Apple introduce la Apple Sim, una sim integrata nei nuovi iPad per il cambio veloce del proprio operatore

In passato avevamo parlato in un post dedicato di un brevetto depositato da Apple e relativo alle sim dei dispositivi mobili, questa funzione di cui si era parlato è in parte diventata realtà grazie alla Apple Sim e ai nuovi iPad….

10794-3174-Screenshot-2014-10-16-151417-l

Storicamente, almeno negli Stati Uniti e in Inghilterra, quando si acquista un iPad, viene chiesto all’utente con quale operatore lo utilizzerà in modo che venga spedito già configurato e pronto per essere utilizzato.
Con l’iPad Air 2 e l’iPad Mini di terza generazione le cose cambieranno dato che Apple venderà insieme al dispositivo una sim pre-installata chiamata “Apple Sim“.

Negli Stati Uniti la nuova Apple Sim permetterà agli utenti di eseguire velocemente un cambiamento tra i piani a breve durata per la navigazione in internet degli operatori AT&T, T-Mobile, e Sprint.
Questa funzione sarà decisamente interessante anche durante i viaggi quando si potrà scegliere il piano tariffario dell’operatore locale per la sola durata del viaggio.

ipad_air_2_apple_sim

Al momento come detto, questa funzione sarà disponibile solamente negli Stati Uniti e in Inghilterra e probabilmente il prossimo sarà un anno di rodaggio in vista del lancio di questa funzione sul prossimo iPhone, magari con la collaborazione di un maggior numero di carrier in vari paesi.
Apple con questi nuovi iPad e la “Apple Sim” ha avviato una nuova rivoluzione e personalmente ci scommetterei che tra 2 o 3 anni i nostri dispositivi mobili non avranno più sim card fisiche.



Fonte: MacRumors


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.