AppSync torna ad essere utilizzabile con una versione adattata ad iOS 7

Sebbene il Jailbreak per iOS7 sia stato rilasciato tra mille incertezze ed altrettanti problemi, quest’oggi un piccola notizia positiva, quanto mai appropriata in tema di regali, farà sicuramente sorridere le giornate di moltissimi utenti…

[cydia AppSync_for_iOS_7.0+]

Malgrado le vicissitudini che hanno coinvolto Cydia, il Mobile Substrate e il Preference Loader, attualmente ancora non ottimizzati per il funzionamento con iOS 7, un piccolo ma essenziale tweak riesce a farsi strada nei meandri del nuovo sistema operativo e a rendere finalmente utilizzabile questo jailbreak per milioni di utenti.

Stiamo parlando di AppSync che, grazie al lavoro collettivo di molti sviluppatori che hanno letteralmente ereditato il pesante fardello lasciato dalla chiusura del Team Hackulo e dei relativi progetti, raggiunge finalmente la compatibilità con iOS 7 .

AppSync for iOS 7 restituisce in parte a tutti i milioni di utenti che lo stavano aspettando la possibilità di provare ogni sorta di applicazione prima di decidere se ne valga o meno l’acquisto, ma iOS 7 non ha cambiato unicamente il modo di relazionarsi con il proprio dispositivo: questa versione di AppSync infatti modifica leggermente le carte in tavola per i giocatori di lungo corso.

Nello specifico, ecco come funziona e cosa cambia rispetto al passato:

  1. Qualsiasi applicazione che sia stata preventivamente ed idoneamente trattata potrà essere installata tramite iTunes senza alcun problema.
  2. Le applicazioni di cui sopra ed installate con software di terze parti, ad esempio tramite iFunBox, non creeranno problemi ad iTunes durante la Sincronizzazione.
  3. La applicazioni di cui sopra ed installate con software di terze parti non verranno tuttavia copiate automaticamente nella Libreria di iTunes con il comando “Trasferisci Acquisti”.
  4. In caso di sincronizzazione con un PC differente rispetto a quello usuale, eventuali applicazioni di cui sopra installate sul proprio dispositivo non potranno essere trasferite nella nuova libreria di iTunes automaticamente.

I cambiamenti rispetto al passato sono pochi come potete vedere ma è di fondamentale importanza che ne capiate e ne comprendiate l’importanza: inutile gridare alla tragedia, dunque, se dopo la lettura del presente articolo pretendete ancora di poter utilizzare i vostri dispositivi jailbroken come eravate abituati a fare con iOS 6.

Con la precedente generazione di iOS infatti si è chiusa “l’epoca d’oro” della comunità jailbroken che ora si ritrova ad affrontare nuovi standard e nuove procedure di utilizzo.

Lo ripetiamo ancora una volta: i cambiamenti sono minimi, e principalmente riassumibili nella frase “AppSync per iOS 7 funziona quasi esattamente come prima, ma le applicazioni devono essere trasferite manualmente nella Libreria iTunes”.

Speriamo dunque che questa notizia compensi le delusioni di un Jailbreak per iOS 7 quasi inutilizzabile e sia una gradita sorpresa natalizia. 😉


28 commenti

  1. Insomma, sono giorni che criticate e parlate di questa “triste” vicenda del Jailbreak che ha “deluso” tanti e poi date la BELLA notizia di AppSync. Guardate che, se vi fosse sfuggito, tutta la storia “negativa” di questo Jailbreak è dovuta proprio alla possibilità di scaricare di default apps crackate e voi, prima vi lamentate (e non si capisce perché) e poi date la “bella” notizia che si possono scaricare di nuovo e finalmente apps crackate. Ah già, avete aggiunto “così le potete provare prima di acquistarle”… AHAHAHAHAHAHAHAHAH

    1. Caro Alessandro, non critichiamo il Jailbreak per la vicenda dello store cinese, ma perchè non è funzionale al 100% (boot loop, crash, freeze), non c’è una versione pienamente compatibile del Mobile Substrate (e questo penalizza l’uso di molti tweak) e Cydia è solo un’alpha non ufficiale (e questo non lo dico io, ma un certo Saurik).
      Quello che te, come altri, non riuscite a capire e che non facendovi fare il Jailbreak andiamo contro noi stessi (avendo a disposizione una repo), ma forse dovremmo fare come altri che pensano solo ai numeri, fregandosene della realtà dei fatti.
      Ma forse ho perso già pure troppo tempo a risponderti.

  2. Caro Lorenzo, a te chi se ne frega? Prendi e usa… o forse è stato tuo cugino a sviluppare.. con questo genere commento è proprio noioso…

  3. Datrix, vatti a rileggere gli articoli che avete pubblicato in questi giorni circa il Jailbreak così ti ricordi di cosa parlavate riguardo alla versione cinese e tutto il resto. Buon Natale.

    1. L’articolo dove parliamo della vicenda Cinese non è legata alle applicazioni crackate, abbiamo parlato di un’influenza da parte di un Team cinese che ha costretto al rilascio tempestivo del Jailbreak. Non abbiamo mai condannato nessuno nell’utilizzo delle IPA pirata, sarebbe da ipocriti. Piuttosto leggiti l’avviso dell’articolo in evidenza, dove spieghiamo i motivi per cui è meglio non fare il Jailbreak.
      E con questo chiudo. Buon Natale anche a te.

  4. Ho una domanda, che non riguarda nello specifico ios 7: se io scarico un ipa da safari, la posso installare direttamente con ifile senza dover passare per altre app come appaddict o zeusmos oppure succede un casino?

    1. non vorrei sbagliarmi ma non mi pare che ifile permetta l’installazione delle ipa, la soluzione migliore è scaricare da computer, mettere su itunes e sincronizzare

  5. Alessandro ma stai zitto che fai più bella figura. moralista di questo gran Cazzo. Sei proprio un coglione di merda. Senza offesa per la merda.

  6. Successivamente l’installazione di AppSync, anche a me non funzionano più Mail e Safari.
    Ripristino necessario.
    Da cosa può dipendere?

    1. controlla che non siano installati mobile substrate e mobile terminal nel caso non ci fossero prova a disinstallare appsync e controlla se rifunziona tutto dopo di che lo reinstalli

      1. sto usando un ipad2. Ho provato tutti i modi possibili, ifunbox in primis ma dice che non è possibile installarle.

  7. Non server reinstallare tutto se vi capita che mail. safari e calcolatrice non vanno più.
    Pero’ va disisntallato appsync e attendere che ne esca una versione sistemate per iphone 4/4s.
    Quindi fare quanto segue per ripristinare il funzionamento:

    1) Rimuovere AppSync
    2) Mediante iFile andare nella cartella /var/mobile/Library/Caches
    3) Eliminare il file com.apple.mobile.installation.plist
    4) Eliminate il file com.apple.LaunchServices-054.csstore
    5) Eseguire un reboot.

    Alla fine tutte le applicazioni verranno rimosse dalla dashboard, sarà sufficiente rifare una sincronizzazione per far ritornare tutto a posto.

    1. La procedura é corretta ma vanno puntualizzate alcune cose:

      1) Il problema riguarda anche ipad ( io ho il 3 ed ho avuto lo stesso problema)
      2) si parla di un’incompatibilità tra appsync e afc2add ma nel mio caso non avevo afc2add installato. A me si è schiantato tutto dopo aver installato appAddict…
      3) non è assolutamente necessaria la ri-sincronizzazione. In pochi minuti (durante i quali ci sono brevi blocchi della springboard) tornano tutte le app,
      4) dopo aver rebootato si può tranquillamente re-installate appsync

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.