Tutto iOS 6 in un singolo articolo: una panoramica sulle novità in arrivo

Il nuovo sistema operativo iOS6 è stato presentato al WWDC 2012 ed è subito entrato in un programma di beta-testing a tappe forzate per portare alla luce le circa duecento nuove funzioni annunciate dagli sviluppatori. Oggi, a pochi giorni dalla fatidica presentazione del nuovo iPhone 5, vogliamo proporvi una panoramica delle principali innovazioni che iOS 6 porterà sui nostri device.

Nel corso dei mesi abbiamo più volte analizzato le singole novità presenti nelle varie Beta di iOS 6, evidenziandone pregi e difetti, e paragonandone la resa effettiva rispetto a quanto predetto da Apple. Adesso vogliamo ricapitolare  quanto detto fino ad ora, e presentare ai nostri lettori una sorta di veloce panoramica alle nuove funzioni di iOS6 la cui versione GM è attesa per il 12 Settembre.

MAPPE

Grazie ad iOS6 potremo dire addio alle Mappe di Google sfruttando una nuova applicazione proprietaria Apple che non soltanto integrerà numerose informazioni provenienti da Yelp ma fornirà agli utenti una esperienza di navigazione del tutto innovativa grazie all’utilizzo della tecnologia  di Rendering 3D – almeno in teoria!

Abbiamo testato a fondo le potenzialità della rappresentazione 3D e, almeno fino ad ora,  le prestazioni offerte non ci sono sembrate significative sia in termini di prestazioni grafiche  – sono ancora decisamente scarse le aree sottoposte al processo di rendering – che di praticità d’uso.

Tuttavia a partire dalla Beta 2 abbiamo notato numerosi miglioramenti tra le funzionalità offerte dalla nuova applicazione Mappe che si è andata poi migliorando nettamente anche nelle successive Beta 3 e 4.

Nel frattempo Google ha completamente sconvolto i piani di Apple, rilasciando a sorpresa una nuova versione dell’applicazione Google Earth che supporta il rendering 3D di alcune principali città italiane ed ha comunque intenzione di sorprendere gli utenti Apple con una “nuova sensazionale esperienza di navigazione

SIRI

Finalmente l’assistente vocale Siri supporterà nativamente la lingua italiana e sarà disponibile anche su iPad! Inoltre dalle prove effettuate durante il rilascio delle varie Beta abbiamo potuto riscontrare non soltanto un miglioramento in termini di efficienza e prestazioni vocali ma anche l’introduzione di nuovi comandi come ad esempio l’apertura delle applicazioni, la ricerca di bar e ristoranti, il supporto per la ricerca dei risultati sportivi e molte altre novità.

FACEBOOK E TWITTER

Dopo anni di attesa e rumors, i due principali Social Network avranno un posto tutto loro  all’interno di iOS6 con tanto di integrazione all’interno del Centro Notifiche. Quest’ultima innovazione renderà possibile per gli utenti la rapida creazione di post e tweet da condividere con gli amici e, grazie alla dettatura vocale, sarà possibile chiedere a Siri di scrivere al posto nostro.

 

SREAMING FOTO CONDIVISI

Il PhotoStreaminng aveva visto la luce per la prima volta con iOS5 sottoforma di servizio iCloud per tenere sincronizzate le foto tra più device, ma con iOS6 questa funzione assumerà funzioni e caratterisitiche tutte nuove consentendo agli utenti di condividere le loro fotografie tramite il servizio iCloud proprio come se stessero adoperando una

SAFARI E ICLOUD

iCloud estenderà le sue potenzialità anche nei confronti di Safari, permettendo la sincronizzazione delle varie schede aperte e delle letture off-line su vari dispositivi ed attivando nativamente la funzione di navigazione a Schermo Intero.


PASSBOOK

 

Sebbene vi siano ancora dei dubbi circa la sua effettiva attivazione nella versione finale di iOS6, Passbook sarà una risorsa preziosa per milioni di utenti permettendo l’interazione con i sistemi di pagamento veloce e i sistemi di lettura codici a barre. Esso infatti rappresenta una sorta di “portadocumenti digitale per contenere tutti i nostri biglietti, le nostre prenotazioni, le carte regalo, le carte fedeltà ( come ad esempio quelle di Starbucks o dei Wallmart ) e molto altro!

Se volete scoprire in anteprima alcune delle funzionalità offerte da Passbook allora fate riferimento al nostro articolo per sapere come attivarlo nelle versioni beta di iOS 6.


FACETIME ABILITATO AL 3G

Probabilmente questa è una delle funzionalità più attese da parte di molti utenti, anche se grazie alle folli ambizioni lucrative di molti fornitori di servizi questo sogno si trasformerà ben presto nell’incubo di moltissimi utenti.

Difatti la possibilità di utilizzare la Rete Dati Cellulare per effettuare chiamate FaceTime potrebbe essere compressa per via delle tariffe aggiuntive ipotizzate da molti operatori di telefonia mobile, specie negli USA.


TELEFONO: NON DISTURBARE E RICORDAMELO PIU’ TARDI

Dopo i numerosi miglioramenti apportati al centro notifiche di iOS5 Apple ha finalmente concesso ai suoi utenti alcune opzioni in più oltre al classico Rispondi o Rifiuta : con iOS6 infatti sarà possibile scegliere se rifiutare una chiamata con l’invio contestuale di un messaggio, oppure se rifiutare la chiamata ed inserire un promemoria in agenda per richiamare l’utente. Potremo finalmente lasciare che siano i nostri device a ricordarci chi richiamare 😉 .


VIP MAIL E VIDEO ALLEGATI

L’applicazione nativa Mail riceve un piccolo restyling che comporterà la possibilità di utilizzare la designazione VIP  per alcuni contatti, così da etichettare i loro messaggi con una stella ed inserirli in una cartella separata ( un po’ come già accade per gli elementi Speciali su Google Mail ).

Sarà poi finalmente possibile aggiungere foto e/o video ad un messaggio email dirattamente dalla schermata di composizione, senza dover passare dal Rullino Fotografico.

GLI UTENTI iPAD SAPRANNO CHE ORE SONO

Paradossalmente gli utenti iPad potranno utilizzare le funzioni dell’applicazione nativa Orologio soltanto a partire da iOS6, potendo così finalmente impostare una sveglia o un timer anche sui loro device.

Ironicamente pare che questi ultimi non abbiano ancora diritto a poter godere dei widget Meteo e Borsa all’interno del Centro Notifiche: speriamo solo che Apple non impieghi altri due anni per introdurre queste semplici ma essenziali funzioni su iPad.

PICCOLI RITOCCHI DI STILE

Grazie all’acquisizione di svariate società specializzate in ricerca, aggregazione, e presentazione di dati Apple apporterà alcuni importanti cambiamenti al funzionamento dell’AppStore tra cui la visualizzazione delle nuove Schede Informative in stile flash-cards e la nuova gestione dei Poscasts tramite l’applicazione dedicata.

SPAZIO ALL’IMMAGINAZIONE

Tuttavia molte altre caratteristiche di iOS6 sono ancora sconosciute – oppure non sono ancora state rivelate dagli sviluppatori 😉 – e ciò favorisce l’immaginazione di giovani designer e programmatori che nellle ultime settimane hanno dato vita ad alcuni dei concept più belli e – spesso – fantascientifici riguardanti il nuovo sistema operativo di casa Apple unitamente ai nuovi dispositivi.

Tra tutti spicca il designer ed esperto di effetti video Sam Beckett, che ha sviluppato alcune delle idee più accattivanti in merito ad iOS6 e il nuovo iPhone 5.

L’idea più bella è sicuramente quella di un Sistema Di Scansione Delle Impronte Digitali Ibrido, con un chip di 8mmx2mm capace di effettuare scansioni fino ad una risoluzione di 500ppi.

Il sensore potrebbe essere integrato addirittura nel pulsante Home e permettere così l’attivazione/sblocco del device unicamente al legittimo proprietario tramite l’identificazione delle sue impronte digitali.

Sicuramente è una ipotesi azzardata, ma tra fantascienza e realtà, aspettative e certezze, siamo ormai prossimi alla fatidica data del 12 Settembre quando finalmente avremo la conferma di ciò che Apple ha in serbo per i suoi utenti.


Fonti :


1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.