WWDC 2015: Cosa dobbiamo aspettarci?

Con il passare dei giorni si avvicina sempre di più l’8 Giugno e quindi il WWDC, l’annuale conferenza tenuta da Apple e destinata in modo particolare agli sviluppatori. In questo articolo andremo a vedere cosa potrebbe essere svelato dall’azienda di Cupertino sul palco del Moscone Center

WWDC2015

Nel corso degli ultimi giorni i vari rumors circolati e i nuovi prodotti rilasciati da Apple hanno mescolato un po’ le carte in tavola per quel che riguarda le possibili novità attese in occasione del WWDC.
In primis l’arrivo dei nuovi MacBook da 15 pollici ha cancellato ogni possibilità di vedere sul palco del Moscone Center una nuova generazione di portatili di Cupertino, magari con qualche novità più evidente rispetto ai soliti aggiornamenti dei processori, poi i rumors diffusi da 9To5Mac hanno delineato in maniera abbastanza certa come sarà fatto iOS 9.

A questo punto dopo una breve premessa andiamo a vedere quali potrebbero essere le novità, dividendole in varie categorie:

Software

Sotto questo punto di vista si attendono ovviamente grandi novità, chiaramente la maggior parte saranno rivolte agli sviluppatori, altre saranno invece destinate al grande pubblico.

iOS 9

iOS-9-main

Fino a qualche mese fa si era parlato dell’arrivo di una versione di iOS che avrebbe potuto risolvere tutti i bug della precedente release andando a velocizzare e a rendere più stabile il sistema.
Il ripetersi dell’anno “Snow Leopard” è stato però (purtroppo) scongiurato dagli ultimi rumors diffusi da 9To5Mac, iOS 9 infatti non punterà solamente ad essere più stabile rispetto al passato ma andrà ad aggiungere anche tante nuove feature.
Quella più attesa e di cui si parla maggiormente è sicuramente il nuovo multitasking, questo dovrebbe portare su iOS la modalità Split Screen da utilizzare sugli iPad di ultima generazione.
Si tratta senza dubbio di una novità importante ed interessante che però potrebbe necessitare qualche mese prima di diventare stabile ed utilizzabile, così come avvenne due anni fa con iOS 7.

L’altra grande novità riguarda l’integrazione di Proactive, l’evoluzione dello Spotlight e di Siri, una sorta di assistente virtuale che dovrebbe posizionarsi alla sinistra della nostra homescreen integrandosi con il calendario, con l’app Contatti e con varie applicazioni di terze parti.

Queste due novità di cui vi abbiamo parlato quindi lasciano presagire tutto meno che un sistema pieno solamente di novità sotto al cofano, ce ne saranno, questo è evidente, e riguarderanno specialmente i device di vecchia generazione che non dovrebbero essere uccisi da iOS 9 come successo in passato con iOS 7.

Se Apple deciderà di seguire la stessa strategia degli anni passati, avremo la possibilità di provare la prima beta di iOS 9 già l’8 Giugno,il rilascio della versione finale è invece atteso per Settembre in contemporanea con il lancio dei nuovi iPhone.

OS X 10.11

osx1011roundupmenu

Per quanto riguarda il nuovo sistema operativo desktop di casa Apple si sa davvero molto poco, nei giorni scorsi era circolato un rumors riguardante la possibile introduzione del centro di controllo come su OS X, simile a quello che troviamo sui nostri iDevice ma la notizia potrebbe benissimo rivelarsi un fake.
Con ogni probabilità dopo le novità di Yosemite con lo stravolgimento grafico, OS X 10.11 non andrà a differire troppo dal precedente se non dal punto di vista della stabilità e della sicurezza.

Potremmo così assistere ad un nuovo anno “Snow Leopard” con un update destinato non tanto ad introdurre nuove feature quanto invece a migliorare quelle già esistenti.

Watch OS

Apple Watch2

Quando abbiamo scritto l’articolo ci stavamo dimenticando del terzo ramo software su cui Apple sta lavorando da qualche mese a questa parte, ovvero Watch OS, il sistema operativo arrivato alla versione 1.0.1 che viene utilizzato dall’azienda di Cupertino sull’Apple Watch.

Al WWDC Watch OS dovrebbe fare un passo in avanti abbastanza notevole, la novità principale sarà rivolta inizialmente agli sviluppatori ma poi sarà in grado di migliorare l’esperienza d’uso quotidiano dello smartwatch.
Stiamo parlando ovviamente della possibilità di installare applicazioni direttamente sull’Apple Watch senza dover utilizzare quelle che fin da subito abbiamo chiamato “estensioni”

Al momento non sappiamo dire se ci saranno novità di altro genere legate all’Apple Watch o al software, con ogni probabilità no.

Hardware

Come tutti sanno, il WWDC è l’evento dedicato agli sviluppatori e in particolar modo alle novità software, in passato però Apple non ha mai rinunciato a presentare novità hardware in questa occasione.
Sarà così anche quest’anno?

MacBook e iMac

Quando nel mese di Aprile Apple ha eseguito un refresh della linea dei MacBook Pro da 13 pollici, degli Air e ha introdotto il MacBook, in molti si erano già fatti un’idea in merito alle novità riguardanti questo settore che sarebbero state svelate nei mesi successivi.
La maggior parte degli utenti però non aveva minimamente considerato il fatto che Apple potesse rilasciare un update della linea dei MacBook Pro da 15 pollici a metà Maggio.

maxresdefault (1)

Questo update ha infatti cancellato ogni minima possibilità di vedere un modello davvero nuovo di MacBook Pro durante il WWDC.
Con veramente nuovo intendo un modello che si potesse distanziare in maniera evidente rispetto al precedente e che non introducesse solamente migliorie di piccola entità.
Purtroppo al WWDC non vedremo nuovi MacBook e quindi bisognerà attendere ancora nella speranza che arrivi finalmente un reale upgrade della linea.

Un discorso simile a quello fatto per i MacBook vale anche per gli iMac che hanno subito un refresh lo scorso Ottobre con la conseguente introduzione del modello Retina.
Con ogni probabilità l’intenzione di Apple dovrebbe essere quella di migrare tutti gli iMac verso il display retina, quindi un aggiornamento in questo momento sarebbe del tutto inutile.

yosemite

Apple TV

Tra i vari prodotti che potrebbero essere rilasciati durante il WWDC forse la Apple TV di quarta generazione è uno tra i più attesi sia perchè da troppo tempo non si vede un aggiornamento sia perchè Apple potrebbe aver ripensato il suo box andando ad introdurre funzioni del tutto nuove e non presenti fino ad ora.

AppleTV

La nuova Apple TV dovrebbe diventare il centro della gestione dei dispositivi HomeKit presenti nelle case degli utenti e potrebbe finalmente diventare anche più utile per la visione dei contenuti visti gli accordi che Apple starebbe siglando con le grandi aziende del settore.
E’ altamente probabile che con la Apple TV venga rilasciato anche un servizio di streaming video che dovrebbe consentire la visione di serie TV o film dal proprio televisore.

Viste le novità e considerato che lo scorso Aprile l’Apple TV di terza generazione ha subito un calo del prezzo, è probabile che il nuovo modello venga messo in commercio con un prezzo di partenza molto più alto, lasciando però il vecchio come versione entry level.

E voi che cosa vi aspettate dal WWDC? Fatecelo sapere tramite i commenti!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.