Apple qualifica Innolux come produttore dei display dell’iPhone 6, a scapito di Sharp e Samsung

Nonostante Samsung produrrà i nuovi chip Apple A8 e rimanga il primo costruttore di display per l’iPad, sembra che il colosso Sud Coreano sia stato estromesso dal pacchetto produttori dei display da 4,7 e 5,5 pollici che andranno a caratterizzare la prossima generazione di iPhone.

iPhone-6-concept

Secondo un nuovo report proveniente da Taiwan infatti, sia Samsung che Sharp non hanno ottenuto la qualifica come produttori dei display dell’iPhone 6. Ad aggiungersi a Japan Display e LG Display ci sarà quindi la Innolux, scelta come terzo produttore.

La scelta del terzo produttore è stata fatta in virtù delle elevate aspettative di Cupertino in termini di domanda per lo smartphone.

Secondo i media Taiwanesi, Apple ha intavolato delle trattative con Samsung, Sharp e Innolux per la produzione dei display dell’iPhone 6.

Innolux, benché interpellata per ultima, è stata scelta ed inserita nella supply chain del dispositivo in uscita il prossimo autunno.

Innolux ha già collaborato con Apple per la produzione dei display dell’iPad 2 e dell’iPad 3. Ma come possiamo spiegare una decisione così drastica da parte di Cupertino?

Parlando di Samsung, che chiuderà presto anni di processi e divergenze brevettuali con Apple grazie ad un accorto extra-giudiziale, è presumibilmente valido il consueto ragionamento è un concorrente troppo diretto.

Per quanto riguarda Sharp invece, la scelta è stata di natura tecnica. I pannelli di prova inviati ad Apple presentavano infatti un problema di effetto Moiré, ragione sufficiente ad escludere l’azienda Giapponese dalla catena di approvvigionamento dell’iPhone 6.

L’iPhone 6 da 4,7 pollici dovrebbe debuttare nel mese di settembre, ed entro la fine dell’anno sarà lanciato anche il modello da 5,5 pollici, in ritardo rispetto al fratello minore per problemi di fattore di forma e durata della batteria in relazione alla dimensione del display.



Fonte: iDownloadBlog


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.