Riscopriamo i film in HD con iPad3 e iPad4 [BYA TUTORIAL] (aggiornato)

Probabilmente guardare un bel film quando si viaggia in treno o in autobus grazie al proprio iPad è una di quelle funzioni che tutti avremmo voluto vedere implementata nativamente, eppure nonostante gli ultimi modelli di iPad possiedano le potenzialità hardware per rendere fluida la visione di quasi ogni tipologia di filmato sono ancora poche le applicazioni in grado di permetterlo.

In questa guida vogliamo proporvi alcune applicazioni che permettono di sfruttare al massimo le potenzialità del vostro iPad e di riuscire a vidualizzare addirittura filmati in HD a 1280×760 in formato MKV. Purtroppo durante la stesura della presente Apple ha eliminato dallo store una delle applicazioni elencate, che però resta tuttora disponibile attraverso store alternativi ;).

Se siete interassati a conoscere le condizioni e l’hardware con le quali si sono svolti i nostri test  date uno sguardo alla sezione sottostante, altrimenti proseguite nella lettura.

[spoiler]

Il test è stato eseguito utilizzando un iPad 3  con le seguenti impostazioni:

  • Modulo WiFi disattivato
  • Modulo Dati 3G disattivato
  • Nessuna applicazione in background
  • Luminosità e Volume al 100%
  • Posizione rialzata rispetto al piano di appoggio
  • Filmati in MKV a 720p e 1080p

[/spoiler]

AVPlayer HD

Questa è l’applicazione che ha dato i migliori risultati in termini di semplicità d’uso e fluidità nella visione: il trasferimento dei file può avvenire anche tramite WiFi ( tuttavia sconsiglio tale metodo per via del tempo  di trasferimento piuttosto elevato ) e dispone di un pratico visualizzatore di file integrato per ritrovare i propri file e organizzarli in cartelle.

Naturalmente il player supporta anche i file *.SRT per i sottotitoli e permette la gestione dei tempi di anticipo o ritardo delle scritte in sovraimpressione rispetto al video: caratteristica davvero utile non solo per adeguare lal velocità dei sottotitoli alle proprie esigenze ma anche per porre rimedio  a quelle circostanze in cui video e sottotitoli non risultano perfettamente sincronizzati.

Purtroppo questa applicazione è stata rimossa dallo store ufficiale, anche se ne esistono svariate versioni perfettamente funzionanti disponibili presso store alternativi.

Per il caricamento dei file video raccomandiamo di utilizzare il trasferimento USB tramite programmi terzi – come ad esempio l’ottimo iFunBox – che rende l’intera procedura di copia davvero molto veloce: nel nostro esempio abbiamo trasferito 5.8 GB in 4 minuti e mezzo mentre 12 GB sono stati trasferiti in 8 minuti circa.

La stessa funzione è disponibile tramite iTunes, tramite la sezione Condivisone File all’interno della Scheda Applicazioni, anche se non ne raccomandiamo l’utilizzo in quanto la procedura è sensibimente più lenta.

Per una visione fluida e senza glittering vi suggeriamo le seguenti impostazioni:

  • Retina Display OFF
  • Enable H/W Decoder ON
  • Enable Hybrid Decoder ON

Sebbene possa sembrare strano, la prima impostazione non ha nulla a che vedere con il supporto al retina display bensì si riferisce all’ottimizzazione dei colori per esaltarne la resa durante la visione con quest’ultimo: naturlamente l’attivazione di tale opzione è estremamente controproducente in caso di filmati a 720p o 180p.

I sottotitoli vengono identificati automaticamente, a patto che come al solito abbiano lo stesso nome del filmato a cui sono associati e siano memorizzati all’interno della stessa cartella.

BUZZ Player

[app url=”https://itunes.apple.com/it/app/buzz-player-hd./id559707039?mt=8″]

Questa applicazione, per fortuna ancora presente in AppStore, comprende una moltitudine di funzioni addizionali che potrebbero tornare utili all’utente medio ma che al contempo ne complicano notevolmente l’utilizzo.

BUZZPlayer infatti è dotato di un Network Player che permette di riprodurre file multimediali presenti in rete ( sia nello spazio della nostra rete privata che tramite un qualsiasi URL che supporti alcuni dei protocolli video più diffusi ), di  un Server SAMBA/FTP/WebDav/uPnP per accedere e riprodurre contenuti presenti in qualsiasi tipo di host condiviso, ed infine dispone anche di un Web Browser Integrato per ricercare e scaricare qualsiasi file di interesse (compresi i file dei sottotitoli).

Come per AVPlayerHD il trasferimento di file è possibile sia tramite Wireless , attraverso uno dei tanti modi descritti in precedenza, sia tramite connessione USB (per la quale valgono le considerazioni fatte in precedenza).

[img 559707039]

Per una visione fluida e senza glittering vi suggeriamo le seguenti impostazioni:

  •  General: Disabilitare la funzione “Enable Cellular Network
  • PlayBack: impostare il Decoding Method su High Speed e Abilitare la funzione Use New HD Matroska Player

Anche con questa applicazione la visione è stata fluida e senza interruzioni, ma la sua interfaccia è decisamente meno piacevole e pratica rispetto a quella di AVPlayer HD. Tuttavia le numerose funzioni agiguntive ne giustificano il prezzo e la rendono molto flessibile, consentendo addirittura il download e il salvatagggio dei sottotitoli senza dover avviare un browser esterno.

RushPlayer +

[cydia RushPlayer+]

Infine vi suggeriamo l’ottimo Rush Player, disponibile tramite Cydia a soli 3 $, che rappresenta in pratica la versione alternativa di AVPlayer e ne ricalca la semplicità d’uso e la grafica scura dal tono piacevole.

Rispetto al precednete BuzzPlayer dispone di meno fuznioni, pur restando fedele all’integrazione di un server HTTP/FTP/uPnP per il caricamento dei contenuti, ma dispone di due punti di forza a nostro parere di grande importanza:

  1. Il file manager integrato permette un’accesso completo a tutti i percorsi del nostro dispositivo, ricalcando quindi quanto avviene con iFile. Possiamo caricare un file in qualsiasi cartella per poi ritrovarlo con facilità.
  2. Le impostazioni sono già configurate al meglio al momento dell’installazione, pertanto non vi è alcun bisogno di perder tempo con la prima impostazione. Il software è pronto just-out-of-the-box ed utilizza codec proprietari per gestire i file MKV.

Personalmente ho molto apprezzato la configurazione iniziale predeterminata che consente la visione di qualsiasi formato video senza il minimo sforzo da parte dell’utente. Purtroppo nella versione di prova non siamo riusciti ad attivare i sottotitoli, ma il loro supporto è garantito dalla presenza delle relative impostazioni per quanto riguarda l’attivazione e l’aspetto.

Per soli tre dollari questa è sicuramente una valida opzione per tutti i possessori di dispositivi JB che siano alla ricerca di un lettore pratico, affidabile, e dalle ottime prestazioni.

CineXPlayer HD

[app url=”https://itunes.apple.com/ca/app/cinexplayer-hd-best-way-to/id384098375?mt=8″]

Grazie alla segnalazione del nostro utente Barbalb72 abbiamo potuto testare anche l’ottimo CineXPlayer che ricalca le ottime prestazioni riscontrate con AVPlayerHD  pur fornendo una interfaccia utente semplificata e dlala grafica piacevole ed intuitiva.

A dispetto delle altre applicazioni CineXPlayer non permette il trasferimento di file tramite wireless, lasciando dunque attiva l’unica funzione di trasferimento tramite connessione USB: restano natrualmente invariati i metodi di caricamento visti in precedenza.

[img 384098375]

Sebbene non sia equipaggiato con funzioni di trasferimento e condivisione avanzate come RushPlayer o BuzzPlayer, fornisce un pratico Browser Web integrato con Gestore di Download per poter scaricare file multimediali direttamente sul proprio dispositivo e dispone di un pratico Server uPnP che scansiona automaticamente la rete in cerca dei Server Multimediali disponibili.

Per una visione fluida e senza glittering vi suggeriamo le seguenti impostazioni:

  • Broswser Background Music OFF
  • Download Movie Data OFF
  • CineXPlayer news ticker OFF
  • Dolby Mobile Processing ON
  • Headphone Type Impostato secondo il tipo di cuffie utilizzate

Il suo prezzo contenuto si adatta bene alle funzioni offerte e riteniamo sia la scelta ideale per tutti gli utenti non-jailbroken che siano alla ricerca di un software funzionale e al contempo pratico da usare.

In conclusione speriamo di aver ravvivato  la vostra indole cinematografica, mostrandovi ben tre quattro applicazioni diverse per sfruttare al massimo le potenzialità dei vostri iPad come riproduttori multimediali – sia che siano jailbroken oppure no.

Le stesse applicazioni sopra elencate sono state testate anche con iPad 2, ma naturalmente la visione dei formati MKV deve considerarsi limitata alle sole versioni a 720p ( ed in alcuni casi abbiamo avuto problemi anche con quel formato, per ovvie limitazioni hardware ). Naturalmente questi stessi consigli sono applicabili senza problemi al nuovo iPad 4.

Non ci resta che aurarvi Buona Visione 😉

Ringrazio il collega Alfonso Maria Gallo per la dritta su RushPlayer


5 commenti

  1. pero che schifo: 800 euro spesi x una tecnologia morta, una persona x vedere in hd deve essere espertissima in informatica!!!
    se ho iphone e ipad è solo perchè sono belli, facili da usare e purtroppo gira tutto intorno ad essi, che tristezza 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.