[Recensione] ChatSIM, per restare sempre in contatto in qualsiasi angolo del mondo e dire addio ai costi di roaming

ChatSIM (formalmente nota come WhatsSIM) costituisce un servizio innovativo che ci permette di utilizzare le più note e diffuse applicazioni di instant messaging (come WhatsApp, Facebook, Telegram, etc. ) senza dover più temere le folli spese derivanti dal famigerato roaming quando ci troviamo all’estero.

chatsim_intro_spot

Il servizio alla base di ChatSIM, operato da parte di ZeroMobile s.r.l, sfrutta infatti una vastissima rete di collaborazione globale tra i gestori di telefonia mobile per consentire all’utente di usufruire, tramite APN dedicati, dei servizi internet(1) in maniera del tutto gratuita (2) in oltre 150 paesi grazie alla copertura di oltre 400 operatori.

ChatSIM non consente la libera navigazione internet! Bensì consente di utilizzare le più comuni e diffuse applicazioni di instant messaging (WhatsApp, Facebook, Messenger, WeChat, Skype, Viber, LINE, Telegram, Twitter, Hangouts, iMessage, etc) per l’invio dei messaggi di testo. L’invio e la ricezione dei contenuti multimediali è discusso separatamente nel corso di questo articolo.

ChatSIM prevede un costo di acquisto “una tantum e un canone annuo per l’utilizzo nei vari paesi, come descritto di seguito.

 

SIM, Piani Tariffari, Condizioni d’Uso

Nella fattispecie ChatSIM è disponibile in due differenti formati, identici per servizi forniti ma differenti a seconda dei paesi in cui è possibile utilizzarla:

 

  • ChatSIM prevede l’utilizzo nei paesi elencati di seguito (e riportati nel dettaglio nella sezione Zone di Copertura) e in generale fornisce una copertura minore rispetto alla versione Plus per quanto attiene alle zone di principale interesse.IMG 1
  • ChatSIM Plus prevede l’utilizzo in un numero maggiore di paesi (e riportati nel dettaglio nella sezione Zone di Copertura), incluse le localitá maggiormente visitate su base statistica.IMG 2

Uno degli aspetti che rendono ancor più interessante ChatSIM è la sua disponibilità in formati multipli: difatti ciascuna SIM è progettata per essere utilizzata in formato standard, mini o micro a seconda delle esigenze.

Per maggiori informazioni sulla copertura globale di ChatSIM potete consultare questo indirizzo, mentre in questa pagina è disponibile l’elenco dei singoli partner roaming per ciascun paese in cui sia garantito il servizio di ChatSIM.

È possibile acquistare una singola SIM al costo promozionale di 10€ (in promozione fino al 31 Marzo) che include il canone di utilizzo di un anno: i costi di spedizione variano a seconda del metodo preferito da indicare al momento del completamento dell’ordine.

chatsim_spedizione

Di seguito sono elencati i costi in relazione alle differenti tipologie di spedizione:

  • Posta Prioritaria: 5€
  • Posta Raccomandata: 7,50€
  • Corriere Espresso: 10,00€

Se decidete di acquistare una SIM durante il periodo promozionale, e dunque risparmiando il costo di 5€ per il semplice supporto, vi consigliamo di investire la maggior parte di questo risparmio scegliendo la spedizione con Posta Raccomandata che risulta così tracciabile oltre a garantire tempi di consegna inferiori.

Successivamente alla conferma di acquisto dovrete scrivere al Servizio Clienti per richiedere l’invio del Tracking Code relativo alla spedizione con Posta Raccomandata.

La SIM ha periodo di validità di 12 Mesi: ciò significa che nel corso di 1 Anno dovrete rinnovare il Canone di Utilizzo del Servizio pari a 10€ ed inviare almeno un messaggio con la vostra SIM onde evitare che scada.

Trascorsi infatti 12 mesi dall’ultimo utilizzo e/o dal pagamento del canone annuo la SIM sarà considerata “inutilizzata” e il suo utilizzo inibito: l’operatore non garantisce il recupero della SIM in tali circostanze, dunque ponete attenzione a queste scadenze.

Limitazioni del Servizio

Il servizio offerto da ChatSIM è fruibile naturalmente anche in Italia, o comunque nel paese di residenza dell’utente, ma per evitare che se ne possa fare un utilizzo improprio penalizzando l’efficacia del servizio esiste una specifica limitazione in termini di quantità di dati.

All’interno di una singola zona (e quindi di un singolo paese) il traffico dati della SIM non puó superare il 60% di utilizzo complessivo: se quindi durante i 12 mesi di validità del servizio non effettuate almeno il 30% di traffico dati da un paese differente verranno applicate le seguenti limitazioni.

Se tale soglia viene superata il limite per ciascuna zona diventa il seguente: zona 1 – 50 MB (pari a circa 25.000 messaggi di testo) ; zona 2 – 25 MB (pari a circa 12.500 messaggi di testo); zona 3 15 MB (pari a circa 7.500 messaggi di testo); zona 4 – 12,5 MB (pari a circa 6.250 messaggi di testo); zona 5 – 10 MB (pari a circa 5.000 messaggi di testo); zona 6 – 7,5 MB (pari a circa 3.750 messaggi di testo).

Semplificando: se per un anno decidete di utilizzare ChatSIM solo in Italia potrete inviare al massimo 25.000 messaggi di testo.

La ZONA 1 comprende la maggioranza dei paesi dell’Unione Europea, dunque tale limite approssimativo si può estendere a circa il 90% degli stati membri. Controllate ad ogni modo le limitazioni in base alla zona di appartenenza del paese di utilizzo qualora non si tratti dell’Italia.

ChatSIM non è abilitata al traffico dati per servizi differenti rispetto all’Instant Messaging: un eventuale consumo anomalo di dati in tal senso porterà alla sospensione temporanea del servizio, che andrà riattivato previa comunicazione con il Servizio Clienti.

Fino ad ora ci siamo occupati del solo invio di semplici messaggi di testo, ma se volessimo spedire una foto, ad esempio, oppure un filmato o una nota vocale? In tal caso avremmo bisogno di acquistare dei crediti extra, sotto forma di semplice ricarica, per poter gestire i contenuti multimediali.

Sia l’invio che la ricezione dei contenuti multimediali richiedono l’acquisto di crediti: pertanto in assenza di una ricarica, che differisce dal pagamento del Canone Annuo di Utilizzo di 10€, non potrete neppure ricevere alcun contenuto multimediale.

Analogamente all’invio dei messaggi di testo anche i contenuti multimediali prevedono delle soglie, suddivise tra le varie Zone di Utilizzo, che stabiliscono il rapporto tra crediti acquistati e contenuti multimediali disponibili.

Ad esempio con una ricarica di 10€ riceveremo 2.000 crediti che corrisponderanno ad una determinata quantità di megabyte utilizzabili, come mostrato nella tabella seguente:

Riferendoci alla Zona 1, potremo dunque inviare 200 foto da circa 200kb o 40 video da circa 10 secondi; nella Zona 2 potremo invece inviare 100 foto da 200 kb e così via per tutte le altre zone.

L’effettiva capacità di invio e/o ricezione dei contenuti multimediali è ottenibile facendo una semplice divisione tra le dimensioni del contenuto multimediale e il costo crediti/mb per quella zona specifica.

Anche la ricezione dei contenuti multimediali concorre al consumo dei crediti acquistati: a tal proposito valgono le medesime considerazioni e limitazioni discusse per l’invio.

Zone di Utilizzo

Al fine di comprendere meglio le limitazioni nell’utilizzo del servizio a seconda del paese in cui ci troviamo (o in cui pianifichiamo di spostarci!), riportiamo di seguito la Suddivisione in Zone adottata da ChatSIM.

Per ciascuna Zona sono elencati i singoli paesi che ne fanno parte, in ordine alfabetico crescente.

Zona 1

Armenia, Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Gibilterra, Grecia, Guadalupe, Hong Kong, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Kazakistan, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, San Marino, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Tagikistan, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito, Uzbekistan, Città del Vaticano .

Zona 2

Albania, Australia, Azerbaigian, Bielorussia, Canada, Cile, Cina, Egitto, Isole Fær Øer, Ghana, la Groenlandia, l’India, Israele, Malesia, Messico, Montenegro, Nuova Zelanda, Filippine, Arabia Saudita, Singapore, Sud Africa, Corea del Sud, Sri Lanka, Svizzera, Taiwan, Tailandia, Turchia, Ucraina, Regno Unito Jersey, USA .

Zona 3

Argentina, Colombia, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Indonesia, Giappone, Kosovo, Moldova, Nepal, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Porto Rico, Serbia, Uruguay .

Zona 4

Congo, Repubblica Dominicana, Mozambico.

Zona 5

Brasile, Ecuador, Macedonia, Montserrat, Tanzania.

Zona 6

Anguilla, Antigua e Barbuda, Bahrain, Barbados, Benin, Bosnia – Erzegovina, Isole Vergini Britanniche, Cambogia, Capo Verde, Isole Cayman, Chad, Costa Divoire, Dominica, Guinea Equatoriale, Etiopia, Gambia, Grenada, Guyana, Giamaica, Giordania, Liberia, Macau, Papua Nuova Guinea, Qatar, Ruanda, Sao Tome, St.Kitts, St.Lucia, St.Vincent e Grenada, Sudan, Tonga Islands, Trinidad & Tobago, Turk & Caicos Island, Uganda, Vietnam, Zambia, Zimbabwe.

Acquisto, Registrazione e Gestione ChatSIM

Per acquistare una ChatSIM vi basterà recarvi sul portale dedicato ed inserire i vostri dati personali per acquisto, intestazione e spedizione.

chatsim_acquisto

Quando riceveremo la SIM dovremo procedere con la sua attivazione per mezzo del portale dedicato prima di poterci dedicare al suo utilizzo.

In seguito all’acquisto della ChatSIM riceverete tramite e-mail le vostre credenziali per l’accesso al portale di gestione: il Pannello Utente, semplice e intuitivo, presenta tutte le voci necessarie per il controllo dell’account e della SIM stessa:

chatsim_attiva

Qualora i nostri dati non fossero giá presenti nella scheda Riepilogo SIM dovremo procedere alla registrazione manuale della nostra SIM: selezioniamo il menu Registra SIM e compiliamo il form con i dati richiesti.

Viceversa, come mostrato nell’immagine superiore, non dovremo far altro che selezionare il pulsante Attiva per inizializzare la nostra SIM: al termine della procedura riceveremo un messaggio di conferma dell’avvenuta attivazione unitamente ad una e-mail di conferma dell’esito positivo dell’intera procedura.

chatsim_popup_attiva

Non ci resta quindi che inserire la SIM all’interno del nostro dispositivo facendo attenzione a distaccarla dal supporto nel formato idoneo al tipo di alloggiamento di cui dispone il nostro telefono.

Impostazioni degli APN e del Roaming Dati

Prima di poter utilizzare ChatSIM è necessario un ultimo passaggio: dobbiamo infatti modificare i dati per le Connessioni APN che normalmente vengono forniti dalla SIM stessa e successivamente effettuare alcuni accorgimenti per l’utilizzo del Roaming Dati.

Nella maggior parte dei casi avrete certamente disattivato il Roaming Dati sul vostro dispositivo onde evitare incorrere in spiacevoli spese quando si è all’estero.

Tuttavia ora è necessario riattivare questa funzione: pertanto assicuriamoci di ri-attivare il servizio di Roaming Dati seguendo le indicazioni riportate di seguito, a seconda del dispositivo utilizzato:

  • iOS: Menu > Impostazioni > Cellulare > Roaming Dati
  • Android: Menu > Impostazioni > Reti Mobili > Roaming dati
  • Windows Phone: Menu > Access Point

Successivamente è necessario modificare le Impostazioni APN come indicato di seguito:

  • iOS: Menu > Impostazioni > Roaming Dati > Dati Cellulare
  • Android: Menu > Impostazioni > Reti Mobili > Access Point Names (APN) o Profili
  • Windows Phone: Menu > Access Point
ChatSIM ChatSIM Plus
Access Point Name (APN) send.ee apn
User numero telefonico della SIM (es. 372xxx) numero telefonico della SIM (es. 372xxx)
Password lasciare il campo in bianco lasciare il campo in bianco

 

A questo punto la configurazione è conclusa e ChatSIM è pronta per l’utilizzo: per sicurezza vi suggeriamo di disabilitare l’accesso ai dati mobili per tutte quelle applicazioni che solitamente ne fanno uso anche in background, come ad esempio la Posta Elettronica, l’AppStore, gli Aggiornamenti Automatici etc.

Eviterete in questo modo che il servizio venga sospeso a causa della generazione di un traffico anomalo.

Precauzioni un Corretto Utilizzo

Vi ricordiamo, ancora una volta, che “in assenza di crediti è possibile utilizzare ChatSIM solo per inviare e ricevere messaggi di testo ed emoticon.”

Inoltre lo staff di ChatSIM si riserva la possibilità di bloccare la SIM a seguito della rilevazione di un “utilizzo anomalo o non conforme al servizio”: onde evitare l’insorgenza di questo ti problematica riportiamo alcuni piccoli accorgimenti utili a tutti gli utenti.

  • Evitate lo scambio di messaggi multimediali o altri utilizzi diversi dall’invio di messaggi di testo ed emoticon;
  • Disattivate il download automatico di foto e video nelle applicazioni di messaggistica;
  • Disattivate l’aggiornamento in background di tutte le applicazioni;
  • Disattivare il traffico dati di tutte le applicazioni non di messaggistica;

Qualora doveste vostro malgrado incorrere nel Blocco della SIM ricordate che per mezzo del Pannello Utente sarà possibile richiedere lo sblocco automatico della propria SIM tramite l’apposita funzione all’interno della scheda Riepilogo SIM.

Sarà possibile effettuare lo sblocco tramite il Pannello Personale per un massimo di tre volte: in seguito sarà necessario contattare il servizio clienti di ChatSIM.

Conclusioni

ChatSIM rappresenta dunque un prodotto decisamente innovativo, con funzionalità e vantaggi fino ad ora impensabili per l’utente abituato a dover “combattere” con le spese di Roaming e spesso costretto ad acquistare una SIM Estera a seconda del paese in cui ha intenzione di recarsi.

Il costo estremamente contenuto di appena 10€ per 1 Anno di Servizio consente a chiunque di utilizzare ChatSIM senza rimorsi e soprattutto senza dover sostenere un investimento cospicuo nel tempo anche solo per il mantenimento del servizio.

Indubbiamente questo vantaggio sussiste a patto che vi “accontentiate” di disporre di un valido strumento di comunicazione che vi consenta, ad esempio, di restare sempre in contatto con familiari, amici e colleghi durante i vostri viaggi rinunciando agli extra rappresentati dall’invio e dalla ricezione dei contenuti multimediali.

I vari pacchetti di crediti consentono l’invio e la ricezione di contenuti multimediali, ma dal nostro punto di vista si tratta di una “funzione aggiuntiva” di ChatSIM e non del suo vero punto di forza che invece risiede nel suo utilizzo immediato in qualsiasi angolo del mondo.

Pertanto mettendo da parte l’ormai ampiamente diffusa abitudine a condividere foto e video di qualsiasi cosa tramite IM (in primis i classici gattini del web 😉 ) l’investimento iniziale per un utilizzo di ChatSIM che soddisfi appieno la maggioranza degli utenti non supera i 20€ (*), spese di spedizione a mezzo Raccomandata incluse.

Se viaggiate spesso per lavoro od anche soltanto durante i periodi di vacanza al di fuori dell’Italia, ChatSIM è sicuramente uno strumento indispensabile, pratico, versatile e dal prezzo irrisorio in relazione ai vantaggi offerti. 😉

(*) Totale calcolato in base alle tariffe e alle promozioni attive al momento della stesura dell’articolo. Il prezzo comprende i costi di acquisto di ChatSIM, il pagamento del Canone Annuo di 10€, una Ricarica da 5€ in crediti per contenuti multimediali, e le spese di spedizione pari a 7,50€ per Posta Raccomandata.



Fonte: ChatSIM


12 commenti

    1. Perché si tratta del perenne lavoro di adeguamento di WhatsTandem, cui ogni volta dedichiamo del tempo. 😉

    1. Immettendo i dati per l’acquisto stai fornendo anche i dati necessari alla Registrazione/Instesazione della Scheda SIM. In Italia, e in gran parte degli altri stati, fornire dati falsi per la registrazione di una SIM é un reato: pertanto non forniremo mai indicazioni e/o consigli in tal senso. Ciascuno é libero di procedere come crede naturalmente, ma senza che questo rappresenti in alcun modo una sorta di “suggerimento” o “consiglio” da parte nostra.

      1. nono ma non ci penso proprio a farlo,
        vorrei capire solo come si tutelano! Se chiedevano di dare la carta d’identita via web (cosa che non darei mai) o una firma del corriere (ma non credo perchè a me per esempio ritira sempre il portiere) volevo solo capire questo 😉

      2. Perfetto, scusami ma non si era capito dalla prima domanda 🙂
        Allora, quando acquisti la SIM e immetti i tuoi dati personali selezioni anche la canonica casella di controllo in cui “Accetti e Sottoscrivi” le varie clausole di contratto e servizio: tra queste vi é l’impegnativa a fornire dati esatti, veriteri, e corrispondenti alla tua persona. In pratica ti assumi la completa responsabilitá di quanto dichiarato.
        Non ti chiederanno mai l’invio di Carte di Identitá o altri documenti, l’intera procedura si svolge on-line come mostrato nella guida: quindi puoi stare tranquillo, non ci sono documenti che bisogna inviare “in giro per la rete”.

  1. saluti a tutti. volevo capire come mai un tweak, forse uno dei migliori che biteyourapple abbia mai creato, non è piu stato aggiornato x IOS 8. Mi riferisco a whatstandem. potete dirmi se ci sarà il tanto atteso aggiornamento di questo meraviglioso tweak x IOS 8?

    1. Perché è diventato impossibile applicare le stesse funzioni su iOS 8 e sulla nuova applicazione di WhatsApp realizzata per quest’ultimo firmware.
      Capisco che voi vediate soltanto bianco e nero, ma ci sono tante sfumature da prendere in considerazione.

  2. Connessione e possibilità di comunicare da qualunque posto del mondo, zero costi di roaming e prezzo incredibilmente basso: praticamente il sogno di tutti i viaggiatori che si realizza. Che dire? Grazie ChatSim!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.