[Guida] Come impostare la posta elettronica Outlook.com sul vostro iPhone

Microsoft qualche giorno fa  ha rilasciato Outlook.com, che in molti ritengono che sia la  prossima generazione di e-mail. Microsoft con Outlook.com vuole dare la possibilità di accedere al client non solo dal web,  ma anche da dispositivi mobili tra cui Phone, iPod touch e iPad.

Accedere ad Outlook.com dal vostro iDevice via Web

Per accedere ad outlook.com sul vostro iPhone o iPad, nella stessa maniera di come si accede sul PC (Windows) o Mac (OS X) i passaggi sono quelli noti, ovvero:

  1. Andate su  http://www.outlook.com
  2. Entrate in Outlook.com inserendo il vostro  indirizzo e-mail e  password
  3. E il gioco è fatto!
Se invece, si preferisce utilizzare il sito in maniera più completa, scrollate la pagina verso il basso, in fondo, troverete il tasto per selezionare la visuale Desktop.
Se siete sul vostro iPhone, si otterrà un avviso che vi avviserà che si deve aggiornare il browser ad una versione più recente di Safari. Ignorate e selezionate Continua .

Accedere Outlook.com dal vostro iDevice via Mail

Se volete avere, una piena gestione della vostra casella postale, potete utilizzare il client predefinito di iOS mail in pochi e semplici passaggi.

  1. Andate su  Impostazioni 
  2. Scorrere verso il basso e selezionate mail, contatti e calendari.
3. Selezionate Aggiungi account
4. Selezionate Hotmail.
5.  Inserisci il tuo indirizzo e-mail e la password di Outlook.com
6. Selezionare quello che si desidera sincronizzare.
Il gioco è fatto! Adesso potrete consultare la vostra posta elettronica, tramite l’app mail e gestire tutto in maniera più semplice

4 commenti

  1. ma per iOS 6.0 e successivi la configurazione in exchange non funziona proprio, direi che 1 volta su 10 si riesce ad arrivare alla richiesta del server sennò tutto finisce dopo l’immissione di user/pswd come se fosse un classico imap.. che peccato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.