[Cydia] Gestione intelligente della lockscreen con AutoProtect

Uno dei processi maggiormente utilizzati per implementare la sicurezza dei nostri dispositivi è l’utilizzo di una password per la riattivazione della lockscreen, ma spesso questa procedura porta via tempo prezioso e non sempre è necessaria per proteggere il prororio dispositivo.

[cydia AutoProtect_for_iOs_6]

Molti lettori probabilmente già conosceranno alcune delle funzioni avanzate di iOS che permettono, previa definizione di un perimetro virtuale detto geo-fence, di sfruttare il sistema di geolocalizzazione per intraprendere determinate azioni soltanto quando l’utente si trova nella zona selezionata.

Cosa accadrebbe dunque se si potesse sfruttare un sistema simile per il controllo delle richieste di inserimento password alla riattivazione del device?

In realtà l’utilizzo dei sistemi di geolocalizzazione sarebbe poco pratico in quanto la copertura GPS è spesso assente all’interno delle case e dei luoghi di lavoro.

Tuttavia vi è una costante ormai presente all’interno di tutte le case e spesso anche nei luoghi di lavoro: la presenza di una rete WiFi personalizzata.

AutoProtector è in grado di sfruttare la presenza di una determinata rete WiFi per gestire l’attivazione e la disattivazione della richiesta di password alla riattivazione dalla lockscreen.

Grazie a questo semplice tweak, disponibile gratuitamente tramite la repository di BigBoss, potrete finalmente utilizzare una password sufficientemente complessa da tenere lontani occhi indiscreti quando siete fuori casa senza però dovervi preoccupare della perdita di tempo connessa all’immissione di tale password ogniqualvolta siete in casa e non avete bisogno di questo tipo di protezione per il vostro dispositivo.

Al primo utilizzo AutoProtector procederà alla creazione di una coppia di chiavi cifrate da utilizzare durante l’interazione con il sistema di sblocco protetto da password del vostro dispositivo: in questo modo verrà garantita una ulteriore sicurezza riguardo i processi di comunicazione e funzionamento del tweak stesso permettendo all’utente di rilassarsi e godersi la semplicità della gestione automatizzata della password.

Vi ricordo infine che AutoProtector è disponibile unicamente per iOS 6 ed è compatibile con iPhone e iPad.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.