[Cydia] Rilasciata la prima alternativa concreta ad iFile: Filza File Manager

Nel corso degli anni alcuni tweak del Cydia Store sono diventati una sorta di “presenza fissa” sui nostri dispositivi jailbroken, come nel caso del rinomato iFile che ha dominato incontrastato sino ad oggi il settore dei File Manager.

filza_intro

Nelle scorse ore infatti un antagonista dalle potenzialità tutt’altro che trascurabili ha fatto la sua comparsa su Cydia: Filza File Manager è infatti il primo tweak a rappresentare una valida alternativa ad iFile, con caratteristiche peculiari che potrebbero destare l’interesse di molti utenti.

filza_gen_big

Aspetto Grafico

Quasi certamente il primo avvio di Filza rappresenterà una sfida per molti utenti, da anni ormai abituati al consueto layout di iFile: cartelle e icone adottano infatti un layout decisamente più grande, e questo potrebbe trarre in inganno finendo col classificare erroneamente Filza come “la versione stile playmobil” di iFile.

filza_gen_small

In realtà superato questo primo impatto scoprirete che la grafica ricorda molto quella dell’ambiente MAC (grazie a Datrix per la precisazione!) oppure quella di alcune vecchie interfacce utilizzate da Windows.

Basta tuttavia spostarsi nella visualizzazione “lista” per ridurre drasticamente l’impatto negativo iniziale dato dalle “cartelle sotto steroidi” di Filza e ritrovarsi a navigare con semplicità all’interno del proprio dispositivo.

filza_vs_ifile_gen

Comparando Filza ed iFile appare evidente come entrambi sfruttino una disposizione delle icone e delle funzioni pressappoco identica, ma al contrario di quest’ultimo Filza sfoggia una maggiore cura nei dettagli grafici con particolare interesse alle Cartelle e alle Icone dei vari tipi di file.

filza_vs_ifile_anteprime

Filza non soltanto incorpora icone dedicate per alcune delle tipologie più comuni e importanti di file ma dispone anche dell’utilissima funzione di live preview per le icone dei file immagine, trasformando così l’anonima icona di iFile in una piccola anteprima dell’attuale contenuto del file. (*)

(*) – Errata Corridge: come giustamente fattoci notare dal nostro utente Pascal, iFile supporta anch’esso la visualizzazione delle anteprime dei file anche se la funzione é disattivata di default e si cela ben nasconta all’interno delle sue Impostazioni, in posizione decisamente poco intuitiva.

Compatibilitá / Versatilitá

Filza non ha mostrato alcun problema di compatibilità con iFileinfatti i due tweak possono essere eseguiti contemporaneamente sullo stesso dispositivo – né con specifici modelli di iPhone o iPad, essendo infatti in grado di operare anche con la recente architettura ARM64.

ifile_remote

Purtroppo questa prima versione non dispone ancora di tutte le implementazioni per l’utilizzo dei servizi di filesharing che sono invece presenti su iFile, come ad esempio l’usatissimo Dropbox.

Malgrado questa carenza segni un punto a sfavore di Filza dobbiamo pur sempre tenere a mente che non soltanto si tratta di una prima versione ma in assoluto si tratta della prima reale alternativa ad iFile, e come dicevano nel “dietro le quinte(*) <<per essere una prima versione non se la cava affatto male>>.

(*) perché, contrariamente a quanto pensano molti lettori, nonostante gli impegni e il periodo estivo testiamo sempre i tweak di cui vi parliamo! 😉

filza_order_topbar

Dal punto di vista della versatilità vanno invece a favore di Filza l’ottima disposizione delle opzioni di visualizzazione per file e cartelle, strategicamente collocate nella barra superiore della schermata, e l’ottima funzione di ricerca che restituisce risultati completi in pochissimo tempo.

filza_search

Praticitá d’uso

Nel complesso Filza risulta estremamente semplice da usare, forse anche più di iFile data la migliore accessibilità di alcuni suoi comandi, ma ciò che sorprende maggiormente è la sua fluidità di esecuzione: molto più veloce rispetto ad iFile e con latenze decisamente inferiori specie sui dispositivi ARM32.

filza_edit_small

Certamente alcuni aspetti sono ancora passibili di miglioramento, come la sezione Impostazioni che avrebbe bisogno di alcuni accorgimenti anche nelle descrizioni per evitare possibili confusioni: la funzionalità “Air Browser” infatti non è altro che il classico Server WEB integrato, che tuttavia così etichettato può confondere l’utente portandolo a credere che il tweak supporti anche l’AirDrop dei vari file tra dispositivi compatibili.

Purtroppo gran parte della praticità d’uso risulta penalizzata dall’assenza del supporto a servizi come Dropbox o Box.net, come citato in precedenza, ma è logico presumere che tali funzioni verranno implementate gradualmente con i successivi aggiornamenti del tweak.

filza_edit_more

Performance

Oltre la già citata velocità di esecuzione Filza si é dimostrato sorprendentemente affidabile, molto più che altre prime versioni di tweak apparsi di recente nel Cydia Store.

La maggiore attenzione agli aspetti grafici non penalizza le prestazioni del tweak e il posizionamento più accurato di alcune opzioni per la modifica dei file rendono molte operazioni più semplici ed immediate per la maggior parte degli utenti.

filza_edit_plist

La stessa attenzione per i dettagli posta negli aspetti grafici torna particolarmente utile anche in altri ambiti, come ad esempio negli editor incorporati in Filza che raccolgono un gran numero di informazioni sfruttando molti richiami grafici e simboli e rendendo molto più semplici alcune operazioni come la modifica di un PLIST o di un FILE SQL. (*)

(*) Resta inteso che sia più facile eseguire tali operazioni sempre a patto di sapere cosa si sta facendo!

Conclusioni

Filza File Manager

 

Aspetto Grafico

Valutazione: ★★★★★

Filza incentra gran parte del suo successo sulla grafica: tuttavia è un tweak ben realizzato, con tanto di supporto al theming anche se ancora in fase di attivazione, che non sacrifica nulla di essenziale in favore di qualche controllo stilizzato.

Compatibilità

Valutazione: ★★★☆☆

Filza non ha mostrato alcun problema di compatibilità e si è dimostrato capace di “convivere” anche con il suo predecessore iFile. Purtroppo la mancata compatibilitá con i piú diffusi servizi di file sharing segna un punto a suo sfavore.

Praticità d’uso

Valutazione: ★★★★☆

Decisamente pratico ed intuitivo da utilizzare, grazie ai suoi controlli riposizionati, alle opzioni di modifica facilmente accessibili e ad un sistema di ricerca ottimizzato e sorprendentemnte veloce Filza semplifica di molto alcune delle piú comuni operazioni su file e cartelle.

Performance

Valutazione: ★★★★★

La rapidità di esecuzione di Filza è notevole, specie sui dispositivi ARM32 come iPad 3 e iPhone 5, tanto da risultare più veloce del suo predecessore iFile in alcune circostanze.

 

Nel complesso Filza e dunque non soltanto una valida alternativa ad iFile ma anche una piacevole sorpresa in termini di funzionalità ed affidabilità.

Il suo prezzo di circa 6$ potrebbe tuttavia far storcere il naso a moltissimi utenti, malgrado si possa considerare la spesa come un valido investimento mirato a sostenere lo sviluppatore nella rapida implementazione di Filza con la relativa aggiunta delle opzioni mancanti.

Viste tuttavia le molte esperienze negative avute in passato con tweak su cui avevamo “scommesso” e che poi invece sono stati platealmente abbandonati dagli sviluppatori, noi dello Staff auspichiamo cautela e restiamo in attesa di leggere il changelog del prossimo aggiornamento così da valutare l’effettivo progresso del progetto.


14 commenti

  1. poi dico io ma le impostazioni di iFle le avete mai guardate? anche li ci sono le preview dei file png o jpg basta una spunta. Certo Filza darà del filo da torcere ad iFile ma credo che prima bisognerebbe conosce bene entrambi, sopratutto iFile che esiste da sempre

  2. Non rispondo alle inutili domande provocatorie, buttate lì solo per iniziare il flame.
    Per quanto riguarda la live preview delle icone su iFile io personalmente non trovo questa funzione (ho appena cercato), cosa si dovrebbe abilitare?
    L’articolo mi sembra abbastanza dettagliato, sei davvero sicuro che non conosciamo iFile?
    Ma magari l’intento era solo quello di creare il flame con domande e considerazioni poco utili al contesto dell’articolo…

    1. iFile/impostazioni/Gestione file/Anteprime e sotto metti qualche zero in più per permettere di avere le preview anche dei file più pesanti. PS impostazioni è la rotellina in basso a sinistra

      1. Grazie per averci detto come fare, abbiamo imparato qualcosa in più.
        Non abbiamo la presunzione di sapere tutto, ma da qui a dire che non lo conosciamo, penso ne passi un pochino.

      2. bhe l’alta volta per aprire un file immagini suggerivate di cliccare il pallino blu con la i, scegliere apri con, scegliere Visualizzatore immagini quando basta toccare il file png da visualizzare e adesso questo delle anteprime per me questo significa non conoscere bene iFile

      3. Se soltanto la piantassi di fare polemiche inutili e leggessi anche i BOX di AVVISO che inseriamo nelle guide capiresti che questo commento ha il solo scopo di essere un flame: come detto anche l’altra volta nell’articolo in questione, elencavamo la procedura completa perché cosí rendevamo in grado gli utenti di capire e visualizzare tutte le opzioni che iFile mette a disposizione, e non soltanto per un file immagine.
        Ripetiamo la stessa cosa anche quando indichiamo come modificare un file txt, un plist oppure un xml…dunque in conclusione ci accusi di “star dicendo troppo”? Di essere “eccessivamente prolissi” avendo la colpa di voler insegnare agli utenti come trarre vantaggio dalle applicazioni e dai tweak che citiamo nelle guide e negli articoli? La paradossalitá di tale affermazione non credo meriti ulteriori spiegazioni.

        Tornando ai tuoi commenti, sarebbe auspicabile restare in tema e con osservazioni pertinenti: hai espresso il tuo giudizio sul nostro operato, ci hai fatto notare una imperfezione e l’abbiamo corretta, ma ora continuare a sporcare il post unicamente elencando i tuoi motivi di disdegno per BiteYourApple non ha alcun senso. Viceversa, se ci reputi cosí inetti nel nostro lavoro, che ripeto e sottolineo svolgiamo per passione, come mai continui a tornare sui nostri articoli pedante come una anofele insaziabile? Finiamola qui: esistono tanti altri blog di riferimento, trova quello che preferisci e inizia a seguirlo…di certo non avremo di che flagellarci per aver perso un utente che anzicché collaborare utilizza la segnalazione delle imperfezioni di un articolo come “cavallo di troia” per veicolare le sue invettive.

        Cordiali Saluti.

      4. ad esmpio se ti chiedessi come si fa a scaricare un torrent utilizzando solo iFile mi sapresti rispondere?

  3. Ciao Dartix, bella e precisa recensione come sempre. Una vera ” prova su strada”
    Una domanda: non ho più avuto notizie di sky jb e infinity: progetti abbandonati?
    Grazie

    1. Sky go per il momento si, hanno abilitato i controlli server.
      Infinity ci stiamo lavorando, ma purtroppo anche qui hanno rafforzato le difese.

  4. Faccio notare come nessuno dei due file manager consente la connessione a condivisioni di rete windows/samba questa è la vera pecca di entrambi i file manager. Box.net ed altri servizi non sono poi cosi indispensabili specialmente per chi ha device con grande capacità di archivazione.
    Avvisatemi quando ifile o filza aggiungeranno tale funzionalità cosi mi precipito all’acquisto.
    Cioe server ftp e cazzate online tipo dropbox ce l’han tutti una semplice condivisione di rete invece risulta inaccessibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.