Microsoft si prende ancora gioco di Apple in una serie di spot mirati ai nuovi iPhone

Microsoft sembra proprio essere ossessionata da Apple, a tal punto da non poter smettere di attaccarla. Dopo aver messo a confronto gli iPad con il Surface e Windows 8, ha recentemente avviato una campagna di ritiro degli iPad, presso i propri Store ad un prezzo di 200 $. Se tutto questo non è abbastanza, ora è arrivato il momento di prendersi gioco dei nuovi iPhone.

windows-phone-ad-fly-1024x582Microsoft ha appena pubblicato sette nuovi video, sul proprio canale di YouTube, in cui vengono presi in giro i nuovi iPhone 5C e 5S.

I video prendono in giro le caratteristiche dell’iPhone 5S, come ad esempio il sensore di impronte digitali, la fotocamera migliorata e il nuovo colore oro. Non mancano anche le frecciate all’iPhone 5C ed al suo guscio in policarbonato.

I video sono intitolati “Fly on the wall” in Cupertino e mostrano i dirigenti Apple che assistono alla presentazione delle varie caratteristiche dei nuovi modelli.

Dopo poche ore dalla loro pubblicazione su YouTube, i video sono stati resi privati e quindi non visibili.

Di seguito potete vedere un video che parla di tutti e due i modelli:

Nei video appaiono diverse persone di schiena e una di queste ricorda Steve Jobs, un altro membro della dirigenza che si può riconoscere è John Ive.

Non sappiamo con sicurezza ciò che Microsoft abbia voluto colpire con questi spot, forse il suo unico intento è stato quello di ottenere un po’ di pubblicità su internet, e almeno in questo, ha raggiunto l’obiettivo.

Cosa ne pensate di questi spot?



Fonte: iDownloadBlog


1 commento

  1. In questi video traspare la paura della microsoft.. La paura che la apple li superi ancora con le vendite..
    Perchè qualsiasi telefono: samsung, lg ecc.. Sono quasi tutti in plastica, quindi non vedo perchè prendere in giro la apple che ha messo sul commercio un iphone in policarbonato (anche se poi detto da loro “economico”‘ visto che la differenza di prezzo con il top della gamma e poca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.