L’iPad Mini sta cannibalizzando l’iPad

Gli ultimi dati in mano a Display Search hanno fatto emergere che l’iPad Mini sta cannibalizzando le vendite dell’iPad. Il risultato? Apple, quest’anno, venderà molti meno iPad con display Retina di quanti ne aveva previsti! Per intenderci, abbiamo già visto situazioni simili, ma è improbabile che stavolta Apple ingoierà il boccone tanto volentieri…

cannibal

Monitorando e analizzando i volumi di spedizione di display TFT LCD per gennaio 2013, Display Search ha riportato la situazione, traendone anche alcuni spunti interessanti:

Le spedizioni pannelli LCD da 9,7″ sono crollate, passando da 7,4 milioni a 1,3 milioni, mentre quelli da 7″ e da 7,9″ sono cresciute rapidamente, da 12 a 14 milioni. Variazione minima, in positivo, per i panelli da 10,1″. I dati di gennaio possono essere considerati un indicatore di come sarà il 2013.

Come abbiamo osservato lo scorso dicembre, Apple aveva previsto di vendere 40 milioni di iPad Mini e 60 milioni di iPad nel 2013. Tuttavia la realtà sembra mostrare il contrario, in quanto l’iPad Mini è risultato molto più popolare dell’iPad.

Come risultato, Apple potrebbe decidere di aggiustare il tiro, rivedendo le sue previsioni di vendita in 55 milioni di iPad Mini e 33 milioni di iPad.

Nel frattempo Samsung, Amazon, Google, Asus e Acer guardano tutti con attenzione l’ecosistema dei tablet da 7-9 pollici, con l’intento di migliorare la propria quota di mercato.

Apple non si è mai preccupata dei rischi di cannibalismo commerciale. Come abbiamo avuto modo di vedere nel recente passato, al momento del debutto dell’iPad si credeva che esso avrebbe fatto crollare le vendite dei Mac. Ovviamente non è andata così, le vendite dei Mac crescono costantemente ogni anno.

La situazione odierna però è diversa, visto che ci troviamo davanti ad una forma di cannibalismo all’interno di una stessa lineup. Questo potrebbe rivelarsi svantaggioso per Cupertino.

La cannibalizzazione è sempre stata vista da Apple come un’opportunità. L’iPhone ha cannibalizzato l’iPod, l’iPad il Mac, ma la cosa non ha mai preoccupato l’azienda Californiana.

Lo svantaggio principale risiede nel fatto che nei precedenti episodi, il dispositivo cannibalizzato era un prodotto meno redditizio per Apple. In quest’ultimo caso invece, come sottolineato dal Peter Oppenheimer, CFO di Apple, il profitto ricavato dalla vendita di un iPad Mini è minore rispetto a quello ricavato dalla vendita di un iPad.

È probabile che questo trend sarà molto difficile da invertire, quindi Apple dovrà valutare attentamente una strategia atta a tamponare i minori ricavi per unità venduta puntando alla vendita di enormi volumi di iPad Mini.



Fonte: Cult of Mac


5 commenti

  1. A mio parere la vera cannibalizzazione avverrà quando l’ipad mini sarà dotato di retina display…e allora Apple dovrà preoccuparsi! Perchè per ora chi ha un dispositivo retina, difficilmente prenderà il mini. Io la penso cosi!

  2. A me già girano per aver preso l’iPad 3 una settimana prima dell’ipad mini e 4, comunque per casa per lavoro ect l’iPad da 9.7 va benissimo il mini lo vedo per hobby e outdoors

  3. Gianluca ti assicuro che io li ho entrambi mini e ipad con retina e indovina sto per vendere il retina, perché ? Semplice prima di tutto la differenza ė minima sul serio il display del mini ė particolarmente definito e se messo a confronto devi zoommare all’invernosimile per trovare una differenza visibile, secondo il mni ė pratico e portabilissimo in confronto al fratello maggiore terzo ė di una leggerezza e sottigliezza spaventosa e per ultimo non perde un colpo neanche con giochi che richiedono prestazioni elevate. Di sicuro l’introduzione del retina valorizzerà maggiormente un prodotto che ė già perfetto sperando che non incida su peso e sottigliezza perché sennò per me il mini con retina se lo possono tenere.

  4. L ipad mini potrebbe diventare il prodotto per tutti, l ipad per professionisti… Come i MacBook e i MacBook Pro… Poi Apple se proprio vuole rifare i conti basta che alzi il prezzo del mini, potrebbe fare una differenza di soli 50 euro.. È a mio parere per 50 euro in più io preferisco uno schermo più grande che uno schermo tascabile, per quello esiste iPhone 5

  5. Come purtroppo abbiamo tutti notato, dalla morte del GENIO Steve, la Apple ha fatto quasi tutto in maniera discutibile, prodotti che escono fuori produzione solo dopo qualche mese, problemi con prodotti nuovi non sufficientemente testati e con parecchi difetti anche a livello estetico, sistemi operativi che si aggiornano continuamente, nessuna novità o prodotto rivoluzionario.
    Apple con Jobs era sinonimo di innovazione e di perfezione, ora sta perdendo inesorabilmente terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.