P0sixninja annuncia l’apertura ufficiale di OpenJailbreak al pubblico

Vi abbiamo già parlato qualche settimana fa del progetto OpenJailbreak, portale web promosso e sostenuto da Joshua Hill, più conosciuto come p0sixninja. Dopo un esordio decisamente instabile e prematuro, il noto iOS hacker è finalmente riuscito risolvere i problemi che affliggevano il sito, annunciando in seguito su Twitter la definitiva apertura pubblica di openjailbreak.org!

openjb1

Per chi ancora non conoscesse l’iniziativa di Hill, essa è sostanzialmente un progetto open source al quale i vari sviluppatori della comunità Jailbreak possono contribuire attivamente. L’obiettivo principale, secondo p0sixninja, è quello di mantenere in salute l’ecosistema del Jailbreak, con uno sguardo rivolto al futuro.

Hill ha avuto occasione, durante il WWJC appena conclusosi a New Jork, di presentare nel dettaglio le caratteristiche di OpenJailbreak. Ecco una diapositiva della presentazione:

openjb2

L’hacker sostiene che i Jailbreakers possono essere suddivisi in cinque gruppi: utenti medi, fanboy/fangirls, sviluppatori, ricercatori nell’ambito della sicurezza e creatori di Jailbreak. Il progetto OpenJailbreak è stato studiato per soddisfare le esigenze degli ultimi tre gruppi.

Se volete saperne di più sulla presentazione di p0sixninja, potete scaricare le slide a questo indirizzo. Non è ancora disponibile in rete alcun video dell’intervento di Hill, tuttavia, considerando che l’intero WWJC è stato trasmesso in live streaming, può darsi che ve lo potremo mostrare presto!

openjb3

Attualmente il portale di OpenJailbreak mostra soltanto sei progetti attivi, ma Hill sostiene che ce ne siano molti altri in programma e, ovviamente, la quantità di informazioni e di codice disponibile sia destinata ad aumentare in proporzione al numero di sviluppatori che decideranno di aderire al progetto.

Dopo un inizio estate decisamente povero di novità all’orizzonte del Jailbreak, il clima si sta scaldando molto in questi giorni: tra il progetto OpenJailbreak, la TweakWeek 2 organizzata da Ryan Petrich ed i molti exploit non ancora utilizzati dagli evad3rs, possiamo come sempre stare tranquilli!



Fonte: iDownloadBlog


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.