[Preview] Nasce Paper, una nuova applicazione per “leggere” i post su Facebook

Nello storico dilemma tra unificazione e diversificazione che ha attanagliato Facebook per molti anni ormai questa volta ha prevalso la diversificazione: nasce dunque Paper, nuova applicazione per l’esplorazione dell’omonimo social network.

paperintro

Ibrido non meglio identificabile tra un feed reader in stile Flipboard o Feedly e un aggregatore di notizie basato sulle preferenze di navigazione dell’utente, Paper vorrebbe unire il tradizionale metodo di lettura di un giornale alla piattaforma offerta da Facebook.

paperdemo

In tal modo l’idea sarebbe quella di ricreare un ambiente piacevole e rilassante nel quale l’utente abbia l’impressione di “immergersi” nella lettura attraverso non solo i post dei propri amici ma anche vere e proprie “timeline tematiche”.

paperdemo2

Durante il primo utilizzo infatti Paper vi guiderà attraverso un breve tutorial nel quale potrete scegliere vari settori di interesse basati tanto sugli argomenti trattati quanto sul moodche li accompagna: ecco dunque che le classiche categorie come News e Tecnologia si accompagnano a quelle molto meno convenzionali di Lol, Cute, Ideas e World.

paperstorie

Scegliere le aree tematiche di interesse è un po’ come aggiungere delle pagine ad un giornale perché è questa l’idea di fondo di Paper: trasformare un social network come Facebook in un aggregatore di notizie.

papershare

Il periodo ipotetico tuttavia è assolutamente d’obbligo perché evidentemente i programmatori californiani non hanno tenuto conto di come sia utilizzata la piattaforma dalla maggior parte degli utenti: piuttosto che per generare dei contenuti Facebook viene usato per la condivisione interpersonale ( e talvolta allargata) di brevi contenuti o storie preesistenti e spesso dal format specifico per la piattaforma medesima, risultando dunque in un contenitore assolutamente privo di contenuto all’infuori di informazioni personali scambiate tra amici o piccoli riferimenti a storie da approfondirsi poi sul web.

papergesture

Più probabilmente lo scopo sarebbe quello di sottrarre mercato ai tradizionali Feed Reader, che invece svolgono concretamente il ruolo di “aggregatori di notizie” senza tuttavia i vezzi introdotti dalla logica della condivisione forzata che domina il gigante blu.

paperfeed

A prescindere dagli scopi e dalle interpretazioni di Paper, c’è pur sempre una cosa che resta fissa – tradizionalmente direi – nelle applicazioni sviluppate da Facebook: l’evidente incapacità nel conciliare tecnologia e prestazioni! Ancora una volta infatti ci troviamo ad usare una applicazione tragicamente lenta, che tende a bloccarsi e che ignora gli input utente persino sui dispositivi più avanzati come l’iPhone 5S.

Per non parlare poi dell’incapacità di accedere alle Impostazioni di Sistema per reperire i dati di accesso dell’utente, costringendoci così alla melensa e obsoleta pratica di immissione delle nostre credenziali.

papercategories

Nei prossimi giorni, con l’arrivo dell’applicazione sullo Store Italiano, avrete modo di provare in prima persona questa “innovativa” applicazione e di farci sapere quali sono le vostre impressioni: personalmente l’unica cosa che al momento lascia una qualche impressione positiva di Paper sono le animazioni – quando funzionanti – che accompagnano il cambio delle storie, la navigazione tra le Aree Tematiche e la visione delle foto a grandezza elevata che vengono visualizzate con un piacevole effetto di scorrimento dinamico.


6 commenti

  1. Mah, io in realtà mi trovo bene. Scaricata da app store americano. Al primo avvio non mi ha chiesto le credenziali come tutti lamentano. L’applicazione la trovo ben fatta (fa quello per cui è nata) e secondo me lo fa meglio (migliore l’effetto grafico) dei suoi concorrenti. Non la trovo per niente lenta (forse merito di Nitrous) sul mio i5 7.0.4 JB.

    Davvero niente di cui lamentarmi, ha già sostituito l’app ufficiale, che spero abbandoneranno per concentrarsi su questo gioiello dalle grandi potenzialità (opinione personalissima)!

  2. Often we hear experts in the news that report a specific stock is going to soar and
    now may be the time to get. Each auction could possibly be conducted
    which has a different group of terms including bid increments, quantity of auction rounds and expense reimbursement
    for that stalking horse. The business degree raises one’s social standing: in other words,
    it opens for you personally doors that will have otherwise remained closed to you personally.

  3. You probably have to have a refresher on the useful tips every online business owner should find out about.
    You can run your home-based business perfectly in case you become cordial on the customers.
    ” The company sees innovation as one of its core organizational competencies.

  4. In the same sense, companies would be wise to provide their workers something to unite under.
    So unless any organization completes the formalities and get the necessary certifications they can’t start
    their business. Birthdays, Anniversaries, Housewarmings, Weddings,
    Baby Showers, Christmas and Valentines Day.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *