Apple riconosce i problemi di attivazione per iMessage: soluzione prevista nel prossimo aggiornamento di iOS

Sin dalle prime ore del rilascio pubblico di iOS 7 molti utenti hanno lamentato ritardi e blocchi improvvisi nel processo di attivazione non soltanto dei loro dispositividovuti chiaramente all’elevato traffico presente sui Server Apple – ma anche dei Servizi iCloud quali iMessage e FaceTime.

imessagefix

Neppure coloro i quali siano riusciti ad ottenere una corretta attivazione dei suddetti servizi sono sfuggiti a numerosi bug di lieve entità che di fatto hanno reso inutilizzabile, tra gli altri, il servizio iMessage provocando sia errori di ricezione che errori di invio.

Fortunatamente per tutti gli utenti iOS 7, Apple ha recentemente ammesso di essere a conoscenza di un errore nella programmazione di iOS 7 che di fatto interferisce con il normale funzionamento di iMessage.

In una recente intervista rilasciata al Wall Street Journal la società di Cupertino ha annunciato che la risoluzione del problema verrà resa disponibile nel prossimo aggiornamento software:

Siamo consapevoli del problema che sta interessando una discreta percentuale degli utenti iMessage e abbiamo già in programma di rilasciare un aggiornamento mediante la prossima versione firmware di iOS. Nel mentre incoraggiamo gli utenti che dovessero incontrare problemi a contattare il nostro Apple Care per ricevere istruzioni su come provvedere alla loro risoluzione. Ci scusiamo per ogni disagio che questa situazione dovesse aver causato ai nostri utenti.

Tralasciando l’inutilità del dover ricorrere al servizio a pagamento Apple Care che non potrà ovviamente aiutarvi poiché trattasi di un problema del firmware, riportiamo di seguito alcune indicazioni che potrebbero aiutarvi a risolvere il problemi.

Reset Impostazioni di Rete:

  1. Procedete con la disabilitazione del Servizio iMessage
  2. Effettuate un Ripristino delle Impostazioni di Rete tramite Impostazioni –> Generali –> Ripristina
  3. Attivate nuovamente il Servizio iMessage
  4. Provvedete al Riavvio del vostro Dispositivo

Naturalmente la procedura non è risolutiva nel 100% dei casi ed anzi potreste già averla messa in pratica svariate volte senza ottenere alcun risultato: in tal caso purtroppo non vi resta che attendere il prossimo aggiornamento firmware per il vostro dispositivo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.