Il team di iFixit ha già eseguito il teardown del nuovo MacBook Air da 13 pollici

Durante il Keynote di apertura del WWDC 2013, Apple ha presentato l’aggiornamento hardware della lineup MacBook Air. Sappiamo già che il nuovo Mac ha adottato la nuova CPU Intel Haswell, uno storage SSD con una capacità di archiviazione del 45% più veloce rispetto alla precedente iterazione e ha ottenuto la compatibilità col nuovo protocollo wireless 802.11ac. Ma quali sono le altre novità nascoste durante il Keynote? La parola al team di iFixit, che ha già eseguito il teardown del modello da 13 pollici.

ifixit-macbook-air-june-2013

La nuova generazione di MacBook Air dispone di una batteria leggermente più grande, che in combinazione con un chip Haswell meno avido di energia, contribuisce all’incredibile durata della batteria fino a 12 ore.

La nuova batteria è da 7,6 V e 7.150 mAh, mentre quella del modello di metà 2012 è da 7,3 V e 6.700 mAh.

FnBcWwPHyqZWtRss

Ecco una lista delle altre novità scoperte dal team di iFixit all’interno del nuovo MacBook Air:

  • Modulo SSD dalle dimensioni ridotte;
  • Nuova scheda AirPort;
  • Nessuna GPU indipendente;
  • Nuova pinza per il dissipatore di calore;
  • Inversione nella posizione del connettore per l’altoparlante frontale;
  • SSD prodotto dalla Samsung;
  • Controller Flash ARM Samsung S4LN053X01-8030;
  • Otto unità di memoria Flash da 16 GB Samsung K9LDGY8SIC-XCK0;
  • Memoria RAM Samsung K4P2G324ED-FGC2.

XRL5JFEMXZpfjrUH

iFixit ha dato al nuovo MacBook Air un punteggio di 4/10 sulla base della riparabilità, sottolineando aspetti come le viti proprietarie, SSD e RAM proprietarie, oltre che alla pressoché totale impossibilità di aggiornare la macchina.

Come per le precedenti iterazioni, a far crollare il repairability score del MacBook Air è l’impossibilità di aggiornamento hardware.

La RAM è ancora saldata alla scheda logica, e gli SSD non sono retro- e post-compatibili tra le varie generazioni.

Vi lascio al video del teardown:

Chi di voi acquisterà un MacBook Air 2013? Cosa ne pensate di questa implementazione hardware?


Fonti :


5 commenti

  1. Davvero un ottimo notebook come semore! Peccato che io OS X non lo digerisca proprio, se no sarebbe in cima alla mia lista delle cose da prendere.

    Comunque, nell’articolo avete scritto che l’SSD non è “post-compatibile”, ma come fate a dirlo se non si sa se le prossime generazioni utilizzeranno gli stessi SSD oppure no xD
    Non retro-compatibili ok, ma non post-compatibile direi che è impossibile dirlo xD

    1. P.S: ma una volta non dovevate fare tipo un contest o qualcosa di simile con in palio un Macbook? 😛 non lo avevate guadagnato da Freebiejebie? 😛

    2. per post-compatibile si intende il fatto che gli SSD delle vecchie generazioni (ad es. se ho un 128GB e voglio mettere un 256GB) non sono compatibili con il modello attuale.
      per retro-compatibile si intende il fatto che i nuovi SSD non sono installabili sui modelli precedenti.
      spero di averti chiarito le idee 😉

      1. Capito 😉 ciò non toglie che non esiste il termine postcompatibile e non riesce ad esprimere il concetto 🙂
        Cmq idee chiarite 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.