Eclipse 2 e NightMode: la “modalitá notturna” per tutte le esigenze anche su iOS 8

In passato avevamo avuto modo di interessarci alla cosiddetta “night mode” per i dispositivi Apple in occasione del rilascio di iOS 7 che aveva portato per la prima volta colori brillanti e bianchi preponderanti in ogni ambito dell’interfaccia utente.

nightmodeintro

L’arrivo di iOS 8, come ampiamente previsto, non ha invertito questa tendenza ma fortunatamente gli appassionati utenti alla ricerca di tinte noir per i propri dispositivi possono disporre anche in questo frangente di alcuni ottimi tweak appositamente riprogettati per il nuovo sistema operativo di Cupertino.

ec2-settings1

Il più noto, e probabilmente il più apprezzato, tra i tweak che abilitano il night mode sui nostri dispositivi è Eclipse che raggiunge la Versione 2 ottimizzandosi per iOS 8.

ec2-imp

Eclipse ci aveva già colpito per la semplicità di utilizzo e per l’accortezza ai dettagli durante il passaggio dal bianco al nero su iOS 7 ed anche su iOS 8 questo tweak continua a generare buone impressioni.

Le applicazioni restano perfettamente utilizzabili grazie ad una attenta scelta cromatica tra grigi e neri che non pregiudica la visibilità dei menu o delle opzioni ed anche le applicazioni di terze parti sono gestite senza troppi problemi.

ec2-settings2

Uno degli aspetti più gradevoli di Eclipse 2 è il fatto di poter essere utilizzato subito dopo l’installazione senza dover necessariamente perder tempo con le varie impostazioni: nella maggioranza dei casi infatti le impostazioni predefinite saranno più che adeguate al vostro dispositivo.

ec2-settings3

Tuttavia per chi volesse personalizzare ogni singolo aspetto della “modalità notte” sul proprio dispositivo, il tweak mette a disposizione una discreta serie di opzioni con cui controllare i singoli aspetti di iOS 8: dalla barra di stato alle barre di scorrimento passando anche per una lista di esclusione delle singole applicazioni che non desideriamo modificare, tutti gli aspetti dell’interfaccia grafica di default di iOS sono modificabili tramite le impostazioni di Eclipse 2

ec2-notte

NightMode rappresenta invece l’alternativa “complessa” ad Eclipse 2: meno curato dal punto di vista dell’utilizzo immediato, offre di contro una vasta gamma di opzioni e personalizzazioni dedicata agli utenti più esigenti e disposti a perdere più di qualche minuto nella personalizzazione delle impostazioni per il proprio dispositivo.

nm-imp

NightMode consente infatti di regolare nel dettaglio non soltanto i colori ma anche fattori accessori quali luminosità, contrasto, sfocature, e persino le schermate di avvio delle applicazioni che solitamente tendono a restare bianche.

nm-settings1

nm-settings-appearanceblur

Per i più esigenti inoltre NighMode mette a disposizione un editor dei colori per immettere manualmente i colori corrispondenti alle principali aree di iOS.

nm-coloreditor

Vista l’ampia gamma di opzioni supportate il tweak consente anche la creazione di preset da applicare rapidamente una volta trovata la combinazione ideale di colori, nonché la possibilità di applicare preset differenti a ciascuna applicazione installata.

nm-preset

Particolarmente utile inoltre la possibilità di utilizzare Activator per definire una gesture personalizzata con la quale attivare o disattivare velocemente NightMode.

nm-activator

La resa complessiva di NightMode è simile a quella di Eclipse 2 salvo per alcuni dettagli che, specialmente nella modalità d’uso right-out-of-the-box, appaiono un po’ meno curati.

nm-note

Chiaramente ci stiamo riferendo a piccole differenze che potrebbero tanto dar fastidio quanto invece risultare gradita a seconda dell’utilizzatore: personalmente a prima vista le Impostazioni mi sembrano meno piacevoli da scorrere ed utilizzare con le delimitazioni in sezioni dei gruppi di schede fatte da NighMode.

nm-telefono

Nelle applicazioni le differenze sono davvero minime e dunque la scelta tra i due tweak, relativamente al solo aspetto grafico, si riduce unicamente alle preferenze dell’utente.

Nel complesso sia Eclipse 2 che NightMode sono entrambi degli ottimi tweak, con un buon rapporto tra le prestazioni offerte e il prezzo di acquisto: in ultima analisi credo che la scelta ricada principalmente sulla facilità d’uso e di configurazione.

Se cercate un tweak che non vi dia troppo da pensare su impostazioni, colori e regolazioni e che sia subito attivo dopo l’acquisto allora vi suggerisco di optare per Eclipse 2.

Viceversa se desiderate il massimo grado di personalizzazione e controllo e siete disposti a spendere un po’ di tempo sulle impostazioni NightMode è la soluzione adatta a voi.


3 commenti

  1. Vorrei alcune informazioni per me utili.
    Il tweak installa dipendenze?
    Ha qualche impatto sulle prestazioni della batteria?
    Ci sono problemi noti con altri tweak o in particolare con littlebrother?
    Grazie mille Dario e complimenti per l’articolo che come sempre, risulta di piacevole lettura e ricco di approfondimenti.

    1. L’unica dipendenza che installa è AppList (ma sicuro l’avrai già installato). Ha un impatto minimo prestazionale, se non nullo e non ha problemi con LittleBrother e con nessun altro tweak (esperienza personale).

    2. Ciao @Venom, é sempre un piacere leggerti nei commenti.
      Cerco di rispondere a tutte le tue domande:
      – per le dipendenze le uniche installate sono AppList e PreferenceLoader. Volendo essere scrupolosi posso suggerirti di installare prima la versione Beta per iOS 8 di AppList cosí da non avere alcun tipo di problema. Ho installato io stesso questa versione dalla Repo per effettuare i test prima dell’articolo e non ho avuto problemi. (ignora naturalmente il piccolo errore di dipendenza che avrai all’installazione di Eclipse 2 se dovessi decidere di installare prima la versione Beta di AppList 😉 ).
      – quanto all’impatto sulla batteria é quasi del tutto trascurabile: si tratta di una serie di modifiche a dei *.plist che controllano il colore di menu, barre di stato etc. Quindi nulla a che vedere, ad esempio, con i temuti temi di winterboard.
      – su iPhone 5S non ha creato il minimo problema anche in concomitanza di altri tweak da recensire che invece avevano dei problemi intrinseci, dunque credo sia perfettamente stabile anche con quelli di tuo interesse. Il nostro utente Pietro inoltre ti conferma che non ha alcun problema con LittleBrother per sua esperienza diretta.

      Ti ringrazio come sempre per gli apprezzamenti, se posso fare qualsiasi altra cosa chiedi pure. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.