TunnelBear: il noto client VPN sbarca su iOS con ottime prestazioni

TunnelBear porta su iOS la praticità e la semplicità di gestione di una Rete VPN, rendendo così in grado qualsiasi utente di configurare un’accesso sicuro e protetto ad internet tramite il proprio dispositivo.

Poco importa se sappiate o meno cosa si nasconde dietro la definizione di Virtual Private Network e come crearne una da zero: TunnelBear vi guiderà con estrema semplicità nella creazione di una rete protetta allo scopo di preservare la vostra privacy oppure al semplice scopo di usufruire di alcune funzioni del web disponibili solo per determinati paesi.

[app url=”https://itunes.apple.com/it/app/tunnelbear/id564842283?mt=8&affId=1507406&ign-mpt=uo%3D4″]

Una volta installata, l’applicazione vi guiderà alla creazione di un nuovo account e alla sua seguente verifica tramite e-mail. Al termine della procedura di reistrazione inizierà la vera e propria configurazione della vostra rete VPN:

Gli utenti Gmail sono invitati a non utilizzare alcun tipo di alias durante la registrazione. Il sistema automatizzato considera infatti questi indirizzi al pari di quelli “usa-e-getta” e pertanto non abiliterà l’utente alla connessione VPN.

Fate dunque click sul pulsante “I’m Ready!” e proseguite al passaggio successivo.

 (n.d.r. come specificato anche nell’immagine soprastante, assicuratevi che il link venga aperto da Safari. In caso contrario copiate il link in Safari ed iniziate la procedura tramite quest’ultimo.)

 

La schermata sopraelencata dovrebbe essere ormai familiare a molti dei nostri utenti 😉 : si tratta infatti dell’installazione del certificato di sicurezza di TunnelBear, essenziale per il corretto funzionamento del software. Procediamo alla sua installazione selezionando il pulsante “Installa” e confermiamo il processo tramite l’apposito avviso pop-up.

Al termine della procedura verrete re-indirizzati nuovamente su Safari laddove potrete visualizzare un messaggio di conferma della corretta installazione del certificato e procedere all’apertura dell’applicazione.

Una volta aperta essa vi fornirà un pratico riepilogo circa l’attivazione e la disattivazione della vostra VPN, eseguibile comodamente attraverso un toggle dedicato ora presente nelle Impostazioni del vostro dispositivo.

Una volta scelto il paese “mirror” dal quale volete che la vostra connessione abbia origine non vi resta che attivare il toggle VPN e attendere il collegamento.Potrete così navigare in tutta sicurezza, grazie alla crittografia AES 128-bit, e potrete sfruttare al meglio internet accedendo a tutti quei contenuti solitamente limitati in base al paese di origine 😉

Naturalmente non solo il vostro browser, ma anche qualsiasi altra applicazione faccia uso di internet verrà ora reindirizzata tramite TunnelBear e dunque resa più sicura!

Se infine i 500 MB mensili di traffico messi a vostra disposizione gratuitamente fossero insufficienti, ma non siete ancora pronti ad investire dei soldi per provare uno degli abbonamenti mensili offerti, sappiate che potete ottenere ben 1GB di traffico extra semplicemente inviando un tweet per pubblicizzare l’applicazione TunnelBear. La funzione è integrata nell’applicazione, e per accedervi basta cliccare sul banner inferirore recante l’icona di twitter e consiuglio vivamente di usufruirne non solo per i vantaggi che ne conseguono ma anche per fare pubblicità a questa ottima applicazione e fare così in modo che gli sviluppatori possano continuare a garantirne l’ottimo standard qualitativo.

La velocità di connessione è davvero ottima, considerando che nei nostri test abbiamo sfruttato un account gratuito e quindi con privilegi minori rispetto a quelli che si possono ottenere acquistando un abbonamento annuale.

Tutte le applicazioni testate (Mail, Messaggi, Chrome, Skype, IM ) hanno funzionato perfettamente al primo avvio della VPN, senza ulteriori configurazioni e senza rallentamenti.

Durante il test abbiamo dovuto contattare il Supporto Clienti, a causa dell’utilizzo di un indirizzo email con alias, e la velocità con la quale ci hanno risposto è stata semplicemente incredibile: in meno di dieci minuti dall’invio della mail è arrivata la risposta con tanto di spiegazione e risoluzione del problema!
A mio avviso questo comportamento denota professionalità e rispetto del cliente, e sono ben lieto di consigliare i loro prodotti.

Inoltre TunnelBear è disponibile anche per PC e MAC ed in entrambi i casi l’ottimo tutorial iniziale permette una configurazione “ready-to-use” in appena cinque minuti. Potrete così sfruttare il servizio anche dal vostro computer per accedere, ad esmepio, a quei contenuti in streaming non disponibili nel nostro paese ;).


35 commenti

  1. Grandioso, questa si che è una bella notizia. Pandora è in arrivo quindi 😉
    a aprte questo mi sono rimasti alcuni dubbi

    1. il nostro carrier riconosce la posizione della connessione e ci fa pagare l’ira di Dio?
    2. incomptibilità riscontrate con il tweak tether me?
    3. qualche funzionalità comoda e qualche app ottima da usare con tB?

    1. Lieto di aver portato una bella notizia 🙂
      quanto ai tuoi dubbi:

      1) no, il carrier non dovrebbe fregarsene nulla in quanto si opera tramite VPN quindi tu risulti in italia per il tuo carrier, ma per l’host la tua connessione si origina da un’altro paese.
      2) direttamente dalla descrizione di TetherMe si legge “it works by telling the iPhone to allow tethering on any APN that id used by Phone to access data” quindi in teoria dovrebbe funzionare, ma non ho esperienza diretta in quanto non utilizzo questo tweak. Attendo un tuo eventuale riscontro, se vuoi, in modo da aggiornare l’articolo.
      3) essendo appena arrivato in AppStore credo ci vorrà qualche giorno prima di vedere crescere lo sviluppo di tweak dedicati. Ad ogni modo, funzionando con qualsiasi app richieda l’accesso ad internet, non credo ci siano limitazioni di sorta 😉

      1. Grandioso 🙂 Ora vedo di recuperare le mie credenziali TB e più tardi faccio qualche prova 😉 grazie mille e complimenti!

      2. Salve–sono nuovo a chattare..avrei una domanda
        uso da un po tunnelbear e sono contento però cè un però
        a volte non si connette provando anche in tutte le nazioni!
        sapete darmi qualche consiglio.
        PS: a volte lo disinstallo e lo reinstallo e poi funziona(non sempre)
        GRAZIE DAVIDE

  2. Ho scaricato l’app e registrato funziona tutto una domanda secondo voi si può usare skygo utilizzando i mb di tunnelbear? Parlate di pardora scusate l’ignoranza ma di ke si tratta?

    1. Luka purtroppo sono due cose completamente differenti. Con SKyGo non si tratta di accedere a contenuti non disponibili in italia ma fruibili all’estero, e dunque utilizzando TunnelBear si può fingere che la propria connessione origini da un’altro paese, bensì di un blocco selettivo per i dispositivi su cui venga rilevata la presenza del JB.

    1. guarda l’ho provato poco fa in 3G e non mi ha dato alcun problema: ho persino portato a termine lo speedtest che vedi nell’immagine.

      Sicuro di avere una buona copertura di rete e che nessun altro tweak vada ad interferire con la VPN?

  3. No non funziona,intendevo dire che ho vadofane e il 3G funzionanperfettamente,ma come collego il vpn non va con il 3G mentre va con il wifi..

    1. Ho testato TunnelBear con l’operatore Tre e anche con due sole tacchette di linea è andato tutto bene. Non saprei quale possa essere il problema nel tuo caso…specie se non ci sono altre impostazioni o altre VPN che interferiscono.

      1. volevo sapere se connettendomi con tunnelbear e utilizzando i mb a disposizione dall’applicazione vengano comunque utilizzati anche i mb compresi nel piano tariffario dell’operatore

      2. Anche se connettendoti tramite VPN utilizzi una rete differente da quella del tuo operatore immagino che l’utilizzo di internet venga comunque conteggiato ad erosione delle soglie previste dal tuo operatore. Farò alcune prove approfondite per risponderti meglio…

  4. ok grazie anche perchè io con la all inclusive di wind non ho i contatori dati e non riesco a capire quanto e se connettendomi con il vpn utilizzo o meno le soglie del mio piano

    1. Dal sito della Wind leggo: “Dopo l’utilizzo di 250 MB di traffico Internet a settimana, continui a navigare con una velocità ridotta ad un massimo di 32 kbps fino al rinnovo successivo dell’opzione”

      Quindi puoi impostare un contatore settimanale a 250MB così da monitore il tuo consumo 🙂

      Inoltre leggo anche che “Puoi verificare se la tua velocità di navigazione è stata ridotta, secondo quanto previsto dalle condizioni dell’opzione, autenticandoti sull’ Area Clienti Wind.”

  5. ok grazie provero cosi pero non viaggio sempre col vpn e mi piacerebbe sarebbe se quando lo utilizzo usufruisco dei mb di tunnelbear solo o uso anche quelli del mio piano.. 🙂

  6. io da iPad vorrei aggiungere una configurazione ITALIANA per poterlo usare dall’estero (SkyGo), qualcuno sa darmi una dritta?

  7. App scaricata! Dalle impostazioni esce una lista di server tra cui c’è l’Italia ma non si connette! Ovviamente sono all’estero!

  8. ciao,
    ho installato TunnelBear sul mio iPad dove ho anche SkyGo per poterlo utilizzare all’estero. Da settimana scorsa, nonostante avvii il tunnelling verso l’Italia (sono in Turchia) prima di aprire l’applicazione SkyGo, ottengo il classico messaggio di errore che dà SkyGo qualora l’utente non sia in Italia e sia sprovvisto di VPN. Qualcuno sa di cosa si può trattare ed eventualmente come arginare il problema?
    Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.