FaceTime disponibile anche su Rete Cellulare con iOS6: gli operatori corrono ai ripari con il “sovrapprezzo”

La nuova beta di iOS6 ha introdotto una delle feature più attese da moltissimi utenti: la possibilità di utilizzare la Rete Dati Cellulare per le chiamate FaceTime.  Se tuttavia la gioia degli utenti è stata grande, altrettanto grande è stata la risposta di grandi operatori, in primis negli USA, come AT&T che ha subito annunciato tariffe extra e abbonamenti ad-hoc.

 

AT&T potrebbe aver impostato questa sua linea d’azione basata sui “rincari intransigenti” sin dal WWDC di Giugno, quando appunto Apple annunciò per la prima volta questa nuova feature. Ggli sviluppatori statunitensi di 9to5Mac che hanno cercato di attivare FaceTime per la Rete Dati Cellulare si sono trovati difronte ad un inaspettato pop-up che li invitava a prendere contatti con il servizio clienti per l’attivazione del servizio.

Chiaramente AT&T mira ad accrescere i suoi guadagni aggiungendo ai suoi normali piani tariffari una tariffazione “extra” che vada a coprire le chiamate effettuate con FaceTime sfruttando la rete dati cellulare.

I medesimi sviluppatori riportano quanto segue:

 

Abbiamo provato ad attivare FaceTime per la Rete Dati cellulari sul nostro iPhone4S ed abbiamo riscontrato la presenza del pop-up di avvertimento. Abbiamo poi provato ad attivare la stessa funzione su un iPad Verizon WiFi+3G e nessun avvertimento ci ha impedito di portare a termine l’operazione: è chiaro quindi che AT&T sta provando a mettere in gioco le sue politiche del sovrapprezzo, cos’ come già accade per le tariffe aggiuntive in caso di attivazione dell’ HotSpot Personale.

 

Per il momento sembra che questo comportamento sia stato adottato soltanto da AT&T, ma di sicuro una telefonata tramite FaceTime sfrutta una porzione notevole di banda e non sorprende che alcuni carrier possano vedere in questa nuova feature una ulteriore possibilità di profitto. Alcuni ipotizzano che AT&T possa voler variare questo suo atteggiamento, in concomitanza con il rilascio pubblico di iOS6 ad esempio, anche se ne dubito fortemente.

La domanda cruciale, tuttavia,  è un’altra: sareste davvero disposti a pagare un’extra per le chiamate FaceTime? Oppure continuereste ad usare programmi come Skype ?



Fonte: 9to5MAC


3 commenti

  1. Sarebbe in effetti un bel passo in avanti, ma anche Skype può andare bene, l’unica cosa è che e tariffe di connessione alla rete da cellulare rimangono troppo elevate! dovrebbero nascere pacchetti in cui se uno già paga per la rete ADSL a casa ottenga forti sconti per navigare con lo smartphone!

  2. Per quanto mi riguarda credo proprio che con i soliti tweak che lo sblocco ci permette di installare la cosa sarà facilmente bypassabile e continuare a non pagere per le FaceTime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.