[Cydia] Utilizziamo la “cara vecchia tastiera” di iOS 6 anche su iOS 7 con VintageKeys

La nuova veste grafica adottata dalla tastiera in iOS 7 rientra tra gli aspetti più criticati del nuovo sistema operativo e non solo per la perdita di profondità dei tasti ma anche per via dell’errato redesign di alcuni tasti come ad esempio il tasto shift.

vk_intro

Ryan Petrich, noto ed apprezzato sviluppatore all’interno della comunitá jailbroken, ha da poco rilasciato un piccolo ed efficace tweak dedicato a tutti gli utenti che desiderino tornare indietro alla classica tastiera di iOS 6, ritrovando così praticità ed abitudini di un tempo.

[cydia VintageKeys]

Il tweak prende il nome di VintageKeys ed è attualmente la soluzione migliore, sia in termini di praticità che di affidabilità, per modificare l’aspetto standard della tastiera in iOS 7.

vk_note

VintageKeys consente la personalizzazione dell’aspetto grafico della tastiera per ciascuna applicazione installata sul proprio dispositivo: in tal modo l’utente dispone del massimo grado di libertà possibile, potendo personalizzare ciascuna applicazione in base alle proprie esigenze.

vk_selectapp

VintageKeys supporta inoltre la visualizzazione di entrambi gli “sili” associati alla tastiera di iOS 7 e a quella di iOS 6: l’utente infatti può scegliere di utilizzare a piacimento la versione “chiara” oppure quella “scura” a seconda dell’applicazione selezionata.

La modifica dello stile della tastiera non obbliga inoltre ad effettuare un respring: al più sarà necessario riavviare l’applicazione qualora si scelga di modificare, oltre che lo stile, anche la tipologia di tastiera utilizzata.

VintageKeys infatti supporta entrambe le varianti cromatiche sia per la tastiera nativa di iOS 7 che per quella utilizzata da iOS 6.

vk_style

Malgrado il tweak funzioni egregiamente e non sia affatto oneroso in termini di batteria, gli utenti del neorilasciato AltKeyboard 2 non potranno beneficiarne in quanto quest’ultimo non sembra essere compatibile con VintageKeys.

vk_error_altkeyboard

VintageKeys è distribuito unicamente per mezzo della Repository Personale di Ryan Petrich, tuttavia poiché aggiungendo la suddetta repository otterreste in automatico l’aggiornamento di Activator, AppList e RocketBootstrap alle rispettive Versioni Beta abbiamo provveduto ad ospitare il medesimo pacchetto all’interno della Repository di BiteYourApple.

Così facendo non dovrete preoccuparvi di aggiungere una nuova repository, a meno che non stiate già utilizzando per vostra scelta le versioni beta dei tweak sopracitati, e potrete installare VintageKeys con maggior praticità.



Fonte: iDB


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.