HTML+LAMP: Prima lezione

Bene, iniziamo insieme il nostro corso! Vi ricordo che, come detto nella lezione zero, troverete un modulo al centro della pagina. Se vuoi puoi pensare di aprirlo e visualizzarlo.

Questa prima lezione non avrà contenuti pratici, bensì parleremo solo di teoria. E’ doveroso farvi capire di cosa stiamo parlando.

Il linguaggio HTML (HyperText Markup Language) è uno degli stumenti che si utilizzano per la creazione di una pagina internet. Riassumendo è l’insieme di regole e funzioni che viene scritto su un file con estensione .html o .htm. Tutto ciò viene interpretato dal browser che stampa a video la pagina in maniera visuale. La sua grande limitazione è nella poca versatilità del linguaggio stesso.

Il linguaggio PHP (PHP: Hypertext Preprocessor) è, come l’HTML, uno stumento fondamentale per la creazione di pagine web. I file che contengono funzioni ed espressioni di questo genere sono contraddistinte dall’estensione .php e a differenza dell’HTML il PHP ha bisogno di essere interpretato. Cosa significa? Devo installare un programma per visualizzare le pagine in PHP? Assolutamente no, anzi!

Tutte le funzioni e le espressioni scritte in PHP vengono interpretate dal Server Apache, che come risultato da dei codici HTML, comprensibili al browser il quale riesce a dare una visualizzazione senza errori.


Alla base di tutto questo quindi non c’è altro che un server. Il migliore in assoluto, e sicuramente il più utilizzato, è rappresentato dal sistema LAMP, dalle iniziali di Linux, Apache, MySql, PHP.

Io sono un webmaster, ed ho a casa un server personale con installato un LAMP che utilizzo a titolo di studio. Non è altro che un vecchio pc (pensate che ha una RAM da appena 256 Mb) con installato la versione Server di Ubuntu. Perchè è importante il merge di tutti questi compotenti? Perchè ognuno di loro compie funzioni diverse. Linux è il sistema operativo vero e proprio, Apache interpreta il linguaggio PHP, MySql gestisce invece i database, PHP viene fuso con il linguaggio HTML e nasce così un sistema perfetto.

Durante la prossima lezione inizieremo a trattare codice HTML. Fino a che parleremo solo di pagine web scritte in HTML non avremo bisogno di un server Apache, successivamente quindi troveremo un modo per iniziare a visualizzare codice in PHP.


5 commenti

  1. è da quando avete aperto che vi seguo (anche se non commento molto spesso), fate veramente un’ottimo lavoro ;).
    PS: complimenti anche per la guida, molto chiara quest’introduzione, seguirò tutte le future “puntate”, per approfondire l’argomento 😆

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.