iPhone 7, il nuovo tasto home è servito!

Una gran bella novità presentata ieri sera da Apple è sicuramente rappresentata dall’introduzione di un nuovo tasto Home che sostituirà il vecchio e caro tasto meccanico che era stato presente su tutti gli iPhone.

intro-iphone-7

Il nuovo tasto home non sarà più meccanico ma diventerà totalmente statico e sensibile alla pressione eseguita dall’utente un po’ come lo schermo Force Touch che troviamo sull’iPhone 6S.
Il pulsante per funzionare utilizzerà la tecnologia “taptic engine” sviluppata da Apple e restituirà quindi la classica sensazione di click.
Tramite il tasto Home verranno anche inviate vibrazioni che saranno utilizzate per le notifiche, avremo poi delle vibrazioni personalizzate per messaggi e chiamate.
Il tasto home sarà poi programmabile anche dagli sviluppatori grazie alle API del taptic engine che verranno messe a disposizione da Apple.

The verge ha avuto modo di provare l’iPhone 7 e ha espresso le seguenti considerazioni in merito al tasto home:

Il nuovo tasto home usa il taptic engine per fornire un feedback fisico nel momento in cui si preme il pulsante.
E’ sensibile alla pressione quindi sarà possibile premerlo oppure solamente sfiorarlo. Ed è terribile. Sul trackpad del Macbook con la stessa tecnologia si ottiene una strana sensazione, come se si stesse colpendo un pulsante.
Sull’iPhone tutta la parte inferiore dell’iPhone viene “colpita” è una vibrazione “strana”. Non sembra la pressione di un pulsante.

Ovviamente sarà necessario provare a fondo questo nuovo tasto e soprattutto capire bene cosa potremo fare in più rispetto al vecchio sistema per dare dei giudizi approfonditi.

Non è la prima volta che Apple rimuove un componente meccanico da un suo dispositivo.
Già nel 2001 l’azienda aveva rimosso i pulsanti meccanici dall’iPod sostituendoli con una versione capacitiva.



Fonte: The Verge


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.