L’applicazione PP per eseguire il Jailbreak di iOS 9.3.3 arriva in App Store!

Questa sera il mondo del Jailbreak è stato ancora una volta sconvolto, in App Store è infatti comparsa l’applicazione di PP che, sotto le mentite spoglie di un client Dribble, permette di eseguire il Jailbreak.

Jailbreak

Quando pensavamo di averle viste tutte ci siamo dovuti ricredere, dopo il Jailbreak “con scadenza” rilasciato il mese scorso, i cinesi di PP sono riusciti a fare qualcosa che fino a poco fa non era neanche immaginabile.

Questa sera è stata infatti scoperta in App Store una nuova applicazione denominata PG Client e sviluppata direttamente dal team PP, vicino al Team Pangu. L’applicazione dovrebbe essere un client per Dribble ma in realtà all’interno nasconde un semplice ma efficace metodo per l’esecuzione il Jailbreak del nostro iPhone o iPad.

Ovviamente l’app sfrutta le falle utilizzate da Pangu e per questo motivo può essere utilizzata solamente su iOS 9.3.3 e precedenti e su dispositivi a 64 Bit. L’applicazione può essere scaricata direttamente da questo link.

Se non avete un device munito di Jailbreak (o se avete riavviato il vostro dispositivo senza eseguire l’app di Pangu) vi troverete davanti questa schermata.

photo_2016-08-29_22-05-04

Cliccando sul cerchio presente al centro avrete la possibilità di eseguire il Jailbreak nel caso in cui non lo aveste ancora fatto oppure di abilitare l’utilizzo di Cydia nel caso in cui abbiate già in precedenza eseguito lo sblocco.

Una volta terminato il processo all’interno dell’applicazione, dovremo andare a bloccare lo schermo in modo da eseguire il respring e abilitare l’uso di Cydia.


6 commenti

  1. Io sono riuscito a scaricarla prima che la bloccassero
    Ora la mia domanda è…questa app sarà sempre utilizzabile senza certificato?oppure prima o poi potrebbe essere bloccata?
    Perché così potrei togliere quella volta certificato installata col tool per pc

    1. Fon quando resterà installata il certificato non scadrà mai, il bello è proprio questo avendola certificata Apple tramite App Store si è tirata la zappa sui piedi a nostro vantaggio 😀

      1. Anche se la postassero non è più firmata da Apple è automaticamente una volta riavviato il cell non funzionerebbe più perché l’app non avendo la firma originale di Apple crasherebbe all’istante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.