[Recensione] Inateck USB 3.0 Portable HDD Enclosure: stupendo esempio di qualità e praticità ad un prezzo eccezionale

Piccolo, versatile e con ottime specifiche tecniche: il Portable HDD Enclosure della Inateck è la risposta ideale al costante incremento della mole di dati che vengono generate non soltanto in ambiente desktop ma anche grazie ai nostri dispositive mobili.

We would like to inform our foreign readers that a special English video review for this product has been realized for you and it’s available here. 😉

intro

Cloud Sharing, archivi decentralizzati e soluzioni on-line purtroppo possono non hanno ancora da offrire una soluzione affidabile e soprattutto veloce per consentirci la completa decentralizzazione dei nostri dati, sicché si possa accedervi sempre ed in qualsiasi circostanza.

inateck002

Il miglioramento delle tecnologie, specie quelle mobili, ha infatti accompagnato negli ultimi anni un continuo aumento del quantitativo “minimo” di dati che ogni utente trasporta regolarmente con sé e al quale desidera avere accesso in qualsiasi momento: dai documenti, alle fotografie, alla musica, alle applicazioni, tutto rientra insomma in quel “bagaglio essenziale” che fino a qualche anno fa era ancora trasportabile in una pen-drive.

inateck001

Complice soprattutto anche l’adozione delle Memorie a Stato Solido sui Laptop, che brillano per prestazioni e affidabilità ma hanno ancora costi elevati in relazioni a capacità totali pari o superiori a 500 GB, sempre più utenti necessitano di un supporto pratico, capiente, ad accesso veloce e dalla configurazione universale che si renda trasportabile senza alcun problema.

In tale ambito i cosiddetti “Box Esterni” per Hard Disk o Solid State Drive sono ormai ampiamente diffusi, specie per quanto riguarda il formato più piccolo da 2,5” attualmente disponibile.

Aspetto Generale e Design

Valutazione: ★★★★★

Il Portable HDD Enclosure della Inateck, azienda tedesca* leader nella produzione di accessori per PC/MAC dall’ottima qualitá e dai prezzi competitivi la quale desideriamo ancora una volta ringraziare per averci permesso la realizzazione di questa interessante videorecensione, stupisce inizialmente per via del suo design stondato, con angoli arrotondati e poco prominenti particolarmente adatti ad un accessorio che effettivamente trascorre molto del suo tempo in bella vista su tavoli e scrivanie.

inateck006

Le rifiniture matte sono lodevoli, sia per la loro qualità che per la loro resistenza sul lungo periodo: infatti la Inateck ha pensato questo particolare rivestimento opaco anche per nascondere gli eventuali graffi che potrebbero occorrere nel corso del tempo.

inateck007

Grazie all’assenza di uno strato lucido infatti eventuali danni dovuti ad un utilizzo scorretto o ad urti accidentali non andranno a penalizzare l’estetica del prodotto, come spesso accade in prodotti simili, mettendo a nudo uno strato di colore sottostante opaco che contrasta bruscamente con la rifinitura.

inateck015

La forma particolare e gli angoli arrotondati rendono il Portable HDD Enclosure della Inateck particolarmente comodo da maneggiare e da trasportare, specie in associazione alle classiche borse per laptop che prevedono scompartimenti appositamente foderati per ridurre al minimo le sollecitazioni.

inateck018

Modelli analoghi ma dal classico case rigido con angoli ben definiti finiscono infatti per necessitare di un ulteriore contenitore onde evitare il danneggiarsi delle suddette imbottiture.

Qualità Costruttiva e dei Materiali

Valutazione: ★★★★★

Sebbene inizialmente si possa restare sorpresi nell’appurare che i materiali scelti per il Portable HDD Enclosure della Inateck non siano le classiche leghe di alluminio ma bensì una più “semplicePlastica ABS con Stampaggio ad Iniezione, ben presto risulta evidente non soltanto il motivo di questa scelta ma anche i suoi enormi vantaggi!

inateck009

Innanzitutto la struttura così realizzata tollera molto meglio sollecitazioni brevi ed intense, assorbendo per sua natura parte degli impatti ed evitando così di trasmetterne interamente la forza all’unità contenuta al suo interno.

inateck008

Inoltre l’adozione della Plastica ABS consente un rivestimento intrinsecamente colorato, e che dunque non presenta i ben noti problemi di decolorazione da usura dell’alluminio verniciato a polveri o smaltato.

inateck010

Infine, ma non per questo da sottovalutare, l’abbandono dell’alluminio consente all’Enclosure Inateck di risparmiare parecchi grammi diventando così uno dei prodotti più leggeri nella sua categoria.

inateck026

(pesatura eseguita con HDD installato in entrambi i case mostrati)

Ergonomia e Praticità d’uso

Valutazione: ★★★★★

La particolare forma del case della Inateck, a differenza dei modelli omologhi di terze parti, consente non soltanto un trasporto semplificato ma anche, per i più esigenti, una migliore presa durante le operazioni di routine.

inateck016

Tuttavia il fattore che depone nettamente a favore di questo case è sicuramente l’assenza totale di qualsiasi strumento (cacciavite, brugola, o chiave torx) necessario alla sua apertura: il Portable HDD Enclosure della Inateck e infatti progettato per essere completamente “tool free e garantire la massima praticità d’uso.

inateck017

Basta un semplice slide per aprirne il coperchio ed accedere al vano interno che, grazie alla forma stondata, offre un ampio margine per il posizionamento dell’unità di memoria avendo la possibilità poi di rimuoverla senza alcun bisogno di attrezzi specifici.

inateck022

Il meccanismo di ritenzione, dotato di ben dieci punti di aggancio, garantisce una apertura facilitata senza tuttavia rinunciare alla sicurezza dell’intero case che una volta chiuso resta perfettamente sigillato.

inateck019

L’utilizzo dello standard di connessione USB 3.0 garantisce poi non solo prestazioni ottimali in quanto a velocità di trasferimento ma consente di eliminare gli odiosi cavi di collegamento “ad Y” che occupano inutilmente due porte USB.

inateck029

Specie sui portatili, dove avere una seconda porta USB disponibile è sempre gradito, la soluzione adottata dalla Inateck rende ancor più pratico questo case.

Fattore di Protezione

Valutazione: ★★★★★

Oltre alle caratteristiche discusse sino ad ora, altro punto a favore del case Inateck è la presenza sul retro di un hard switch per la disattivazione dell’unita di memoria senza doverla scollegare dal PC: in questo modo è possibile proteggere il dispositivo di memoria dalle inutili ore di stand-by che inevitabilmente vanno a ridurne il ciclo vitale.

inateck014

Nel complesso il Portable HDD Enclosure della Inateck basato su USB 3.0 è un ottimo prodotto, sia per qualità costruttiva che per prestazioni: nelle settimane di utilizzo continuativo ci ha piacevolmente sorpreso la sua leggerezza e la sua trasportabilità che lo hanno reso accessorio indispensabile per i nostri laptop.

inateck028

L’Inateck Portable HDD Enclosure unisce infine a tutte le ottime qualità descritte anche un prezzo più che allettante: al sorprendete prezzo scontato di appena 16€, spese di spedizione incluse, si configura come un ottimo dispositivo dal prezzo estremamente contenuto e dai molteplici vantaggi.

Valutazione complessiva: ★★★★★

Potete acquistarlo comodamente tramite Amazon, sfruttando dunque tutti i vantaggi del servizio Amazon Prime, e vi ricordo che la nuova versione (cui si riferisce la presente recensione ed i link che trovate in articolo) supporta nativamente sia le unità HDD che le SSD, come accuratamente descritto nella VideoReview.

Desideriamo ancora una volta ringraziare i nostri partner della Inateck per averci concesso di recensire questo ottimo prodotto che ci ha stupito per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo.

*= Prima che possiate obiettare anche su questa definizione, la Inateck é una azienda tedesca: come moltissime aziende al giorno d’oggi dispone di impianti di produzione delocalizzati in Cina, ma ció non fa di essa una “azienda cinese”. Seguendo questa logica infatti anche gli iPhone sono prodotti in Cina e dunque la Apple sarebbe una “azienda cinese”.


Fonti :


5 commenti

  1. Scusatemi se vi disturbo ma volevo chiedervi un cosa: io ho installato AC!D siri dalla repo di BassamKassem sul mio iPhone 4 ios7.0.4 e adesso voglio installare appsync for ios7 ma ho paura che appsync e AC!d siri entrino in contrasto e blocchino l’iPhone. Che mi consigliate di fare ?

  2. Complimenti per l’ottima recensione. Però secondo me hai dimenticato una cosa: nei case in alluminio il calore viene dissipato meglio, grazie alla conduttività termica tipica del metallo. Questo case invece è realizzato interamente in plastica: non sarà che il povero disco all’interno raggiunge temperature proibitive? Qual è la tua esperienza al riguardo? C’è da preoccuparsi? Inoltre hai notato che il cavo USB (A maschio – A maschio) è diverso da quelli usano tutti gli altri produttori (A maschio – Micro B)? Infine bisogna ricordare che esiste una variante più nuova di questo prodotto che supporta i dischi più veloci (su AMAZON viene indicata come ottimizzata per SSD). Ciao!

    1. Allora cerco di rispondere alle varie domande 🙂

      1) La dissipazione del calore non é un problema: utilizzo un WD Scorpion Blue da 500GB per eseguire Linux in esterno sul portatile e non ho mai notato surriscaldamenti o temperature preoccupati (Tab ~ 22 gradi). Lo spazio che lasciano i piedini sul fondo, a differenza di quelli in alluminio, permette il passaggio dell’aria che dissipa molto meglio il calore (testato con analogo case della CoolerMaster in Alluminio che tende a scaldare nel punto di contatto).
      2) Questa é la versione ottimizzata per SSD, lo indico anche nel video. é scritto anche sulla scatola e sul manuale di istruzioni reperibile sul sito Inatec: infatti nella confezione é presente il secodo PAD in ShockProof Foam che serve se si utilizza un SSD. Posso inoltre assicurarti che il modello recensito funziona perfettamente con SSD Samsung Serie 9 PRO.
      3) Il cavo USB é diverso perché si tratta di USB 3.0 ma questo non implica che non si possa utilizzare con standard inferiori.

      Spero di aver soddisfatto le tue domande in merito 🙂

      Edit:

      Controllando su Amazon ho visto che effettivamente hanno aggiornato la pagina indicando una versione “ottimizzata per SSD” ma che corrisponde come numero di modello al prodotto recensito, salvo l’aggiunta della lettera E alla fine.

      Tecnicamente dal punto di vista dei componenti, delle prestazioni e dei materiali i due modelli sono identici: posso solo immaginare che la differenza risieda nel fatto che con la versione FEU3NS-1E ricevi anche il software di monitoraggio per gli SSD che invece é assente nella versione FEU3NS-1 oggetto della presente recensione. (é vero che ogni SSD dispone del proprio software di gestione ma vi sono casi, come ad esempio la Samsung, in cui il Magician non é in grado di operare al pieno delle capacitá su unitá connesse via USB e penso sia questo il motivo della differenza tra le versioni).

  3. Ciao e grazie per le risposte. Comunque, circa la dissipazione del calore, i case in metallo (es. alluminio) si riscaldano proprio perché conducono il calore generato dal disco verso l’esterno. Quelli in plastica appaiono freddi perché intrappolano il calore all’interno e non lo lasciano scappare, il che non è certo l’ideale per un hard disk… Ribadisco che il cavo non è un cavo standard USB 3 e questo per scelta precisa dell’azienda. Confrontalo con gli altri cavi e capirai la differenza (osserva lo spinotto che va nel box). Infine, la versione FEU3NS-1E supporta UASP e SATA III, e non è differenza da poco, soprattutto per gli SSD.

  4. Ciao! Sono molto interessato al prodotto, mi sapresti dire i valori ottenuti in scrittura e lettura del tuo ssd samsung pro collegato in usb tramite questo case? Su amazon indicano nella descrizione che su OS e Win8 si raggiungono i 400 mb/s sia in lettura che in scrittura, però preferivo avere la conferma da uno che l’ha personalmente testato. Grazie

Rispondi a Manuel Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.