Il nuovo connettore a 9-pin di Apple assomiglierebbe ad una micro-usb

Durate il fine settimana sono statte diffuse in rete alcune nuove immagini che ritraggono il nuovo connettore Apple a 9-pin accanto a quello che sembra essere un cavo microUSB: sorprendentemente le dimensioni sembrano essere le stesse.

Le immagini, provenienti dal’oramai noto sito francese NowhereElse, mettono a confronto un comune connettore microUSB con il nuovo miniDock di Apple svelandone la quasi corrispondenza totale in termini di dimensioni. Osservando bene l’immagine di cui sopra è possibile notare una lieve differenza in termini di lunghezza del miniDock rispetto al connettore microUSB.

Sebbene alcune fonti abbiano addirittura ipotizzato una intercompatibilità tra i due formati, conoscendo le politiche di Apple possiamo razionalmente escludere questa possibilità: un connettore dedicato Apple non sarà realisticamente mai in grado di operare anche con altri supporti.

La maggior parte dei connettori USB sfrutta un funzionamento di tipo “a incastro” tra un connettore maschio e uno femmina, laddove il primo incorpora al suo interno una serie di contatti ( pin ) allineati orizzontalmente che andranno a prendere contatto con le omonime piastre di contatto del connettore femmina tramite semplice pressione meccanica.

Per semplificare basti pensare a due tessere di un puzzle: per farle combaciare basta applicare una lieve pressione. Tuttavia la semplicità del loro incastro ne rappresenta anche il punto di maggiore fragilità: se una tessera presenta un bordo danneggiato o usurato l’incastro non sarà perfetto.
La stessa cosa può accadere nel caso dei connettori USB: basti pensare a quelli presenti sulle PenDrive che sono soggetti a notevole usura e spesso finiscono per mandare in cortocircuito l’SSD a causa di un falso contatto sul canale di alimentazione (v-bus).

Il nuovo connettore Apple sarà invece molto più resistente, garantendo un contatto più stabile e resistente ed evitando i problemi dovuti all’usura dei contatti rameati.

Infine la grande novità introdotta da Apple riguarderà l’utilizzo verso-indipendente del nuovo connettore: esso infatti sarà dotato di due piste da otto contatti per ciascun lato mentre il rivestimento metallico esterno fungerà da nono contatto. In tal modo l’utente non dovrà più preoccuparsi di inserire il connettore nel verso corretto, poiché quest’ultimo funzionerà in qualsiasi posizione.

L’introduzione del nono contatto sul case metallico di rivestimento porta però alla presentazione di un problema da non sottovalutare: il corretto isolamento elettrico delle prese USB, specie nei case auto-assemblati.  Nei portatili questo problema avrà sicuramente un’incidenza minore rispetto ai computer fissi, dove spesso capita di rilevare una tensione latente sui supporti di fissaggio delle prese USB.



Fonte: NowhereElse


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.