Internet sotto attacco, AGCOM vuole censurarlo, aiutateci a fermarli!

Il 6 luglio l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) voterà la delibera 668/2010/CONS con la quale avrà il potere di chiudere velocemente e senza passare per vie giudiziare ogni qual sito web contenga,
o addirittura sia sospettato di ospitare, contenuti protetti da diritti d’autore (il famigerato COPYRIGHT).

È questo il nuovo attacco lanciato dal governo alla nostra libertà di accesso all’informazione, che potrebbe bloccare addirittura l’accesso a siti come YouTube. Tutto questo, tra due giorni potrebbe diventerà realtà.
Il mondo degli Hacker (da notare l’H maiuscola) si è già mosso. Alle ore 12:00 del 29 giugno 2011, il gruppo della rete Anonymous si è messo al lavoro, insieme anche a semplici utenti, mettendo fuori uso, in appena un’ora, il sito dell’AGCOM.

Il loro urlo contro il Governo italiano, è chiaro: “La libertà di avere internet libero è un diritto che nessuno deve ostacolare”. Il loro obbiettivo, ed anche il nostro, è la cancellazione della delibera AGCOM sulla tutela del copyright online che entrerà in vigore il prossimo 6 Luglio.

Un grandissimo punto a sfavore degli utenti, è il fatto che basterà soltanto il sospetto di violazione del copyright, per portare all’inibizione o alla chiusura diretta del sito/blog o portale che sia. Significa che anche un solo file ospitato sul server farà chiudere i battenti a milioni e milioni di siti, incluso BiteYourApple!

NON C’È TEMPO DA PERDERE!

Sul sito www.avaaz.org è stato creato un modulo per raccogliere le tante firme degli utenti che sono contro la delibera.  Sono stati integrati anche i pulsanti per la condivisione sui due famosi social network Facebook e Twitter. Quindi vi chiediamo di aiutare noi e voi in questa lotta contro questa “Assurda, ma possibile,
NUOVA LEGGE”.

Cliccando sul link del sito avete la possibilità di dare voce ai vostri diritti inserendo semplicemente Nome – e-Mail – CAP.

FIRMATE IN TANTI!

 

 


17 commenti

  1. firmato, forza ragazzi non siate scettici, qui’ e’ a rischio l’ultima voce libera che ci e’ rimasta : internet. IO ho firmato anche su sitononraggiungibile.it

  2. Firmato…… Pero mi sembra strano , che nel sito dopo aver inviato l’email ti si apra la pagina con le donazioni gia prestabilite. Penso che se fosse un sito serio, le donazioni adrebbero fate , per chi lo vuole fare, e con quanto puo dare

    1. Il fine di questo sito non è altro che di guadagno.. Si vede anche dalle politiche sulla privacy che adottano dove la mail la usano anche per questioni di marketing!

  3. Ho firmato al volo, ho postato il vostro articolo sul mio profilo facebook e sparso la voce. Mamma mia in che paese viviamo… Mi vengono i brividi. Qui si va, come dice Umberto Eco, “a passo di gambero”. 😥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.