[Guida] Come eseguire il Jailbreak di iOS 9.3.3 su Windows con PANGU e PP25 (Attualmente Sconsigliato)

10784 7

Procedura per il JB su WIN:

La concretizzazione di questo nuovo jailbreak, assolutamente diverso nelle procedure rispetto a quanto visto in precedenza, ha stupito la gran parte degli utenti specialmente per via della sua condizione semi-tethered.

Come di consueto siamo costretti a far presente l’esistenza di un possibile “risvolto della medaglia” che rende PANGU di non facile e rapida applicazione: l’applicativo infatti è stato rilasciato da pochissimo e ciò significa che l’utente quasi certamente rischia di icappare in alcuni bug errori del tool non ancora noti e/o completamente risolti da parte degli sviluppatori.

Inoltre l’unica versione attualmente disponibile del software PP25 Ghost Helper è in Cinese, dunque non facilmente interpretabile.

Il quadro complessivo che emerge dalle nostre prove e, come sempre ormai, significativamente instabile: l’utente deve procedere con l’esecuzione di una serie complessa di passaggi preliminari indispensabili per la corretta configurazione del dispositivo al fine di poter eseguire correttamente il jailbreak.

Gli errori naturalmente sono disseminati in ogni punto della procedura e non è ben chiaro quali problemi siano dovuti al tool e quali alle incompatibilità con i singoli sistemi dispositivi.

Sono inoltre già note  svariate incompatibilità tra questo jailbreak e i tweak presenti su Cydia: il Cydia Substrate può essere installato ma la stabilità del dispositivo varia molto in base al tipo di dispositivo e ai tweak che andrete ad installare.

In conclusione, almeno per il momento, non riteniamo di poter raccomandare ad occhi chiusi questo jailbreak, specie per la complessità di esecuzione, e pertanto abbiamo preferito specificarlo: speriamo che con un futuro aggiornamento del tool questa situazione possa cambiare e volgere al meglio.

Come eseguire il JB

Prima di potervi cimentare nel jailbreak di iOS 9.3.3 dovrete “preparare l’ambiente di lavoro” con una serie di passaggi fondamentali: per questo motivo la seguente guida è suddivisa in due sezioni che contengono le operazioni da svolgere prima di avviare il tool e quelle da eseguire per mezzo del tool.

Operazioni Preliminari – PC:

  1. Controllate che iTunes sia aggiornato e sia in grado di connettersi correttamente al ostro dispositivo.
  2. Scaricate ed installate PP25 Ghost Helper dai seguenti link:
    1. Direct
    2. Mirror MEGA
    3. Mirror MEGA versione .121

  3. Terminata la procedura di installazione non avviate PP25 Ghost Helper e procedete con la configurazione dell’AppleID  come descritto di seguito.

Operazioni Preliminari – AppleID:

Prima di poter procedere dovrete creare un AppleID dedicato per consentire a PP25 Ghost Helper di “firmare” l’applicazione da usare per il jailbreak.

  • Accedete alla seguente pagina di creazione di un nuovo AppleID
  • Create un nuovo ID con una mail diversa da quella che usate normalmente
  • Assicuratevi di selezionare “CINA” nel menu a tendina per la località
    myappleidcina
  • Confermate il nuovo Account appena creato per mezzo del link di convalida ricevuto tramite e-mail

Operazioni Preliminari – Dispositivo:

  1. Procedete alla disattivazione della funzione “Trova il Mio iPhone”
  2. Disattivate qualsiasi Codice di Sblocco
  3. Disattivate l’utilizzo del TouchID
  4. Disattivate il Blocco Schermo Automatico
  5. Attivate la modalità“In Aereo”.

Operazioni di Jailbreak:

Terminata questa lunga e contorta lista di operazioni preliminari potrete iniziare la procedura di jailbreak vera e propria, che purtroppo è altrettanto complessa.

  1. Avviate PP25 Ghost Helper per mezzo dell’eseguibile scaricato e configurato in precedenza: lasciate che si aggiorni al primo avvio.
    aggiornamentoiniziale
  2. Collegate il dispositivo e controllate che venga riconosciuto dal software.
    pp933_qaitconnection
  3. Attendete la Verifica Iniziale dei prerequisiti.
  4. Procedete cliccando sul pulsante verde per dare inizio al processo di jailbreak/
    pp933_1
  5. La procedura avvierà il download di tutti i dati necessari al jailbreak e potrebbe impiegare dai 2 ai 10 minuti a seconda della velocitá di connessione e dello stato dei server di PP25.
  6. Se avete fortuna non vi verrá richiesto alcun CAPTCHA, altrimenti procedete con l’immissione dei caratteri visualizzati a schermo per continuare.
    pp933_captcha
  7. Trascorsi svariati minuti dall’inizio della procedura (o trascorsi alcuni minuti dalla richiesta dal captcha) comparirá una finestra per l’immissione di AppleID e relativa password. A questo punto dovrete inserire l’AppleID creato in precedenza e successivamente cliccare sul pulsante verde per proseguire.
    pp933_appid
  8. La procedura proseguirà fino a mostrare questa immagine:
    pp933_profile
  9. Il dispositivo a questo punto chiederá l’autenticazione per l’installazione di un Profilo di Sicurezza: notate come il profilo sia generato per mezzo dell ’AppleID fornito in precedenza. Installate quindi il profilo sul dispositivo come di consueto e procedete.
  10. Cliccate sul tasto verde per proseguire una prima volta e cliccate una seconda volta per terminarla.
    launchapppp933_endpc
  11. Spostevi ora sul dispositivo dove troverete installata l’omonima applicazione per proseguire il jailbreak.
    pp933_mobile_icon
  12.  Avviate l’applicazione e acconsentite all’invio di notifiche
    pp933_mobile_notifications
  13. Cliccate al centro del cerchio.
    pp933_mobile_readytostart
  14. L’immagine cambierá come quella qui di segutio. A questo punto per procedere bloccate lo schermo del dispositivo e attendete 3 secondi.
    pp933_mobile_lockscreen
  15.  Sbloccate nuovamente il dispositivo: ora l’applicazione sta proseguendo l’installazione e il cerchio diventa animato.
    pp933_mobile_working
  16. Se siete fortunati l’applicazione continuerà a lavorare per qualche minuto per poi fermarsi.
  17. Se invece visualizzate questa schermata vuol dire che qualcosa è andato storto  e il procedimento si è bloccato. Dovete ripristinare il dispositivo in DFU prima di poter tentare nuovamente.pp933_mobile_error
    Non cercate di ripetere l’operazione senza ripristinare: accumulerete soltanto errori che non porteranno al completamento dell’operazione.
  18. Se l’operazione continua, come al punto 16, potete scegliere di bloccare lo schermo e aspettare oppure attendere il completamento senza spegnere lo schermo. Se spegnerete lo schermo al termine dell’operazione questa notifica confermerá l’esito del JB.pp933_mobile_fine
  19. Giunti finalmente al termine della procedura noterete la presenza dell’icona di Cydia affiancata da quella di Pangu: a questo punto non vi resta che inizializzarla  per completare il jailbreak e iniziare a  utilizzare  il vostro dispositivo jailbroken con iOS 9.3.3.

Info Autore

Appassionato di tecnologia, coniugo la passione per il mondo iOS con lo studio universitario. Categorie: News, Curiosità Tutorial. Scrittore TheOutOfMind nel tempo libero ;)

7 commenti on "[Guida] Come eseguire il Jailbreak di iOS 9.3.3 su Windows con PANGU e PP25 (Attualmente Sconsigliato)"

    • Dario Colasante

      Caro Stefano,
      eliminando quella spunta e impedendo l’installazione dell’applicazione PP avevamo riscontrato un elevato tasso di errori durante la procedura: per questo abbiamo deciso di lasciare che il programma la installase.
      Alla fine si puó facilmente rimuovere tramite Cydia: figura nelle Applicazioni Installate ed é possibile rimuoverla senza problemi.

  1. MATTEO

    Ciao ho provato a farei il jailbreak pero quando esce il pulsante verde cli clicco csopra manon mi fa comparire nulla come mai? grazie ciao

    • Dario Colasante

      controlla che iTunes non sia in esecuzione, o che PP non stia avendo problemi: se la “rotellina” sotto al pulsante gira allora sta cercando di raggiungere il server che non risponde.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *