Alcuni App Developers hanno notato che le loro applicazioni vengono eseguite da iOS 6!

Come per ogni novità di Apple, sia essa in uscita o ancora da presentare, le notizie e le indiscrezioni aumentano in modo esponenziale ogni giorno che passa. Vi abbiamo già parlato della decisione da parte di Apple di abbandonare Google Maps in iOS 6, in favore di una soluzione “fatta in casa” chiamata, semplicemente, Maps. Ma non è tutto..scopriamo insieme le ultime novità!

Sappiamo che alcuni dispositivi presenti all’interno del campus di Cupertino stanno già eseguendo iOS 6, nuovo sistema operativo che sarà con tutta probabilità presentato, tra le altre cose, al prossimo WWDC 2012. Riferimenti ad un’imminente versione beta di iOS 6 sono anche stati scovati nel codice della versione beta del sito iCloud.com.

Chi si aspettava un iOS 6 dall’interfaccia totalmente rinnovata e dotato di widget delle Applicazioni nel Centro Notifiche, stando alle ultime voci probabilmente rimarrà deluso. Ieri il Wall Street Journal ha scritto che Apple si sta preparando per svelare al WWDC 2012 anche un aggiornamento di iCloud che includerà le funzioni di condivisione e commento per le fotografie, oltre alla funzionalità di sincronizzazione video che potrebbe rivelarsi poi essere il tanto atteso Streaming Video.

Come riporta 9to5mac, alcuni sviluppatori hanno notato che le loro App sono eseguite anche da dispositivi con iOS 6. La scoperta è stata fatta eseguendo, tramite un software di analisi statistica, una scansione degli iOS utilizzati per eseguire l’App, trovando, tra i vari OS, anche la stringa “iOS6.0“. Lo sviluppatore che ha realizzato il grafico che vedete sopra non è stato in grado di tracciare esattamente il momento in cui gli utenti iOS 6 hanno iniziato ad accedere all’Applicazione, affermando però che gli utilizzi risalgono alla scorsa settimana.

Questa fase è cruciale dal punto di vista dello sviluppo del nuovo iOS 6, infatti Apple sta certamente testando la compatibilità del nuovo sistema operativo con le Applicazioni App Store più diffuse. Questo processo avviene per ogni sistema operativo iOS in fase di sviluppo, le stesse rilevazioni infatti sono state effettuate anche lo scorso anno durante lo sviluppo di iOS 5!



Fonte: 9to5mac


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.