Apple e la sicurezza, le cose stanno cambiando?

Comincio con un bel off-topic, la lotta tra Microsoft ed Apple la conosciamo tutti, e proprio in queste ultime ore la Microsoft si è vendicata delle critiche espresse da Apple sul loro Windows Vista: l’iPhone 4 è un fallimento, come lo è stato per noi Vista, questo a causa dei problemi di segnale e tutto ciò che ne è conseguito. Rientriamo in topic, uno studio condotto da Secunia ha dimostrato che i prodotti Apple sono più vulnerabili e più esposti a rischi di sicurezza di quelli Microsoft.

Questa notizia è arrivata come una manna dal cielo per Microsoft, ma vale la pena ricordare che quando un prodotto diventa più diffuso ed utilizzato, di conseguenza aumenta il numero di persone che cercano di sviluppare malware per il software. Inoltre, Microsoft non ha molto da festeggiare, sempre secondo lo studio di Secunia, il colosso di Redmond si classifica terzo, posizione occupata già da cinque anni. Inoltre, Oracle si trova al secondo posto e HP nel quarto.


5 commenti

  1. Fino a prova contraria i sistemi unix sono esenti da schermate blu tipo: il sistema e’ stato riavviato in seguito a un errore gravissimo!

    Che poi negli anni passati persi su windows non ho mai capito cosa ho fatto di cosi’ gravissimo…..veramente inquietante ormai sono marchiato nel dna.

    cmq la diffusione di osx in rapporto a windows e’ ancora troppo bassa per generare allarmismo.

    A secunia si fanno di mescalina comprata con i soldi di donati da microsoft

  2. Con Windows 7 i BSOD non esistono praticamente più, la stabilità è ottima ormai, pc acceso e sfruttato intensamente per due settimane di fila, nessun tipo di problema.

    Cmq… tornando IT e quindi alla sicurezza, qui non si parla solo di OS, ma di tutti i prodotti, la “bucabilità” dell’iphone è nota e di sicuro influisce.
    Inoltre la Apple è poco diffusa e quindi non c’è ancora qualcuno interessato a sfruttare queste falle, però da un’azienza che mira in alto mi aspettavo un comportamento volto al miglioramento della sicurezza in vista di un allargamento dell’utenza… Mah… la vedo grigia, me ne frega niente, basta che continuino a produrre l’iPhone e a lasciare exploit… 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.