, ha comunicato proprio questa mattina ai propri followers che non sta lavorando sul jailbreak di iOS6.

L’arrivo di iOS6 ha visto tra le novità più attese dagli utenti l’introduzione del supporto per la Lingua Italiana su Siri, tuttavia tale funzione è al momento preclusa a tutti quegli utenti che  non vogliano rinunciare alle funzionalità aggiuntive introdotte dal jailbreak.

Grazie al lavoro di un’abile sviluppatore intenzionato riportare il meteo all’interno del Centro Notifiche dei nostri iPad nasce NCGoogleWeather: un semplice plugin che sfrutta le API di Google per integrare le previsioni del tempo all’interno di un widget per il Centro Notifiche.

BYA è lieta di presentarvi il primo DOWNLOAD MANAGER per scaricare i firmware .IPSW e le versioni di iTunes, con ACCELERAZIONE DEI DOWNLOAD, MULTI-PIATTAFORMA (18 sistemi operativi supportati ufficialmente e molti altri lo saranno in futuro), personalizzato per BiteYourApple, AUTOAGGIORNANTE, con i database dei firmware ed iTunes aggiornati nell’esatto istante in cui Apple rilascia una nuova versione,  MULTILINGUA (ita, eng) e molto altro ancora…

Attenzione: tutte le versioni precedenti alla 0.4.0 (compresa) sono “disattivate”, quindi non potranno più essere utilizzate. Dovrete aggiornare il programma manualmente (maggiori info nell’articolo). Tutti coloro che mi seguono su Twitter (@ksks89) e hanno usato le versioni RC1 e RC2 potranno eseguire l’autoupdate senza problemi.