Jonathan Ive: Apple non cerca il guadagno ma la qualità

Come tutti sapete nell’ultimo periodo Apple gode di buona salute in particolare dal punto di vista economico, i risultati finanziari dell’ultimo trimestre sono l’esempio più lampante ed evidente. In questo periodo buio per molti e florido per Apple però Jonathan Ive ha rilasciato delle dichiarazioni a dir poco strane, ma in linea con le idee di Apple…

 

Jonathan Ive, durante il Creative Summer, svoltosi ieri in Inghilterra, la sua patria di cui tra l’altro è anche Sir, ha parlato della situazione di Apple, una azienda che negli anni ’90 era destinata al fallimento e che ora si è ripresa in modo straordinario.
Secondo Ive il vero fine di Apple non è il guadagno bensì la creazione di prodotti straordinari, belli da vedere e molto facili da usare tanto che il prezzo è giustificato e i consumatori non hanno bisogno di essere spinti ad acquistarli.

Queste le parole di Ive:

«Siamo davvero soddisfatti dei guadagni, ma il nostro obiettivo non è fare soldi. Può sembrare un po’ impertinente, ma è la verità. Il nostro obiettivo e quello che ci rendere eccitati è creare grandi prodotti. Se ce la facciamo, la gente li gradirà. E se siamo operativamente competenti, guadagneremo.»

Un successo che arriva grazie alla perfezione del design che sui prodotti della Mela cura direttamente lui. Il design secondo Ive deve essere perfetto, bello da vedere e comodo da usare. Non  deve essere buono perchè di prodotti buoni ce sono fin troppi sul mercato ma solo pochi sono sviluppati con la stessa cura dei device Apple.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.